22/11/'63 - Stephen King - copertina
Salvato in 73 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
22/11/'63
60,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
22/11/'63 Venditore: illibroraro + 4,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
illibroraro
60,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
illibroraro
60,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
22/11/'63 - Stephen King - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Jake Epping ha trentacinque anni, è professore di inglese al liceo di Lisbon Falls, nel Maine, e arrotonda lo stipendio insegnando anche alla scuola serale. Vive solo, ma ha parecchi amici sui quali contare, e il migliore è Al, che gestisce la tavola calda. È proprio lui a rivelare a Jake il segreto che cambierà il suo destino: il negozio in realtà è un passaggio spaziotemporale che conduce al 1958. Al coinvolge Jake in una missione folle - e follemente possibile: impedire l'assassinio di Kennedy. Comincia così la nuova esistenza di Jake nel mondo di Elvis, James Dean e JFK, delle automobili interminabili e del twist, dove convivono un'anima inquieta di nome Lee Harvey Oswald e la bella bibliotecaria Sadie Dunhill. Che diventa per Jake l'amore della vita. Una vita che sovverte tutte le regole del tempo conosciute. E forse anche quelle della Storia.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
767 p., Rilegato
9788820051358

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(210)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(142)
4
(42)
3
(15)
2
(10)
1
(1)
gigi
Recensioni: 2/5

Un vero polpettone, una storia d'amore che definire melensa sarebbe poco (La "torta paradiso", ad esempio, è da far torcere le budella al lettore). Il protagonista è una specie di disturbato mentale, anche se lo si vorrebbe far passare come una specie di eroe (all'acqua di rose, aggiungo io). Si tratta di un narcisista inconsapevole che pensa di poter salvare e proteggere ciò che ama, senza possedere il minimo senso della realtà. La protagonista poi è una tonta totale. King profonde una quantità enorme di sentimento amoroso, per il proprio partner, per la propria patria, per l'intera umanità e per il Pianeta Terra; una quantità tale - appunto - da farti desiderare che l'essere umano - specie se maschio - scompaia dalla faccia della Terra quanto prima. Salverei solo la parte "storica" del romanzo, una ricostruzione "da dietro le quinte" che può avere un qualche interesse. La scrittura è tanto fluida quanto banale, mentre la trama è di una noia mortale.

Leggi di più Leggi di meno
Marco L.
Recensioni: 4/5

Vado un pochino controcorrente, ho trovato il libro interessante ma troppo prolisso e lento, forse sarò troppo estimatore del primo King e alcuni suoi romanzi più recenti, pur avventurandosi nel fantastico, non sono riusciti a piacermi come i suoi capolavori horror degli anni settanta e ottanta. Comunque tra i migliori King degli ultimi venti anni e non è poco.

Leggi di più Leggi di meno
Mauro
Recensioni: 5/5

Un libro bellissimo, geniale e sorprendente, una storia d'amore intensa e commovente; King, un maestro!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(142)
4
(42)
3
(15)
2
(10)
1
(1)

La recensione di IBS

Accorgersi della disarmante inconsistenza della realtà vuol dire essere in grado di mollare tutto in qualsiasi momento e mandare in malora la prima certezza che ci troviamo davanti. È una conoscenza che dà potere.
Jake Epping, il protagonista di questo nuovo romanzo di Stephen King, nella realtà scopre un buco, uno strappo. Ci entra dentro, incredulo, e si ritrova nel 1958. Una porta temporale nello sgabuzzino di un vecchio locale di hot dog. Per Jake è come entrare nella tana del bianconiglio. Tornare indietro è facilissimo, non importa quanto tempo ci passi dentro: un giorno, due anni. Al tuo ritorno saranno passati solo due minuti. E non se ne accorgerà nessuno. Eccetto, forse, per quel misterioso barbone buttato sul marciapiede, appena all’ingresso del portale. Ma lui è troppo impegnato a infradiciarsi di alcol. Almeno così sembra…
In ogni caso, non c’è tempo per occuparsi di lui. Jake vuole cambiare il passato e sconvolgere il futuro. Evitare l’omicidio di John Kennedy e cambiare la storia americana: questa sembra una bella idea. Ma non è l’unica. Immaginate quante cose si possono fare una volta che le porte del destino sono spalancate e a varcarle è un professore di inglese determinato, abbastanza matto da viaggiare nel tempo e pronto a tutto. Ma scoprirà che per fermare un assassino bisogna comportarsi come lui, e cominciare a uccidere.
King prende il classico tema del viaggio nel tempo e lo riscrive a modo suo, così come Jake riscrive il passato. Non è una novità, l’aveva già fatto con i vampiri, nel precedente Le notti di Salem. E anche quella volta ci era riuscito.
Dentro 22/11/‘63, che esce in Italia con la traduzione di Wu Ming 1, troverete un po’ di Ritorno al Futuro e un po’ di Lovecraft, ma c’è anche quell’ingrediente segreto che King aggiunge a ogni libro. Non sappiamo dove se ne procuri in così grande quantità, ma in questo romanzo ne usa più di un cucchiaio. Forse è proprio lui quello ad essere inciampato in una porta temporale, laggiù nel Maine, una porta che gli permette di anticipare ogni successo. Una cosa è certa: l’unico portale in grado di rapirvi e condurvi in una dimensione sconosciuta, per il momento, lo troverete solo leggendo questo libro.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Stephen King

1947, Portland, Maine

Stephen King è autore di romanzi e racconti best seller che attingono ai filoni dell’orrore, del fantastico e della fantascienza, ed è considerato un maestro nel trasformare le normali situazioni conflittuali della vita – rivalità fra coetanei, tensioni e infedeltà coniugali – in momenti di terrore. Quando è ancora piccolo, sua madre deve far fronte a grandi difficoltà, perché il padre uscito di casa per fare una passeggiata non fa più ritorno. Nel 1962 inizia a frequentare la Lisbon High School e comincia a spedire i suoi racconti a vari editori di riviste, senza però alcun successo concreto. Conclusi gli studi superiori entra all'Università del Maine ad Orono, dove gestisce per un paio d'anni una rubrica...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore