78/52. Hitchcock e la doccia che ha cambiato il cinema. Limited edition con Booklet (2 Blu-ray)

(78/52)

Titolo originale: 78/52
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray
Numero dischi: 2
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,99

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

78 inquadrature e 52 tagli: un tributo deliziosamente terrificante a un momento straordinario della storia del cinema mondiale

Un documentario su come Psyco ha predetto un decennio di violenza e di sconvolgimenti cinematografici senza precedenti

«Deliziosamente terrificante»New York Times

«Ipnotico»The Village Voice

«Accattivante»Variety

Uno sguardo senza precedenti all’iconica scena della doccia di Psycho, capolavoro di Alfred Hitchcock.78 inquadrature e 52 stacchi di montaggio: questi i dati dietro ad una delle scene più famose della storia del cinema. Il regista analizza la famosa sequenza, inquadratura per inquadratura, esaminando il contesto sociologico che circonda i tre minuti più celebri della carriera cinematografica di Hitchcock.
Edizione da collezione con booklet targata Midnight Factory

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marianna

    17/09/2018 18:08:23

    Questo documentario sulla famigerata scena della doccia in Psycho ha un titolo tecnico. 78 inquadrature della cinepresa e 52 tagl di montaggio, effettuati nei sette giorni impiegati per girarlo. I contributi includono Elijah Wood, Bret Easton Ellis, Peter Bogdanovich, David Thomson, Sam Raimi, Walter Murch, Eli Roth, Guillermo del Toro e Jamie Curtis che parlano della scena della doccia e di come è stata messa insieme. Ci sono aspetti importanti discussi come come aggirare i censori. Le riprese in bianco e nero sono state di aiuto in quanto non si vede sangue rosso. Scopriamo anche quanto sia stata influente la violenza in Psycho per altri filmi I cineasti italiani la hanno portata a un livello artistico viscerale. Martin Scorsese in Toro Scatenato ha persino replicato il numero di tagli e di inquadrature impiegati. Forse la durata di 90 minuti è un po' esagerato, forse un po' troppe chiacchere, e Psycho è stato già esaminato a morte. Buoni gli extra, il Blu ray è uno.

Scrivi una recensione

Hitchcock e la rivoluzione nella doccia di Psyco

Trama

In 78 inquadrature e 52 tagli, la delirante sequenza di tre minuti nella doccia di Psycho ha squarciato per sempre la definizione di cinema dell'orrore. Con una combinazione impressionante di lucidità e grande arte, Alfred Hitchcock rovesciò la struttura narrativa violentemente, uccidendo un'eroina di un suo film, senza alcuna spiegazione, una giustificazione o scopo più alto. Psycho ha costretto il pubblico a riconoscere che anche gli spazi domestici più banali potevano essere teatro di un caos indicibile.
Alexandre O. Philippe arruola cinefili e registi, tra cui Guillermo del Toro, Bret Easton Ellis, Karyn Kusama, Eli Roth, e Peter Bogdanovich per analizzare le espressioni di Janet Leigh terrorizzate non solo nel contesto del film, ma anche con uno sguardo rivolto all'America del cambiamento dei costumi sociali.


Hitchcock e la rivoluzione nella doccia di Psyco

Trama
In 78 inquadrature e 52 tagli, la delirante sequenza di tre minuti nella doccia di Psycho ha squarciato per sempre la definizione di cinema dell'orrore. Con una combinazione impressionante di lucidità e grande arte, Alfred Hitchcock rovesciò la struttura narrativa violentemente, uccidendo un'eroina di un suo film, senza alcuna spiegazione, una giustificazione o scopo più alto. Psycho ha costretto il pubblico a riconoscere che anche gli spazi domestici più banali potevano essere teatro di un caos indicibile. Alexandre O. Philippe arruola cinefili e registi, tra cui Guillermo del Toro, Bret Easton Ellis, Karyn Kusama, Eli Roth, e Peter Bogdanovich per analizzare le espressioni di Janet Leigh terrorizzate non solo nel contesto del film, ma anche con uno sguardo rivolto all'America del cambiamento dei costumi sociali.
  • Produzione: Midnight Factory, 2018
  • Distribuzione: Koch Media