Categorie

Il viaggiatore. Cronache del quarto regno

John Twelve Hawks

Traduttore: F. Pezzoli
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2006
Pagine: 448 p., Rilegato
  • EAN: 9788804539117
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,00

€ 18,00

Risparmi € 9,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 9,72

€ 18,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gianfranco

    04/06/2013 13.13.29

    L'ho letto sino alla fine, e considerando la lunghezza mi sembra positivo. E un pò altalenante, in alcuni momenti è noioso, in altri è avvincente. Nulla di originale, ma ben scritto. Ora che esiste la versione economica è da leggere sicuramente per gli amanti del genere. la mia opinione è che non esisterà mai il seguito, le premesse portano ad un'altro mondo e non credo che l'autore ce la farà. Magari verrò smentito.

  • User Icon

    Paolo

    05/12/2010 20.07.47

    Anche io, come altri, ho preso questo libro per caso e sono rimasto piacevolmente colpito; l'ho letto in 3 giorni e spero vivamente che esca un vol. 2 perche' questo ci si aspetta dal finale...

  • User Icon

    Rag

    09/11/2009 12.30.25

    non trovo parole per descrivere questo libro. Non mi capita spesso di lasciare a metà un romanzo, ma qui è successo. la storia si sviluppa a tratti, è ingarbugliata e i personaggi sono oscuri e indefiniti. manca tutto quello che un buon libro dovrebbe avere. l'autore ha visto matrix così tante volte da esserne condizionato anche nella scrittura. e poi la storia degli arlecchini alla lunga stanca: una lunga e incostante descrizione degli arlecchini durante le generazioni, la vita degli arlecchini famosi, di quelli non famosi, gli arlecchini superstiti e quelli morti. buona parte del romano racconta le vite e la storia degli arlecchini. alla fine ti scoppia la testa e lo lanci a terra come con un libro d'esame.

  • User Icon

    Marco

    19/07/2007 10.41.15

    Ho comperato il libro, forse, per puro caso, ed ho iniziato a leggerlo senza molta convinzione... devo ammettere che lentamente mi ha catturato, costringendomi alle ore piccole per terminarlo in tre giorni. A mio parere, anche se la storia risente di alcuni momenti di "già visto", penso sia ben scritto, la trama mi pare mixata giustamente e correttamente. Aspetto con trepidazione il seguito, perchè non può finire così....questa è forse l'unica pecca o forse il più grande pregio.

  • User Icon

    LUCA

    24/01/2007 22.19.49

    Forse non sono così erudito come altri di voi... forse ho letto un altro libro... non so. MI hanno sempre affascinato i libri di viaggiatori in altre epoche e dimensioni, fin dal primo RITORNO AL FUTURO... ma questo libro scusate se lo dico non è per niente chiaro.. non si capisce la storia... oltre ad essere noioso e di difficile lettura... insomma a mio giudizio forse un libro di fisica quantistica sarebbe stato meno soporifero

  • User Icon

    chry

    09/01/2007 21.24.35

    bel inizio, un libro veloce e quasi mai noioso! forse un pò superficiale... ora aspetiamo il seguito

  • User Icon

    Chiara da Budapest

    01/11/2006 13.55.18

    Ho trovato ben poca fantasy (almeno rispetto ai canoni tradizionali), ma buona sci-fi in questo bel romanzo del misterioso romanziere americano. Realtà alla Matrix e mondi paralleli, guerrieri e profeti, tecnologia e sentimenti. La trama di per sè non originale ha risvolti nuovi e molto interessanti ed i personaggi sono ben descritti, anche se avrebbero potuto essere più incisivi. Qualche esagerazione (come il contatto con un'altra civiltà) non mi ha convinto più di tanto, ma nel complesso ho veramente apprezzato questa versione di un possibile-probabile futuro. Bello.

  • User Icon

    ELENA

    19/09/2006 12.22.19

    Romanzo molto scorrevole e avvincente, con un pizzico di fantasy che mi ha intrigata. Il finale lascia aperte molte porte, spero che ci sarà un seguito !!! Consigliato a chi ama i thriller ma anche il surreale, il misterioso.

  • User Icon

    Denebola

    27/06/2006 14.15.37

    E' vero,non è un vero fantasy,nel senso che non ci sono elfi,nani e stregoni che lanciano un incantesimo ogni due pagine;ma non è un difetto del libro,bensì della presentazione che di esso viene fatta.Per quanto mi riguarda,non è iscrivibile in un solo genere:fantasy,fantascienza,azione...con quel pizzico di divertimento,che non guasta mai.Il cocktail è ben shakerato e rappresenta un punto di forza del romanzo,non una sua debolezza.E' veloce,avvincente e piacevole;e ripropone il classico conflitto tra Bene e Male in termini nuovi e originali,creando una mitologia-quella degli Arlecchini e dei Viaggiatori-molto affascinante e ben struttarata.I personaggi sono davvero ben delineati:la battaglia interiore che travolge Maya-la cui incredibile abilità nel combattere conquista il lettore-,il suo difficile rapporto con Gabriel e l'insanabile diversità di pensiero che separa i due fratelli emergono in maniera forte e viva;mentre tra i personaggi minori prendono corpo figure riuscitissime,come Thomas Walks The Ground e Sophie Briggs.Ora non ci resta che attendere il seguito,con la pazienza con cui un Esploratore attende un Viaggiatore;sperando nel frattempo che venga squarciato il velo di mistero che avvolge Twelve Hawks,per saperne un po' di più sull'autore di questa nuova grande epopea.

  • User Icon

    Rowina

    13/06/2006 15.15.37

    Guardandomi indietro, non riesco a ricordare cosa di questo libro mi abbia incuriosita fino ad indurmi a comprarlo. La prima impressione che ne ho avuto, quando ho iniziato la lettura, è fosse costruito su quanto formulato all'inizio da Orwell in "1984": il Grande Fratello, che Hawks altro non fa che chiamare "l'immensa macchina" oppure "la griglia". Da quanto si evince dal romanzo, Hawks sembra una persona veramente molto erudita. Ma allora, mi chiedo, perchè non ha deciso di scrivere un trattato scientifico? Perchè in determinati passaggi "Il Viaggiatore" sembra proprio questo. E quel che più appare fuori luogo, i portatori dell'universale ed immensa conoscenza dell'autore sono dei personaggi temporanei, che al momento della loro prima comparsa, non trovano nulla di meglio da fare che parlare di scienza, di economia, di religione, di teologia. Sono davvero rari come perle in momenti in cui Hawks ci consente di vedere dentro di suoi personaggi; soprattutto Maya, la donna Arlecchino, colei che protegge il viaggiatore più per dovere di nascita che per vocazione: è la cooprotagonista, ma il suo io viene esplorato pochissimo. Gli unici caratteri che possono classificare questo romanzo come fantasy, è il fatto che gli Arlecchini si battano con spade giapponesi, e che i Viaggiatori attraversano dei regni Ritengo che questo romanzo avrebbe dovuto essere classificato come fantascientifico, per la presenza di caratteri come la suddetta Immensa Macchina, il loro famoso Computer ai quanti, i Congiunti. Ma la pecca più grande di questo libro è la sua pesantezza: non è particolarmente lungo -500 pagine circa- eppure ci ho messo una vita a terminarlo; in determinati passaggi sembrava di strisciare su un pavimento con troppo attrito, tant'era difficoltosa la lettura, tanto era difficile appassionarsi alla vicenda e sentire propri i personaggi. In definitiva, se avessi risparmiato questi diciotto euro, non credo sarei morta.

  • User Icon

    GigVa

    29/05/2006 14.16.58

    Un bel libro, decisamente un buon inizio per questo scrittore in erba.. un racconto coinvolgente e mai noioso.

  • User Icon

    Roberto

    20/05/2006 22.26.07

    C'erano tutti i presupposti per una bella storia, peccato che sia la trama che i personaggi vengano caratterizzati con estrema superficialità. Finito il libro ho avuto l'impressione di leggere il riassunto della prima puntata di un telefilm per adolescenti.

  • User Icon

    antonio

    17/05/2006 13.15.35

    Premetto che non sono un appassionato del genere. Scritto bene ma un po' troppo complesso speriamo che la serie non sia troppo lunga. Molto Matrix.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione