Categorie

Letizia Muratori

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Pagine: 363 p. , Brossura
  • EAN: 9788806186913

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    davide

    02/07/2012 23.41.19

    siceramente,storia interessante,struttura ancora passabile,ma linguaggio/stile davvero troppo s scarnificato e macchinoso,salvo qualche scena qua e la:ad esempio,non c'è mai una descrizione potente del paesaggio,se non in poche righe..ho avuto come l'impressione che i personaggi nonostante le situazioni diversissime si muovessero dentro a uno spazio bianco,sopratutto nei momenti all estero:in quelli in italia andava meglio,ma è poco per ribaltare il giudizio su un libro ambizioso ma che davvero andava rodato meglio,nella fretta,forse di distinguersi dal linguaggio medio di troppi libri italiani,si è esagerato al contrario;nb :i libri dell autrice pubblicati però con l'editore Adelphi,sembrano meglio in questo senso,molto più scorrevoli e leggibili

  • User Icon

    raffella

    18/07/2007 01.01.07

    Dalla prima riga la scrittura della Muratori è convincente. Ha un buon ritmo, un intreccio forte a più voci, ben congegnato, percorso da alcune simmetrie davvero sorprendenti. L'autrice affronta temi delicati con estrema naturalezza, senza mai essere retorica.Va giù tutto d'un fiato:dai problemi dell'emigrazione,all'amore inseguito dai suoi protagonisti, fino al nucleare. Pagina dopo pagina l'autrice sa tenerti col fiato sospeso.Un'autentica scoperta.

  • User Icon

    Mirella

    23/04/2007 21.53.59

    A me non è piaciuto molto, ho fatto fatica a finirlo, nonostante i molti spunti originali l'ho trovato macchinoso, poco scorrevole. Ci sono tre personaggi principali, parlano tutti in prima persona, ma il registro linguistico è sempre lo stesso (!!), il che rende i personaggi stessi un po' piatti, poco "compiuti". Peccato, perchè come già detto, c'erano spunti originali, ma sono stati lasciati cadere nel nulla.

  • User Icon

    pierpa

    13/04/2007 22.22.57

    Una sorpresa, almeno per me. Ne avevo sentito parlare molto bene, ma la lettura è stata intrigante. Credo che sia difficile scrivere con semplicità, legando il lettore con frasi brevi e non ricercate. Una struttura che definirei "a cerchi concentrici" conduce a una conlusione attesa, forse, ma che gratifica di molto la lettura. Esemplare la ricerca di un equilibrio interiore che muove fisicamente i protagonisti. Complimenti!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione