Categorie

John Fante

Traduttore: A. Osti
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Pagine: 122 p. , Brossura
  • EAN: 9788806171438

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianni F.

    06/07/2016 14.15.31

    Romanzo breve ma di grande spessore. Descrizioni di stati d'animo eccelsi, figure di notevole caratura, ambientazioni cinematografiche. Rapporto padre-figlio di una poesia assoluta, un finale da lucciconi. Questo scrittore non ha la popolarità che si merita, personalmente lo trovo pari, se non superiore a Hemingway, Faulkner e Steinbeck

  • User Icon

    Truedefender

    12/11/2013 11.33.59

    Gran bel romanzo. Fante era indubbiamente più che un ottimo scrittore. In generale è una lettura godibilissima e soprattutto una storia intrisa di sentimenti, realismo e passione. Da leggere. A me sono piaciute anche le parti dove è "presente" Dorothy; perchè mai non dovrebbero piacere???? Mah...

  • User Icon

    Nicola59

    14/01/2013 13.00.12

    Fante è uno dei miei scrittori preferito ed anche in questo libro non mi delude. Lettura godibile, non è fra i top di Fante per le parti dedicate a Dorothy (ininfluente), tolte queste avrei dato il massimo dei voti.

  • User Icon

    simon@

    03/04/2012 12.55.37

    Avere un sogno...avere il talento e le capacità per realizzarlo... avere fiducia in sè stessi, avere un padre che ti ha deluso....avere un padre che ha sempre fallito nella vita...avere un padre che crede nel figlio....avere un padre che si riscatta...avere un padre che crede nelle capacità di suo figlio...e gli regala l'opportunità della sua vita...perchè ai figli si dà tutto e i figli hanno il dovere di provare. un buon libro.

  • User Icon

    Maunakea

    19/04/2011 15.02.04

    1933 Was a Bad Year, è stato pubblicato postumo nel 1985. Ho letto questo libro verso i 20 anni e mi son detta carino... lo rispolvero a 40, tirandolo giù dallo scaffale e l'ho trovato davvero bello, una lettura più matura me lo ha fatto apprezzare pienamente. Un autore da approfondire per intero.

  • User Icon

    marco marchi

    03/11/2010 19.23.59

    Bellissimo libro questo di Fante, forse il migliore a mio avviso. I dialoghi con il proprio braccio da parte del giovane protagonista, le visioni della Vergine in piena notte, i dialoghi divertentissimi con la nonna rendono questo libro un piccolo capolavoro, sia per lo stile gustoso sia per le parti davvero surreali. Un grande scrittore che purtroppo è stato riscoperto troppo tardi.

  • User Icon

    giacomo

    19/12/2008 11.33.51

    Bel libro. Scorre bene, e ti punzicchia il cuore un po' per volta; fino a fartelo straziare nel finale.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione