100 giorni da oggi

Artisti: Amor Fou
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Universal
Data di pubblicazione: 15 maggio 2012
  • EAN: 0602537017867

€ 26,90

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Descrizione

Gli Amor Fou hanno pubblicato due dischi ‘La Stagione Del Cannibale’ e ‘I Moralisti’. Hanno sostenuto molteinterviste con risposte troppo lunghe e suonato tantissimi concerti con momenti di libidine soprattutto nellecode strumentali. Tornano con '100 Giorni Da Oggi', un progetto sulla voglia di vivere di alcuni ragazzi del2012, con poco tempo per programmare la propria vita e per questo ancora più voglia di viverla. Gente chedà il meglio in equilibrio precario e sta trasformando una piccola grande fetta di mondo. A Milano, Il Cairo,Nairobi, Tripoli, New York e in tutti gli altri posti in cui sta succedendo qualcosa.Un disco di canzoni, un tumblr, dei video, centinaia di gif animate e tutto quello che nascerà dallacollaborazione fra Amor Fou e Sterven Jonger, un regista danese/ olandese - e il suo collettivo che riuniscegrafici, registi, attivisti e belle teste alleate nel nome dell'eversione ed altre malattie.Le canzoni sono nate da una serie di momenti, di ritmi e di colori. Ad esempio il verde delle molotov fatte conle bottigliette di Sprite. O il bpm del crollo di una dittatura rovesciata via Twitter. O il rosso del sangue diginocchia ferite che spuntano da un paio di legging strappati sabato notte a un concerto o una domenicamattina in piazza Tahrir. Molte sono state scritte in Africa, altre a Porta Genova.Si é messo in soffitta l'album con le figurine dei cantautori concentrandosi sul suono, delle paroleinnanzitutto, per divertirsi alla ricerca di abbinamenti inediti che sembrarono funzionare a meraviglia. Acominciare dalle due canzoni manifesto del disco 'Alí' e 'Vero' tutto rimbalza fra dance deviata (M83, MGMT),echi new wave, dream pop (Beach House, Flaming Lips, Slowdive), ritmiche afro (Talking Heads, LocalNatives) e un'impostazione hardcore che pervade tutto. Gli unici riferimenti italiani presenti in rari episodi deldisco sono forse i meno italiani e al contempo più pop fra i nostri autori: il Battiato de 'La voce del padrone',Ivan Graziani e il Battisti dance de 'Il veliero', imbucati in una foto di gruppo fra Tony Allen e i Drums.Dopo la fase 'canzoni d'autore per gente che si molla' uno strano esotismo ha contagiato tutti.

Disco 1
  • 1 Gli Zombie nel video di Thriller
  • 2 Alì
  • 3 Goodbye Lenin
  • 4 Vero
  • 5 Una vita violenta
  • 6 I 400 colpi
  • 7 La primavera araba
  • 8 Padre davvero
  • 9 Le guerre umanitarie
  • 10 I volantini di Scientology
  • 11 Forse Italia
  • 12 Radiante
  • 13 Tigri (The Song)