La voce del crepuscolo

Derek Walcott

Traduttore: M. Antonielli
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2013
Pagine: 280 p., Brossura
  • EAN: 9788845927676
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"C'è un'esultanza fortissima, una celebrazione della fortuna, quando uno scrittore è testimone degli albori di una cultura che si definisce da sé, ramo dopo ramo, foglia dopo foglia..." scrive Walcott parlando dei Caraibi, e di uomini e donne che "non leggono ma sono lì per essere letti, e se vengono letti nel modo giusto creano la propria letteratura". Non stupisce allora che egli consideri scrittori fratelli Saint-John Perse, Aimé Césaire e Patrick Chamoiseau. Ma il suo sguardo valica i confini dei Caraibi, per abbracciare un orizzonte ben più ampio: da Philip Larkin, che "ha inventato una musa, il cui nome era Mediocrità", a Ted Hughes, che con la sua poesia "ringhia come una bestia braccata", a Robert Frost, dalla "saggezza invernale", a Les Murray, che in virtù della sua "forza irsuta" sembra uscito da "una scena di Mad Max", a Iosif Brodskij, immerso nel "caos" della trasformazione che ogni poeta attraversa quando traduce se stesso. E a dispetto dell'eterogeneità degli oggetti su cui Walcott si sofferma, questa raccolta si fissa nella nostra mente come un'unica, folgorante immagine: merito, certamente, di una scrittura così intensa da rischiare a ogni riga di frammentarsi in lirica.

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 22,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    06/03/2014 10:29:37

    Un uomo che scrive: "La poesia è il sudore della perfezione" è già qualcuno che della vita ha reso germogli anche le ferite più intense, l'ingiusto, l'incancellabile. Un libro meraviglioso, ennesimo castone di una prosa ricchissima, alta, un volteggiare nel mondo dei poeti e della vita poetica dove ogni sillaba è sentimento compiuto. Stupendo il racconto dell'amicizia con Lowell, il passaggio dalla sincerità alla chiusura e poi il ritorno alla fraterna stima in un abbraccio senza parole. Walcott è un gigante.

Scrivi una recensione