Categorie
Traduttore: S. Brogli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 264 p., Brossura
  • EAN: 9788804635451
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,02

€ 9,75

€ 13,00

Risparmi € 3,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    tina

    20/05/2014 11.32.17

    sono d'accordo con il commento qui sotto, purtroppo di ragazzi che leggono non ce ne sono più. E' vero anche che l'ambientazione, trattandosi di grisham, potrebbe essere un pò banale....ma come si fa a non innamorarsi di Theo e Giudice? e di quei due pazzi di genitori che mangiano solo cibo d'asporto??? e lo squinternato zio Ike? veramente consigliato

  • User Icon

    Massimo Trifirò

    13/11/2012 18.33.08

    E' la terza avventura di Theo Boone, il tredicenne protagonista di una seie per ragazzi. John Grisham é un maestro del legal thriller, il più grande, perciò anche nei tre libri con Boone l'ambientazione rimane la stessa: padre e madre avvocati,lo studio dei genitori nel quale il figlio studia al pomeriggio,lui stesso nelle vesti di "difensore" di suoi improvvisati clienti nello stranissimo "Tribunale degli animali", qualcosa che probabilmente esiste solo in America. Naturalmente le storie, visto i lettori alle quali sono destinate, non prevedono sangue e turpitudini varie. Quelle purtroppo sono cose da adulti, ma le vicende restano comunque interessanti. Almeno per chi ha un po' di nostalgia della giovinezza e si ricorda di quando ancora andava a scuola in bicicletta come Theo. La serie perciò é piacevole, e ad ogni nuova uscita si ritrova volentieri il piccolo eroe e l'ambiente caratterizzato nel quale si muove, abitato anche da un certo zio Ike, bel personaggio, dai collaboratori di studio e perfino da un cane che, guarda un po', si chiama Giudice. Una lettura senza impegno ma accattivante, che possono fare anche gli adulti. Soprattutto perché di ragazzi che leggono oggi se ne trovano pochi. Massimo Trifirò.

Scrivi una recensione