The Words and the Days - CD Audio di Enrico Rava

The Words and the Days

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Enrico Rava
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: ECM Records
Data di pubblicazione: 5 gennaio 2007
  • EAN: 0602517097735
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 13,74 €)

Registrazioni del 1978, 1980, 1982 - The Words And The Days, Secrets, The Wind, Echoes Of Duke, Tutù, Sogni proibiti, Todamor, Serpent, Art Deco, ...
"The Words and the Days", il nuovo album di un nuovo quintetto che vede Enrico Rava come leader, raccoglie ciò che “Easy Living” aveva seminato. Allora, nel 2003, il ritorno di Rava all'ECM aveva il sapore di un rimpatrio per uno dei più significativi musicisti jazz della scena europea, oltre che di un band d'eccezione. E i premi ricevuti ne sono una conferma. Ora, i partner non sono meno accattivanti, così gli scambi e i dialoghi con Gianluca Petrella al trombone sono particolarmente raffinati e piacevoli, mentre il pianista Andrea Pozza assume un ruolo centrale nella nuova struttura d'insieme. Il suono di Rava, sempre così originale nelle sue qualità "cantabili", emerge nel pieno della sua fioritura nell'omaggio a Ellington "Echoes of Duke" così come nel brano che dà il titolo all'album; un Rava lirico ma anche vulcanico improvvisatore emerge invece nei proprio "Dr. Ra" and "Mr. Va" e nell'animata evocazione di Don Cherry "Art Deco".

Disco 1
1
The Words and the Days
2
Secrets
3
The Wind
4
Echoes of Duke
5
Tutu
6
Sogni proibiti
7
Todamor
8
Serpent
9
Art Deco
10
Traps
11
Bob the Cat
12
Doctor Ra and Mr. Va
  • Enrico Rava Cover

    Trombettista di jazz. Dopo avere suonato con Leandro «Gato» Barbieri si è unito, nel 1964, a Steve Lacy. A New York nel 1967 e dal '69 al '77 ha fatto parte del Primordial Group di Roswell Rudd, poi della Jazz Composers Orchestra; ha anche collaborato con Bill Dixon. Rientrato in Italia, ha svolto un'intensa attività a capo di propri gruppi, con la Globe Unity Orchestra, con l'Orchestra of Two Continents di Cecil Taylor, con Franco d'Andrea, Bruce Ditmas, Massimo Urbani e altri. Dal 1993 ha spinto il suo delicato lirismo fino a elaborare versioni jazzistiche di melodie di Puccini, Bizet, Pergolesi. Approfondisci
Note legali