AC/DC. L'inferno non è così male - Mick Wall - copertina

AC/DC. L'inferno non è così male

Mick Wall

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Edizioni BD
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 1 agosto 2013
Pagine: 446 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788866347507
LIBRO USATO € 12,37
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 12,37

€ 22,90
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Megan Fox piace farsi vedere con le loro t-shirt. Keith Richards ha detto che Malcolm Young è un chitarrista migliore di lui. E rimangono impresse le domande del Los Angeles Times: "Perché così tanti testi blasfemi? Perché le implicazioni bisessuali del nome? Il cantante leader del gruppo non ha bevuto fino a uccidersi? Che eroi sono questi?" La risposta: sono eroi che hanno venduto più di 200 milioni di album, hanno fatto più di 10.000 show e ancora oggi se ne fregano di quello che la gente pensa di loro. Questi sono gli AC/DC e questa è la loro storia. Una biografia che colpisce e va in profondità, parlando dei membri del gruppo, dei manager, dei produttori. E che svela tutto quello che i fan aspettavano di sapere da molto tempo. Il biografo delle rockstar Mick Wall raccoglie testimonianze inedite su tutti quelli che hanno giocato un ruolo chiave nella storia degli AC/ DC e getta nuova luce sulla misteriosa morte del cantante Bon Scott nel 1980. Questo libro non è solo la storia di una band: è la storia di una famiglia, di un clan, che non tollera intrusioni dall'esterno. Questa è l'epopea di Malcolm, Angus e George, tre fratelli spregiudicati venuti dai sobborghi di Glasgow che, dopo essere passati attraverso droghe, morti, divorzi e il costante disprezzo della critica, sono diventati leggende del rock.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Roberto D'Errico

    30/07/2015 16:08:33

    Letto questo libro, ogni altra pubblicazione riguardante gli AC/DC vi sembrerà del tutto superflua. Fantastico!

  • User Icon

    Ciro Andreotti

    24/05/2014 23:55:54

    Vivere all'ombra di un fratello maggiore con la bravura di un settimo Beatles, fermo restando che il quinto e il sesto fossero rispettivamente Pete e George Best, non è stato sicuramente facile per i fratelli Malcolm e Angus Young, non prima almeno di fondare il loro gruppo e dell'arrivo del loro primo vocalist: Dave Evans, in seguito sostituito da Ronald "Bon" Scott. Mick Wall ci getta letteralmente in un'ampolla musicale fatta di sogni, di dubbi, di tanto sudore, di miriadi di lacrime e di risse; lo fa a completa insaputa o quasi degli stessi protagonisti, si perché in una postilla a inizio testo lo stesso giornalista-scrittore denuncia le difficoltà nell'avvicinarsi all'entourage della famiglia Young; non per questo però il prodotto finale ne risente minimamente; il libro infatti è una piacevole cavalcata non troppo epica fra gli anfratti di vite rubate a vite comuni, prossime a diventare esistenze fatte di lavoro duro, ma sin da subito pronte per virare allo studio della chitarra e del basso elettrico per dedicarsi completamente alla ricerca di un successo che non ha tardato ad arrivare, per buona pace di milioni di fans che ancora oggi assediano i concerti degli australo-scozzesi AC/DC. La Edizioni BD riesce a pubblicare l'ennesimo successo di una lista piena di bio-rock per intenditori. Mick Wall nel frattempo si tramuta, dopo questa ulteriore prova, nell'biografo più o meno ufficiale e di maggior successo dell'orbe, questo dopo aver già impalmato anche le vite di vecchi draghi quali Iron Maiden, Metallica e Ozzy Osbourne. Quest'ultima prova conferma, come se ve ne fosse necessità, quel che di buono si conosceva dello scrittore inglese, ovvero che si tratta di un autore capace di farti leggere in un semplice soffio oltre quattrocento pagine senza mai annoiarti. Quattrocento pagine dense di aneddoti, di storia di vita, di problemi anche insospettabili; magari narrando avvenimenti banali e noti ma sempre con una grande maestria linguistica.

  • Mick Wall Cover

    Mick Wall è uno dei più famosi scrittori di musica rock inglese. Vive in Inghilterra ed è autore televisivo e radiofonico. Ha scritto numerosi libri, fra cui i bestseller dedicati a Led Zeppelin, AC/DC, Lou Reed, The Doors, Foo Fighters, Prince. Approfondisci
Note legali