La violenza, le regole - Roberto Toscano - copertina

La violenza, le regole

Roberto Toscano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Collana: Vele
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 13 giugno 2006
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788806182281
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 8,00

Solo 2 copie disponibili

+ 7,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Se si considerano le molte guerre che hanno funestato la storia dell'umanità, l'obiettivo della "pace perpetua" diventa un proposito irrealistico e velleitario. Per Roberto Toscano, attuale ambasciatore italiano a Teheran, se non si può eliminare la violenza, almeno la si può contenere; soprattutto si deve far in modo che siano escluse alcune sue modalità estreme: genocidio, terrorismo, tortura. Per di più, i risultati storicamente ottenuti dalla comunità internazionale nel campo dei diritti umanitari sembrano perdere slancio e peso specifico.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dario Giorgianni

    23/01/2007 00:41:00

    Il libro offre un punto di vista autorevole sul problema delle relazioni internazionali,relative alla Giustizia Internazionale.Considera un aspetto basilare che molti di noi non considerano:quali sono le regole che devono esistere durante un conflitto armato?Quali sono le prospettive del fragile panorama del diritto internazionale?Come gli Stati Uniti si pongono nel panorama mondiale?E' davvero molto attuale e concreto.Roberto Toscano non si perde in chiacchere.Elabora concetti seri.E' davvero una persona che mi piacerebbe conoscere.Se c'è da mettere in evidenza un punto di difficoltà del testo,c'è da dire che il linguaggio a volte,risulta comprensibile solo a chi è esperto di diritto.

Note legali