Categorie

Yes

Artisti: Pet Shop Boys
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: EMI
Data di pubblicazione: 20 marzo 2009
  • EAN: 5099969534720
Descrizione

Ritorno alla grande per i Pet Shop Boys, band inglesesimbolo del pop anni ’80. Per il nuovo album si sonoavvalsi della collaborazione del team di produttoriXenomania, una vera e propria fabbrica di hit (GirlsAloud, Sugababes, Gabriella Cilmi). E c’è persino lachitarra di Johnny Marr in molti brani.“Yes” è il primo grande album dei Pet Shop Boys daitempi d’oro. E’ un disco fantastico, a detta degli stessiTennant e Lowe.Il primo singolo “Love Etc” ha la stessa forza di una“West End Girl” o “Go West”, ma con sonoritàassolutamente attuali.I Pet Shop Boys hanno appena ricevuto il prestigiosopremio per lo Straordinario Contributo Alla Musica, aiBrit Awards di quest’anno.

Disco 1
  • 1 Love etc
  • 2 All Over the World
  • 3 Beautiful People
  • 4 Did You See Me
  • 5 Coming?
  • 6 Vulnerable
  • 7 More Than a Dream
  • 8 Building a Wall
  • 9 King of Rome
  • 10 Pandemonium
  • 11 The Way it Used to Be
  • 12 Legacy

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andrea

    27/05/2009 23.22.32

    Davvero alto lo standard di questa produzione dei PSB, anche se ne ho apprezzato meno i momenti melodici, forse un pò più ordinari del solito. Il meglio dell'album sono comunque il folgorante Medley dei loro successi (assemblato da Stewart "confession on a dancefloor" Price), presente solo nella versione anteprima digitale del CD e ora b-side del nuovo singolo, ed i sei brani remixati versione dub, presenti nella edizione limitata Yes Etc. che contiene anche un inedito duetto con l'ex leader degli Human League: qui sono davvero loro, sempre loro, modernissimi a dispetto dei 25 anni di carriera, quelli di Introspective, di quel rarissimo Relentless che accompagnava Very, di remix ormai leggendari come quelli per Blur, Bowie, Yoko Ono, quelli che su una tipica texture techno riescono sempre ad essere ascoltabili e credibili, in qualsiasi situazione anche lontano dal dance floor, liberi di destrutturare al mixer ed al pc uno schema pop che spesso ne vincola le capacità creative.

  • User Icon

    Andrea

    08/05/2009 00.03.49

    Prendete il miglior duo della musica pop della storia e affiancatelo al team di produttori del genere più in vista in UK e il risultato sarà quest'album. Parole e musica sono dei Pet Shop Boys, la produzione degli Xenomania. A differenza del precedente disco, qui il sound è meno armonico e quindi più vario spaziando da brani in cui suona la London Metropolitan Orchestra (Legacy, All Over The World), a brani dance (Love Etc, Did You See Me Coming, Pandemonium) fino a brani più raffinati come Vulnerable e King Of Rome, che rimandano al capolavoro stilistico del duo (Behaviour, 1990) o ai richiami acustici di Release (Beautiful People). Supportati da un gruppo di collaboratori di prim'ordine come l'arrangiatore Owen Pallett e la chitarra degli Smith, Johnny Marr, i PSB fanno ancora una volta centro reinvendandosi dopo il suono cupo di Fundamental con un album dal tono decisamente più allegro e sereno. Non è un CD che piace in toto al primo ascolto (dove colpiscono soprattutto le canzoni più PSB come Did You See Me Coming e Pandemonium) ma va ascoltato più volte anche per il nuovo sound portato dai nuovi produttori. Solo così si possono apprezzare gemme come The Way It Used To Be e More Tha A Dream lasciando che col tempo il sound di questo nuovo ti conquisti sempre più Se su 11 tracce, 8 sono più che buone (di impatto non immediato e quindi più difficili da apprezzare giusto King Of Rome, Legacy e Vulnerable) l'album è decisamente una spanna sopra al meglio del pop attuale, confermando come i PSB restano a tutt'oggi i maestri indiscussi del pop.

Scrivi una recensione