6 sei 66. Quattro vite oltre il Novecento

Alberto Cardino

Anno edizione: 2017
In commercio dal: 28 dicembre 2017
Pagine: 180 p., Brossura
  • EAN: 9788892337466
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

"6 sei 66" è una data di nascita, a partire dalla quale si sviluppano quattro storie diverse. Quello stesso giorno dell'anno 1966 è nato, nel mondo, un numero imprecisato di bambini. Il presente romanzo immagina di seguirne quattro, nei rispettivi percorsi di crescita, per tracciare un ritratto, pur parziale, di una generazione. Uomini e donne che si trovano, ora, a vivere la fase adulta della loro esistenza dopo aver assistito, e talvolta partecipato, ai profondi cambiamenti che hanno segnato l'Europa e il mondo negli ultimi cinquant'anni. I quattro protagonisti nascono a Dresda, nella Germania Est comunista; nella cittadina bretone di Dinan; a Odense, in Danimarca; e a Coimbra, in Portogallo. Vivranno i turbolenti anni settanta, i colorati ottanta, gli inquieti novanta. E passeranno la mano a una nuova generazione.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto Cardino

    17/01/2018 15:22:24

    Forse è un po' inelegante che io parli bene del libro che ho scritto, ma è il mio primo romanzo e vorrei precisare perché e per chi ho deciso di pubblicarlo. Vorrei trasmettere, attraverso una storia inventata e quasi "magica" per le coincidenze e gli incroci che la caratterizzano, una speranza per il futuro reale che attende noi ed i nostri figli. Speranza nei confronti delle Persone, da qualsiasi luogo provengano, e della Storia che, nonostante tutti gli ostacoli e le cattive intenzioni, io mi ostino ad interpretare come ricerca corale di una felicità condivisa con gli altri. I sentieri di vita immaginari di quattro cinquantenni europei restituiscono le impressioni di un'epoca complessa, segnata da cambiamenti profondi che hanno generato sentimenti contrastanti: entusiasmo, delusione, paura, incertezza. Emerge, tuttavia, un "filo rosso", una comunanza fra esseri umani - qui resa plastica dalla stessa, simbolica data di nascita che accomuna i protagonisti - che si avvicina al concetto di "fratellanza". Nella mia visione fiduciosa del futuro, le nuove generazioni sono chiamate proprio a rinnovare una fratellanza che, nonostante tutto, non si è mai spezzata. Il libro si rivolge in particolare a: amanti dei viaggi, appassionati di Storia, cinquantenni (per immedesimarsi nei protagonisti), cultori del sogno europeo, lettori di romanzi di formazione, Millennials (per immedesimarsi nei propri genitori), Ultra-cinquantenni (per ritrovare eventi e sensazioni già vissute). Grazie di cuore, A.C.

Scrivi una recensione