Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

9 giorni - Gilly Macmillan - copertina

9 giorni

Gilly Macmillan

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 30 giugno 2016
Pagine: 416 p., Rilegato
  • EAN: 9788854191440
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 4,66

€ 4,90
(-5%)

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

9 giorni

Gilly Macmillan

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


9 giorni

Gilly Macmillan

€ 4,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

9 giorni

Gilly Macmillan

€ 4,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che la seguono ovunque vada. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito, perciò tutto il paese ora pensa che lei sia una madre terribile e che vada condannata. Ma che cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso suo figlio, le indagini della polizia sempre più serrate e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un'altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivelerà una gigantesca bugia. E non c'è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l'opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,72
di 5
Totale 38
5
13
4
10
3
9
2
4
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Angela

    04/01/2020 21:38:16

    Questo thriller non lo ricorderò per un livello di suspense particolarmente alto, essendo il ritmo, per la maggior parte della narrazione, piuttosto pacato; esso si sofferma sì sul progresso delle indagini relative al bimbo rapito, ma in particolare pone l'attenzione sull'aspetto emotivo, psicologico della tragedia. E' come se la risoluzione del caso - per quanto fondamentale e pur restando il nocciolo della questione - venisse resa secondaria rispetto all'indagine sui sentimenti e sugli stati d'animo delle persone coinvolte, che si tratti della famiglia (nella persona di Rachel, la madre) o della polizia. L'Autrice lascia che il lettore viva la frustrazione di chi aspetta di sapere cosa sia successo alla vittima; un dolore, un'attesa, un avvilimento così forti e snervanti che si trascinano per soli nove giorni ma che, venendo descritti minuziosamente e giorno per giorno, ora dopo ora, dialogo dopo dialogo, si amplificano, mostrandoci quanto può essere lacerante vivere una situazione come questa: tuo figlio è stato rapito e tu non sai dov'è, come sta, non puoi consolarlo, dirgli che tu lo stai aspettando notte e giorno e che, se potessi, capovolgeresti il mondo per salvarlo da quel mostro crudele che lo strappato alla sua vita di bambino. Un mostro che spesso non ha le sembianze di un assassino malvagio e pedofilo, ma quelle più rassicuranti di una persona cui non penseresti mai (il che rende tutto più inquietante) Un romanzo ben scritto, che pur non mozzandoti il respiro, ti prende, ti obbliga a terminarlo velocemente, per trovare le risposte a tutte le domande e i dubbi.

  • User Icon

    Rita

    19/09/2019 11:29:57

    Rachel e suo figlio Ben sono al parco ,quando il bambino le chiede di raggiungere da solo le altalene . È un'attimo ed una tranquilla giornata si trasforma in tragedia : dov'è finito Ben ? Le ricerche condotte dal detective Clamo e dalla sua collega -compagna Emma ,portano Rachel ,sotto pressione anche dall' opinione pubblica che la giudica una cattiva madre per aver perso di vista il figlio al parco ,a dubitare di tutti coloro che le ruotano intorno ...E Ben ,che fine ha fatto ? Il trhiller psicologico di McMillan è avvincente e coinvolgente,narrato ora dalla madre ora dal detective,tiene davvero col fiato sospeso !

  • User Icon

    Davide

    09/03/2019 13:05:51

    La Macmillan ha una scrittura toccante, la definirei una poetessa del thriller.Questo è un thriller psicologico, non c'è molta azione, ma la trama è ricca di suspance, coinvolgimento ed emozioni.Sicuramente per chi ha figli è maggiormente toccante perchè ci si immedesina nella situazione, ma comunque è per tutti una storia commovente.

  • User Icon

    livia

    07/03/2019 18:37:41

    Rachel ha commesso un errore, ha permesso al figlio di andare avanti sul sentiero del bosco dove passeggiavano da solo, per lasciargli un po’ di libertà. Arrivata al punto di incontro, di Ben non c’era traccia. Da quel momento lei, la sua famiglia, la polizia si lanciano in una corsa contro il tempo, nel bosco, negli interrogatori, nelle ricerche del bambino e da qui il libro diventa pieno di misteri, di indizi e di dubbi. Ogni capitolo parla di un giorno, di nuove scoperte, piste false, segreti di famiglia che escono a galla dopo anni. Il libro racconta tutto ciò che viene fatto per ritrovare Ben, ciò che fa la famiglia e come si sentono, ciò che fa la polizia e ovviamente quale è l’effetto che il caso ha sui poliziotti. Fa riflettere da diversi punti di vista la storia. Fa riflettere il modo in cui la stampa crea le notizie e il modo in cui vengono percepite, senza conoscere la realtà dei fatti e questo accade credo ogni volta con ogni notizia di cronaca che vediamo. Analizziamo ciò che ci dicono, o spesso prendiamo per buono tutto, e diciamo le nostre conclusioni, senza dimenticare che tutti sono innocenti fino a prova contraria. Inoltre mi ha fatto pensare il modo in cui la polizia affronta certi casi. Credo che, un po’ come i medici, ci siano casi che entrano dentro le persone, perché qualcuno si immedesima nella famiglia, nella vittima, perché iniziano a diventare parte di quelle persone, non solo il loro lavoro, ma la loro quotidianità. Ciò mi ha fatto riflettere sul fatto che alcune persone possono uscire fuori da quei casi traumatizzati così come la famiglia della vittima, perché in qualche modo vivono tutto in prima persona. Un libro che tiene con il fiato sospeso fino alla fine, che fa venire dubbi su ogni personaggio e che finisce in un modo quasi inaspettato, senza sbilanciarsi da una parte o dall’altra, ma analizzando tutta la situazione.

  • User Icon

    laura

    27/12/2018 12:32:12

    Bel thriller, avvincente, si procede nella lettura con l'ansia di conoscere il destino del bambino. Consigliato!

  • User Icon

    cristina

    21/09/2018 16:18:41

    Questo libro affronta il tema della scomparsa, quella di un bambino di otto anni, Benedict Finch, e delle indagini svolte per riuscire a ritrovarlo. Ben sparisce in una domenica qualunque, in un bosco di Bristol dove ogni settimana con la madre si reca a far scorazzare il proprio cane. In un attimo di lui si perdono le tracce. Da quel momento comincia la corsa contro il tempo: la polizia da una parte, la famiglia dall'altra. E' difficile per i poliziotti non lasciarsi coinvolgere emotivamente dal caso ed è difficile per la famiglia non accusarsi a vicenda ricercando colpe di negligenza nel comportamento. L'autrice riesce per tutto il libro ad intrecciare le vicende in modo realistico ed attento, dando ad ogni personaggio una caratterizzazione molto dettagliata. Il rapporto tra polizia e famiglia assume un ruolo importantissimo nel dipanarsi della questione e permette al lettore di vivere la scomparsa di Ben da entrambi i punti di vista. Quello che mi ha affascinato di questo libro, più che il mistero in se, è la grande attenzione mostrata verso il risvolto psicologico che la scomparsa di un minore ha sia sulla famiglia sia sugli agenti incaricati delle indagini che convivono costantemente con la consapevolezza che ogni minuto è prezioso e può fare la differenza tra vita e morte.

  • User Icon

    Ombretta

    14/06/2018 20:26:43

    Un grande thriller? No. Ma se qualcuno vuole leggere un libro che parla dell'inefficienza della polizia questo è il libro giusto. L'inizio è promettente e l'ansia per la sorte del bambino cresce di pagina in pagina. Ma assieme a questa cresce anche l'insofferenza verso dei poliziotti inetti e troppo presi da loro stessi per riuscire a risolvere il caso. Diffidare sempre dai titoloni che accompagnano le uscite dei libri.

  • User Icon

    andrea

    21/03/2018 10:22:12

    Definirlo "un grande thriller" è troppo generoso. È un libro leggibile, ma piuttosto piatto. Tensione inesistente, un po' solo all'inizio, e la scoperta del colpevole è il tipico escamotage da "signora in giallo". Avevo delle aspettative alte per questo libro, sono rimasto alquanto deluso.

  • User Icon

    Giuly

    20/12/2017 10:42:50

    Un bambino che scompare, l'angoscia di una madre, le indagini degli inquirenti, l'accanimento dei media. Moltissima suspense in un thriller stupendo, emozionante, trascinante. Consigliatissimo.

  • User Icon

    lucy

    15/05/2017 14:26:00

    la trama si dipana partendo lentamente, poi è un crescendo costante che non lascia andare l'attenzione del lettore, fino ad un finale serrato, descritto da diversi punti di vista, da diversi e parimenti importanti protagonisti. Molto bella e profonda la descrizione del rapporto che unisce madre e figlio, e i sottili invisibili fili che li legano loro malgrado a tutto l'ambiente che li circonda, a volte protettivo, altre agghiacciate. Assolutamente consigliato a chi sa anche soffermarsi su risvolti psicologici che in un triller secondo me non hanno un valore secondario rispetto ai meri colpi di scena e all'azione tout court.

