Categorie

Margherita Bertella

Curatore: M. A. Margiotta
Collana: Anthurium
Anno edizione: 2013
Pagine: 266 p. , Brossura
  • EAN: 9788854609891

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Patrizia Bosetti

    16/01/2014 18.31.02

    Una storia che si cala facilmente nella vita odierna fatta spesso di conflitti familiari e di scelte sofferte. Crescere è faticoso, abbandonare le influenze genitoriali e decidere di intraprendere un percorso personale è un atto di coraggio e di maturità non comune. Piero, protagonista della vicenda, è stato fortunato ad incontrare Caterina, non sempre è presente una figura rassicurante nella vita di un uomo... Il romanzo si legge tutto d'un fiato, con coinvolgimento. Brava Margherita!!

  • User Icon

    Emanuela Lazzini

    02/12/2013 17.15.34

    Dello stile di Margherita scrittrice mi affascina la capacità di indagare l'animo umano nelle sue sfaccettature e problematiche. A mio parere il protagonista di "a rischio di vita" non è soltanto Piero ma anche gli altri personaggi hanno grande rilevanza. In particolare la figura di Anna che a prima vista può sembrare superficiale non lo è affatto anzi ha una sua complessità.

  • User Icon

    elisabetta

    30/11/2013 19.45.45

    Una storia semplice e, a pensarci bene, anche banale. La classica storia di un ragazzo che si ritrova di fronte a sé stesso che cresce e, nel contempo, a problemi familiari più grandi di lui ed ai quali lui attribuisce volentieri la colpa di tutti i suoi mali. Questa semplice storia è resa non banale ed, anzi, avvincente e divertente, dalla mano dell'autrice, che riesce a disegnare tutti i personaggi con abilità ed a farci vivere come in prima persona tutto ciò che via via vive e sente e prova il protagonista nel quale subito ci si identifica. Mi ha colpito particolarmente come l'autrice abbia saputo rendere con efficacia il travaglio interiore del distacco dalla madre, presente per tutto lo scorrere della storia, vissuto dal ragazzo nel suo doppio e dilaniante aspetto: il distacco è naturale perché ormai il ragazzo è 'grande', ma è anche forzato perché la madre è ora non più del padre (conflitto che sarebbe già superato) bensì di un altro, uno che dovrebbe avere tutt'altro ruolo.

  • User Icon

    Elisa

    13/11/2013 17.39.11

    Un libro adattissimo ad adolescenti, genitori e in particolare a tutte quelle famiglie in cui c'è stata una separazione o un divorzio. La trama è semplice, ma le emozioni dei protagonisti sono complesse e di una profondità disarmante e commovente. Piero, il protagosnista, durante le feste di Natale, tornato dalla madre e dallo zio-padre, riesce a ritrovare se stesso e ad accettare la lontananza del suo "papà-fantasma". La scrittura risulta scorrevole e molto introspettiva. I ragazzi che leggeranno questo libro troveranno quel barlume di speranza che ora manca tanto nel nostro paese e nelle nostre famiglie.

  • User Icon

    patrizia grillo

    24/09/2013 19.17.06

    attualissimo romanzo di ispirazione shakesperiana traslato ai nostri giorni in una famiglia "allargata", nella quale un ragazzo adolescente in crisi esistenziale si ribella al sistema. l'amicizia di una ragazza saggia e matura, riuscirà a guidarlo in un percorso evolutivo consapevole. molto felice lo stile letterario. patrizia grillo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione