Categorie

Accumulazione e sviluppo economico in Giappone. Dalla fine del XVI alla fine del XIX secolo

Claudio Zanier

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1975
Pagine: XXVI-331 p.
  • EAN: 9788806434632

€ 6,59

€ 7,75

Risparmi € 1,16 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Il Giappone è l'unico paese non occidentale che abbia avuto uno sviluppo economico di tipo capitalistico pienamnete autonomo. Per i grandi paesi asiatici, come l'India, il Pakistan, l'Indonesia, la via segnata dall'esperienza giapponese sembrava, e sembra ancora a taluni, la strada ideale: una rapida accumulazione di capitale, una strepitosa ascesa della produttività per addetto, uno sviluppo della produzione agricola trainati dall'export di beni primari...Ma quali sono i meccanismi dell'economia giapponese, e quali vicende e caratteristiche ne hanno segnato l'ascesa? Inquadrando il problema in un panorama storico essenziale, Claudio Zanier ci propone in questo volume una documentata interpretazione che demolisce il mito dello "sviluppo senza eversione" e analizza le caratteristiche della sua autonomia, sottlineando gli elementi di continuità che sono presenti nella crescita economica del paese.