  • User Icon

    Diana

    01/12/2016 16:47:08

    Davvero bello questo libro di Gilly Mac Millan! Ti prende e non ti lascia piu' andare... La storia della sparizione di questo bimbo lascia sconvolti... e pian piano la gente si convince sempre piu' che la colpevole sia la madre, che quindi si dispera perche' le sembra che anche per questo motivo le indagini procedano troppo a rilento. Come non immedesimarsi in questa povera madre che si vede costretta a fare investigazioni per conto proprio? Scritto secondo me bene, con i capitoli 'intestati' ad un personaggio diverso, non ti fa capire chi sia il colpevole fino alla fine, e ti fa pian piano dubitare di tutti, ma proprio di tutti...

  • User Icon

    Silvia

    14/06/2016 09:14:58

    personalmente ho trovato il libro piuttosto insignificante...non è brutto perché è scritto molto bene, la pressione dei media verso la madre fa sembrare tutta la storia molto realistica...ma, c'è un ma...non succede NIENTE per tutto il libro...il colpevole non si individua facilmente ma comunque a livello di suspance e colpi di scena siamo a zero...è un peccato perché è un libro che avrebbe potuto avere un buon potenziale ma la mancanza di azione lo penalizza molto nella valutazione finale

  • User Icon

    Talisie

    28/03/2016 12:08:51

    Il merito più evidente è, come rilevato anche da altri, che non si è certi del colpevole per una buona parte del libro. Per il resto ci sono molte pagine inutili in cui si indugia sul passato dei protagonisti che, guarda caso, hanno tutti avuto un'esperienza drammatica se non addirittura tragica nella loro vita, il che, in ogni caso, non giustificherebbe il coinvolgimento eccessivo e personalistico dei due rappresentanti delle forze dell'ordine coinvolti nell'indagine. Apprezzabile la scansione temporale - i 9 giorni appunto- e l'accento sulla disgustosa pressione dei media, più interessati allo scoop che alla ricerca della verità.

  • User Icon

    Marta

    24/02/2016 09:45:01

    La prima metà del libro l ho trovata noiosa mentre più avvincente la seconda parte dove finalmente si "muove" qualcosa.

  • User Icon

    giulia

    14/02/2016 23:46:17

    Si legge. Punto. Certo non rimane nella memoria, ma ti svaga parecchio. Altro non c'è da dire...

  • User Icon

    Agostino G.

    10/02/2016 15:07:27

    Un libro che corre veloce, ma si muove poco. Storia abbastanza inverosimile sotto vari punti di vista. I personaggi sono costantemente ambigui e se ne delinea poco l'aspetto psicologico. Buono il finale, ma ancora una volta abbastanza fantasioso.

  • User Icon

    diletta

    09/02/2016 14:05:12

    Concordo pienamente con la recensione precedente. Sono a metà libro ma non succede niente, non riesco ad andare avanti. Dov'è la suspence che valga l'aggettivo "grande thriller"??

  • User Icon

    Greta

    22/01/2016 10:16:32

    L'aggettivo giusto per definire questo libro è irrilevante. La trama è lenta e il primo colpo di scena (se così si può chiamare) è a metà libro. Il resto è un susseguirsi di banalità per poi culminare con un finale mediocre. Troppa caratterizzazione dei personaggi e davvero poca azione. Non sono una che abbandona un romanzo a metà ma questo è uno di quei libri che non ti lascia niente, eccetto la voglia di finirlo per poterne iniziare uno che ne valga la pena. Sono davvero molto molto perplessa riguardo alle recensioni entusiastiche.

  • User Icon

    Antonella

    13/01/2016 21:34:58

    Ottimo thriller che coinvolge il lettore fino alle ultime pagine. Originale lo sviluppo della storia intrecciando gli stati d'animo dei vari personaggi. Consigliato

  • User Icon

    Sara

    11/01/2016 09:18:24

    thriller psicologico molto avvincente, strutturato in modo efficace, con molti colpi di scena. A ogni capitolo cambiavo i miei sospetti sul presunto rapitore..la scrittrice è stata veramente in gamba. i personaggi son ben caratterizzati, molto umani, e fino alla fine sembra una storia vera. Lo consiglio vivamente, vale i soldi spesi.

  • User Icon

    andrea

    09/01/2016 10:23:58

    Mi sono convinto a leggere il libro sulla spinta delle prime recensioni entusiaste,dovendomi subito,ahimè,ricredere.Innanzitutto il metodo di svolgere la trama è irritante,spezzettando l'azione,e facendo parlare a turno i personaggi,come in un copione teatrale.Il racconto in sè regge,i personaggi sono caratterizzati anche troppo minuziosamente,nel senso che l'introspezione prevale sull'azione,con conseguenti lungaggini alquanto tediose.Concludendo ,una discreta esibizione di stile,ma nulla di veramente sostanzioso e coinvolgente,data la diluizione (o l'annacquamento se si preferisce ) degli avvenimenti.Dato che si vede la stoffa della scrittrice,speriamo ci dia prove più convincenti.Rimango basso nel voto per evitare disillusioni ad altri lettori.

