A sinistra perché credo

Emanuele Giudice

Editore: SBC Edizioni
Collana: Catholica
Anno edizione: 2009
Pagine: 180 p., Brossura
  • EAN: 9788863470185

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe

    24/08/2017 08:06:00

    Questo libro, al contrario di quanto possano fare trasparire le altre recensioni negative riportate, è rigorosa sintesi del credo di un uomo, sensibile poeta, impegnato politicamente. La fede nel cristo morto e risorto non può che tradursi in scelte socio politiche che muovono in direzione di una denuncia degli abusi e dei privilegi dei ricchi e dei potenti, di una significativa redistribuzione delle risorse materiali e immateriali tra gli uomini, dell'accoglienza dello straniero. Le politiche di sinistra si pongono come obbiettivo nuove condizioni di eguaglianza sostanziale. Non viene certo negata da giudice la legittima pluralità delle opzioni politiche dei credenti.

  • User Icon

    fiorita

    19/09/2011 22:32:39

    Dire che si crede 'perché' si è di sinistra o di essere di sinistra 'perché' si crede è, più o meno, come dire che le scarpe mi stanno strette 'perché' oggi ho fatto il clistere: tra le due cose esiste il medesimo nesso causale, teologico, filosofico ('perché'), cioè: nessuno. (Senza contare che Pio XII si sarà rivoltato nel sepolcro, insieme a tutti gli altri predecessori!)

  • User Icon

    Marco Rossi-Glandi

    09/07/2011 06:16:08

    Crede perché è di sinistra o crede di essere di sinistra perché crede di credere? E cosa crede che sia la sinistra? Se chi crede è di sinistra, allora anche Dio è di sinistra? Sarei curioso di sapere di quale corrente: trotzschista, Socialdemocratico, laburista, demoproletario, liberalsocialista? sant'Ignazio di Loyola va d'accordo con Molotov? anche gli atei possono essere di sinistra o devono prima convertirsi? e se ci si converte e, contemporaneamente, non si è più di sinistra? Guarda tu quante ridicole frottole provoca mescolare l'acqua benedetta con l'acqua ragia!

  • User Icon

    Belfagòr arcidiavolo

    08/06/2011 10:32:04

    E che ha scoperto? E' il solito cattocomunista, con l'aggravante che si tratta di un residuato bellico (della guerra fredda) e del messianismo delirante e inconcludente modello La Pira. Nessuno ha ricordato, tanto per dirne una, che la mobilitazione per il Vietnam ha fatto la fine che ha fatto e il comunismo asiatico si è risolto soltanto in stragi e sottosviluppo! Libro anacronistico, inutile, autoreferenziale, sconclusionato e privo di qualunque spessore politico: pura retorica dei 'buoni sentimenti', che è troppo definire utopistica, specie se il background è quello di un borghese benestante e con redditi da prebende politici.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione