Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile - Nicola Gardini - copertina

Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile

Nicola Gardini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Garzanti
Collana: Saggi
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 5 maggio 2016
Pagine: 236 p., Rilegato
  • EAN: 9788811688983
Salvato in 233 liste dei desideri

€ 16,06

€ 16,90
(-5%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile

Nicola Gardini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile

Nicola Gardini

€ 16,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Viva il latino. Storie e bellezza di una lingua inutile

Nicola Gardini

€ 16,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 16,90 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


"Il latino è il più vistoso monumento alla civiltà della parola umana e alla fede nelle possibilità del linguaggio".

"La lingua che non parliamo più, ma che ancora ci parla. Un libro da leggere per capire chi siamo". - Eva Cantarella

A che serve il latino? È la domanda che continuamente sentiamo rivolgerci dai molti per i quali la lingua di Cicerone altro non è che un'ingombrante rovina, da eliminare dai programmi scolastici. In questo libro personale e appassionato, Nicola Gardini risponde che il latino è - molto semplicemente lo strumento espressivo che è servito e serve a fare di noi quelli che siamo. In latino, un pensatore rigoroso e tragicamente lucido come Lucrezio ha analizzato la materia del mondo; il poeta Properzio ha raccontato l'amore e il sentimento con una vertiginosa varietà di registri; Cesare ha affermato la capacità dell'uomo di modificare la realtà con la disciplina della ragione; in latino è stata composta un'opera come l'Eneide di Virgilio, senza la quale guarderemmo al mondo e alla nostra storia di uomini in modo diverso. Gardini ci trasmette un amore alimentato da una inesausta curiosità intellettuale, e ci incoraggia con affabilità a dialogare con una civiltà che non è mai terminata perché giunge fino a noi, e della quale siamo parte anche quando non lo sappiamo. Grazie a lui, anche senza alcuna conoscenza grammaticale potremo capire come questa lingua sia tuttora in grado di dare un senso alla nostra identità con la forza che solo le cose inutili sanno meravigliosamente esprimere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,3
di 5
Totale 20
5
5
4
5
3
5
2
1
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    nicola

    16/05/2020 15:18:22

    Latino lingua inutile? Non entro nel merito ma comunque è una lingua affascinante.

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    23/02/2020 21:44:38

    Nicola Gardini ha un amore totalizzante per la lingua e la letteratura latina, come si vede in questo libro. Nei vari capitoli, oltre a raccontarci del suo amore, riesce ogni volta a parlare dell'autore in essi protagonista come se fosse il più grande... indubbiamente perché scriveva in latino, o meglio in uno dei tanti diversi latini che noi che latinisti non siamo ammucchiamo in un tutt'uno. Ennio e Lucrezio, Cicerone e Seneca, Tito Livio e Catullo, Virgilio e Agostino: per ognuno di loro ci sono solo lodi, e brani - per fortuna con appresso la traduzione, perché ammetto di essere parecchio arrugginito - che mostrano le caratteristiche di quella lingua.

  • User Icon

    Giorgia

    11/03/2019 07:37:27

    Ho acquistato questo libro proprio col desiderio di riavvicinarmi a questa lingua da me tanto amata. Il libro è stata una grandissima sorpresa! Non me l'aspettavo così bello. L'autore è evidentemente innamorato della lingua latina che padroneggia con abile maestria e ci conduce passo in un viaggio bellissimo alla scoperta del latino, dalle origini fino alle ultime evoluzioni. Ci mostra le differenze tra i vari autori, l'importanza che hanno avuto anche nell'evoluzione della lingua e riporta vari brani, tutti tradotti in modo magnifico. Compratelo e non ve ne pentirete.

  • User Icon

    Olga

    21/02/2019 13:06:20

    Un saggio che io ho amato, da grande amante del latino, e a cui ritorno quando mi avvicino ad un autore di cui Gardini parla del suo libro. Non so, tuttavia, quanto potrebbe davvero spingere qualcuno che dal latino è lontano ad avvicinarsi a questa lingua meravigliosa.

  • User Icon

    Antonella

    22/09/2018 13:47:40

    per chi conosce il latino e i suoi autori e per chi non lo conosce, questo libro dovrebbe essere letto da tutti, perchè solo leggendol si può capire cosa sia la cultura classica e la sua importanza

  • User Icon

    n.d.

    18/07/2018 14:44:19

    E' un libro appassionato e appassionante!

  • User Icon

    Francesco

    07/07/2018 17:59:18

    Sono rimasto molto deluso. Non è un libro divulgativo. Non si legge facilmente. E' piuttosto un saggio rivolto a chi il latino l'ha studiato molto bene e non solo al liceo. L'ho trovato a tratti interessante ma nel complesso piuttosto pesante. Sconsigliatissimo per chi poco o nulla sanno di letteratura latina e per tutti quelli che si lasciano ingannare dal titolo: non ho trovato alcuna storia che racconti la bellezza del latino ma solo una dotta comparazione tra opere di noti autori dell'epoca.

  • User Icon

    Antonio

    29/04/2018 08:14:43

    Per chi già conosce o ricorda il latino.

  • User Icon

    Isabella

    13/10/2017 21:11:30

    Da latinista l'ho trovato molto noioso, ridondante, pieno di formule e frasi fatte. Probabilmente è utile a chi vuole dare una rinfrescata ai suoi ricordi o per mostrare di aver fatto il liceo classico. Non credo sia utile a chi di latino e letteratura latina nulla conosce e il libro non aiuta a capire ciò di cui nulla si sa. E non dimostra in effetti nemmeno la necessità di studiare il latino - cosa che io ritengo utilissima (e non solo perché il latino lo studio e lo insegno da anni). Ci sono ben altre motivazioni perché un occidentale o anche un orientale - pensiamo a chi studia musica ad esempio - possano e vogliano con utilità o solo per piacere imparare il latino... ma lo spazio non basta, e nemmeno questo libro.

  • User Icon

    Jack

    07/08/2017 07:26:17

    Ho sempre amato il Latin fin dai tempi del Liceo. Tuttavia questo non è un libro divulgativo ma un saggio per pochi e competenti iniziati. Mi spiace ma l'ho trovato decisamente pesante e noioso da leggere. Per reazione ho riletto con grandissimo piacere l'opera di simile argomento scritta anni fa dal compianto professor Cesare Marchi.

  • User Icon

    n.d.

    20/07/2017 08:58:41

    Saggio molto piacevole e chiaro, però sono sicuramente di parte, insegnando lingue morte

  • User Icon

    n.d.

    20/07/2017 08:58:41

    Saggio molto piacevole e chiaro, però sono sicuramente di parte, insegnando lingue morte

  • User Icon

    patrizia b.

    04/07/2017 17:26:32

    Consigliatissimo a chi il latino se lo ricorda moooolto bene, compresi autori ed opere. I miei ricordi non sono stati sufficienti

  • User Icon

    giovanni

    24/04/2017 17:27:00

    Ho appena finito di leggere il Libro "Viva il Latino.." e non ho perso una virgola, me lo sono gustato lentamente come meritava il suo contenuto e dico GRAZIE all'Autore. PS Seneca potrebbe essere un mio antenato !!

  • User Icon

    claudio

    23/03/2017 13:39:34

    Richiede una robusta preparazione di base per poter essere apprezzato e correttamente valutato. Però viva il latino, lingua sempre più viva.

  • User Icon

    Francesco Ughetti

    19/03/2017 19:14:45

    Un compendio della letteratura italiana in sedicesimi, oltre a qualche spazio celebrativo. Nulla di particolarmente originale. Un libro che richiede una robusta preparazione di base per poter essere apprezzato e correttamente valuatato. Infine, come non poter condividere quanto nel titolo?

  • User Icon

    Alberto Pietrangeli

    20/02/2017 16:26:28

    Libro interessante, ma vale veramente la pena di resuscitare il latino? Oggi e sempre di più il linguaggio dell'umanità sarà quello delle formule matematiche, delle icone e l'inglese. Latino e greco aiutano l'intelligenza? Nove decimi dell'umanità non ha neanche sentito parlare di queste lingue morte, ma noi non siamo più intelligenti degli altri (se penso alla politica italiana siamo i più stupidi). Le lingue neolatine sono inadatte, per esempio ad esprimere i concetti del Buddismo e le sfumature di significato dei pittogrammi cinesi. Forse che indiani, cinesi, arabi eccetera sono inferiori in quanto a pienezza e coerenza di ragionamento? Non è un caso che c'è un vero pellegrinaggio nei paesi asiatici per imparare ed assorbire lo zen e le filosofie orientali.

  • User Icon

    Manuela

    16/02/2017 10:40:28

    Diffidate dai professori che non sono disposti a scendere dalla loro cattedra. Ho letto questo libro spinta dalla passione che ha suscitato in me un libro dedicato al greco. Se là ho trovato entusiasmo e voglia di raccontare a tutti con umiltà ed elaganza, qui ho trovato pretenziosità, autocitazioni, una scrittura "inutile" e slegata dalla sensibilità del lettore, che ne esce solo frustrato.

  • User Icon

    Egome

    28/01/2017 16:59:43

    Viva il latino, lingua viva , altro che morta: perchè ' dura e produce ( e ha prodotto nei secoli) altra lingua' ed è 'letteratura' quindi storia della umanità e stimolo costante alla 'creazione di altra letteratura'. Questo il presupposto, il fondamentale su cui si basa questo interessante saggio apologetico del latino. Chiunque abba fatto studi classici non può che apprezzarlo in pieno; chi ha fatto altri studi, può capire cosa ... ha perduto! La lettura del libro è una buona occasione per rievocare nei tratti salienti i tanti scrittori latini (Ennio, Virgilio, Cicerone, Cesare, Tacito , Catullo, Orazio ... per citarne solo alcuni) che hanno segnato con le loro pagine la nostra identità storico-culturale, lasciandoci un' eredità inestinguibile e della quale hanno beneficiato tanti scrittori italiani (Dante, Petrarca, Poliziano, Machiavelli ...). Una eredità ancora considerevole ai giorni nostri, a disposizione di chi la sa apprezzare e vuole approfittarne. Il problema è farlo capire ai tanti 'distratti' dalla tecnologia informatica, dal sapere 'last-minute', usa e getta della navigazione internettiana. Traspare , condivisibile, l'entusiasmo dell' autore che ringraziamo di questo bel regalo !

  • User Icon

    Simon60

    21/09/2016 15:19:37

    Meraviglioso saggio che si legge con piacere crescente, scritto benissimo, con humour, passione e grandi capacità divulgative.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
  • Nicola Gardini Cover

    Nicola Gardini è nato a Petacciato, in Molise, nel 1965. Nel 1968 ha seguito i genitori a Milano e lì è rimasto fino alla Laurea in Lettere Classiche. Nel 1990 si è trasferito a New York per continuare gli studi (conclusi con il conseguimento di un dottorato in Letteratura Comparata). Tornato in Italia, ha insegnato in alcuni licei classici e poi all'Università, continuando a passare alcuni periodi dell'anno in America. Dal 2007 vive in Inghilterra e insegna letteratura italiana all'Università di Oxford. Collabora con il "Corriere della sera" e "Il Sole 24 ore". Ha pubblicato saggi, alcune raccolte di poesia e traduzioni di classici come Ovidio, Marco Aurelio e Catullo; ha tradotto anche i versi di Woolf, Hughes, Auden, Simi. Tra i suoi libri:... Approfondisci
Note legali