  • User Icon

    Giuly

    07/01/2016 14:05:32

    Fenomenale!!!! Un thriller mozzafiato, talmente realistico da sembrare una storia vera. Personaggi caratterizzati magistralmente, colpi di scena a profusione, un finale commovente e perfetto....Non posso che consigliarlo!

  • User Icon

    Isa

    29/12/2015 10:39:43

    "In molte persone che conosco il dubbio rimane sempre, come frammenti di un bicchiere rotto: impossibili da vedere, ma capaci di strapparti gocce di sangue anche quando pensavi di aver spazzato via tutto."

  • User Icon

    Lee66

    29/12/2015 01:26:28

    Diciamolo subito: leggere questo libro non "cambierá la vita" a nessuno, come invece promesso nel retro di copertina. Il super thriller tanto decantato fa veramente fatica a manifestare tutto il suo potenziale visto che scarseggia di pathos, di azione ed ha come unico pregio quello di spingere il lettore a giungere in fretta alla fine, trattandosi del rapimento di un minore, per sapere cosa è successo. Finale peraltro un pò debole e banale al quale si giunge dopo quasi 380 pagine, molte delle quali superflue, in cui la storia si perde e si dilunga in alcuni inutili depistaggi. Insomma, il solito finto "thriller dell'anno", buono per una sceneggiatura da film televisivo, ma che in sostanza dimostra solo un buon esordio di una scrittrice che ha, per il momento, dei concorrenti decisamente migliori. Un "3" solo per la scrittura scorrevole e per un dare un incentivo all'autrice.

  • User Icon

    cesare

    27/12/2015 13:40:32

    9 giorni *** di Gilly Macmillan La storia di una scomparsa di un bimbo di 8 anni con varie fasi nelle quali il colpevole appare essere una persona invece di un'altra e cosi via fino alla fine . Lunghi spazi inutili per allungare la minestra di un racconto che non è un capolavoro, ma che si lascia leggere.

  • User Icon

    Erin

    14/12/2015 16:57:01

    Non gli do un voto troppo basso perché è ben scritto e tiene incollati alla pagina, ma è la copia carbone di "Una famiglia quasi perfetta" uscito qualche mese fa. Stessa ambientazione, stessa introspezione dei personaggi, situazioni familiari assai simili.

  • User Icon

    Filippo

    04/12/2015 09:56:51

    Ho deciso di leggere questo libro anche perché incuriosito di leggere questo finale così "impossibile da indovinare", come veniva pubblicizzato nella sinossi dell'opera. Purtroppo, devo dire che proprio il finale mi ha deluso; un colpevole che agisce con un movente che si arriva a conoscere proprio all'ultimo momento, per non parlare di diverse domande che rimangono senza risposta. Inoltre, è fin troppo evidente che ciò che accade nel corso dei "9 giorni" è stato inserito dall'autrice per sviare l'attenzione dal vero responsabile del crimine. Da salvare, comunque, l'introspezione psicologica dei protagonisti (anche se il detective viene descritto in maniera anche troppo patetica). Voto 3.

  • User Icon

    Giorgia

    12/11/2015 17:15:42

    Stupendo! Un libro davvero ben scritto: la tensione comincia già dalle prime pagine e i colpi di scena si sprecano. Il personaggio della madre è perfetto, ma anche quello della zia ha il suo perchè. Davvero un bel thriller Da leggere e da regalare.

  • User Icon

    bruna

    27/10/2015 19:38:12

    Questo libro prende alla gola.E'avvincente per la psicologia e l'emotività dei personaggi, così drammaticamente umani, e porta il lettore ad Identificarsi con Ben, un bambino strappato via dal calore degli affetti! Il racconto procede a scene, arrivando alla verità da diverse angolazioni, percorrendo vissuti diversi! Consiglio vivamente la lettura

  • User Icon

    Marzia

    27/10/2015 19:30:45

    Penso che questo thriller psicologico sia scritto molto bene, ha tutte le caratteristiche di un buon romanzo e, anche se forse avrei gradito un pizzico di azione in più, nel complesso l'ho apprezzato molto e di sicuro ne consiglio la lettura!

Vedi tutte le 38 recensioni cliente
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi