Traduttore: M. Vranianin
Collana: La memoria
Edizione: 4
Anno edizione: 1981
In commercio dal: 25 giugno 1981
Pagine: 80 p.
  • EAN: 9788838901935
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 4,39

€ 5,16

Risparmi € 0,77 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

In una nota a questo racconto, Gògol spiega: «Il Vij è una colossale creazione della fantasia popolare. Con tal nome si chiama presso i Piccoli Russi il capo dei gnomi, i cui occhi hanno palpebre che arrivano fino a terra. Tutto questo racconto è una tradizione popolare. Io non ho voluto alterarla in nulla e la racconto quasi con la stessa semplicità di come l'ho sentita». Ma si badi al quasi: in cui si contiene quel che una popolana siciliana diceva a uno studioso del folclore: «niente è il racconto, tutto sta nel come si porta». E Gògol lo porta impareggiabilmente, e specialmente nel calare il meraviglioso, l'inverosimile, il trasumano nella realtà sordida e famelica di un seminario, sicché l'orrore del Vij sembra diventarne parte.