Categorie

Gianni Farinetti

Editore: Marsilio
Anno edizione: 2011
Pagine: 297 p. , Rilegato
  • EAN: 9788831710015

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano VR

    03/11/2011 12.36.06

    Questa volta l'autore ci conduce a Venezia...ma non nella solita città turistica, bensì in una Venezia periferica, solitaria e ambigua. L'atmosfera quasi onirica che ci pervade nelle pagine del romanzo è provocata in tutto e per tutto dai molteplici aspetti della città che l'autore ci mostra in continuazione. I personaggi sono anch'essi soggiogati dal fluido costante che essa emana....l'aria salmastra, l'acqua torbida della laguna, il riflesso del sole sulle superfici....tutto concorre ad orientare le gesta che ci vengono raccontate. Sin dall'inizio della lettura sappiamo che qualcosa di brutto deve succedere ma non c'è fretta di scoprire o capire; restiamo in attesa, vivendo Venezia...camminando sulle sue strade poco frequentate e osservando continuamente ciò che, con incanto, ci circonda....quasi al rallentatore. I nostri occhi sono quelli di Sebastiano che con estremo (mio) piacere ritroviamo al nostro fianco. La magia di questa scrittura mi ha sedotto per l'ennesima volta lasciandomi una gran voglia di tornare sui miei passi...all'epoca in cui anch'io da studente non finivo mai di stupirmi seduto alle Zattere, sdraiato nei giardini di Sant'Elena o camminando in Via Garibaldi....

Scrivi una recensione