Gli abusi familiari. Misure personali e patrimoni di protezione. Profili di diritto civile, penale e comparato

Curatore: M. Paladini
Editore: CEDAM
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 1 febbraio 2009
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 460 p.
  • EAN: 9788813282325

€ 37,05

€ 39,00

Risparmi € 1,95 (5%)

Venduto e spedito da IBS

37 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Il volume ha lo scopo di analizzare non soltanto i 'significati' delle norme ma anche le applicazioni giurisprudenziali e gli aspetti pratici che presentino interesse per i professionisti nella materia del diritto delle relazioni familiari.La Legge 4 aprile 2001, n. 154 ha introdotto una serie di misure di protezione, finalizzate a reprimere un fenomeno sociale assai diffuso.La violenza in famiglia non appartiene soltanto a contesti sociali degradati; anche in ambienti familiari agiati può manifestarsi la degenerazione del contrasto e l'assunzione di comportamenti lesivi della dignità, libertà o integrità psico-fisica dell'altro.Questo fenomeno ha reso opportuno l'intervento del legislatore del 2001, che merita di essere apprezzato sotto tre profili:1) la protezione è flessibile e funzionale alle conseguenze dell'abuso sul piano sia personale (ad esempio, l'ordine di allontanamento dalla casa familiare), sia patrimoniale (es. il pagamento di un assegno), e, dunque, idonea a dare la specifica tutela richiesta nel caso concreto;2) la scelta di separare l'azionabilità del rimedio privatistico dalla repressione penalistica delle condotte abusive (scelta adottata con la Legge 6 novembre 2003, n. 304), ha certamente reso più agevole il ricorso agli ordini di protezione, impedendo le inevitabili complicazioni connesse alla possibile difficoltà di qualificazione della condotta come reato e al rischio della sovrapposizione di misure;3) ottima si è rivelata l'adozione di forme processuali che appaiono agili e finalizzate alla celerità della decisione e all'effettività della sua attuazione, senza alcuna significativa limitazione dei principi del contraddittorio e della difesa.Il presente volume tenta di offrire una visione completa delle problematiche concernenti gli abusi familiari e, oltre ai capitoli dedicati alle questioni civilistiche e processuali, contiene una trattazione dei riflessi penalistici.Indispensabile è l'ampio panorama comparatistico che viene dato, e ciò sia per l'interesse suscitato dalle scelte legislative compiute negli altri ordinamenti, sia per le sollecitazioni che in tal modo possono provenire per l'interpretazione e l'applicazione della normativa interna.