Zuppe, creme e vellutate

Editore: L'Ippocampo
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 23 marzo 2016
Pagine: 192 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788867221912
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Sono pochi i passaggi per cucinare una zuppa deliziosa: si inizia con un soffritto e si conclude con una decorazione croccante o aromatica. Nel mezzo c’è un universo costellato di verdure colorate, legumi nutrienti, brodi tonificanti e, soprattutto, l’ingrediente essenziale della buona cucina: la fantasia.

Il senso di “Zuppe, Creme e Vellutate”, edito per dalla milanese L’Ippocampo, risuona cristallino come il La di un diapason nell’introduzione: “Una zuppa può essere al tempo stesso semplicissima e straordinaria, ma senza dubbio vale molto più delle singole verdure che la compongono”. E’ minimalismo applicato alla cucina quotidiana, quella che in genere richiede tempo e impegno. Ma con le ricette facili (-ssime) e veloci (-issime) contenute in questo libro preparerete piatti saporiti, senza bisogno di sporcare più che una pentola e il piatto in cui la gusterete.  

Consiglia il manuale: iniziate con una base di aglio o cipolla, addensate con patate o legumi, aggiungete gli ortaggi, insaporite con brodo, se volete frullate, aggiungete cereali secondo il gusto, decorate e servite. Così cucinerete stuzzicanti creme fredde: pomodori maturi diventeranno  gazpacho, porri e patate vichyssoise, barbabietola crema viola. O vellutate avvolgenti alla carota e sesamo, zucchine e brie, spinaci e zenzero, castagne e chips di pancetta, ceci e nocciole. Ma anche minestre ricche come zuppa di cavolo rosso e mela, fave e asparagi, miso con funghi, thai alla zucca. Infine le “zuppe complete”, ideali per un piatto unico sostanzioso: manzo e orzo perlato, pollo e pasta, zuppa di pesce, fagioli bianchi e harissa, ribollita.

Completate con pane tostato, tartine al formaggio, frutta secca o qualche goccia di panna acida. Pochi ingredienti, frullatore, una media di 15-20 minuti e un calice di vino saranno il vostro passaporto per lasciarvi alle spalle una dura giornata di lavoro.

Recensione di Anna Helm Baxter