-15%
Acqua in bocca - Andrea Camilleri,Carlo Lucarelli - copertina

Acqua in bocca

Andrea Camilleri,Carlo Lucarelli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Minimum Fax
Collana: A quattro mani
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 23 giugno 2010
Pagine: 108 p., Brossura
  • EAN: 9788875212780
Salvato in 58 liste dei desideri

€ 4,16

€ 4,90
(-15%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Acqua in bocca

Andrea Camilleri,Carlo Lucarelli

€ 4,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Acqua in bocca

Andrea Camilleri,Carlo Lucarelli

€ 4,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il commissario Salvo Montalbano incontra l'ispettrice Grazia Negro in un gioco, un esperimento, una collaborazione letteraria senza precedenti: i due "re" del giallo italiano contemporaneo, entrati in contatto durante le riprese del documentario "A quattro mani" (Minimum Fax Media 2007), uniscono le forze e regalano ai lettori una storia che vede protagonisti i loro personaggi di maggior successo. A metterli in contatto è un insolito omicidio in cui la vittima viene ritrovata con un pesciolino in bocca: il caso è nelle mani di Grazia Negro, che, resasi conto di non trovarsi di fronte a un delitto di ordinaria amministrazione, chiede aiuto al collega siciliano. Un romanzo dalla struttura insolita e non convenzionale: un collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, rapporti e verbali, "pizzini" che fanno rocambolescamente la spola fra i due detective,stimolando e accompagnando il lettore nella ricostruzione dell'indagine, che si conclude con un finale mozzafiato. Una jam session fra due narratori geniali che si divertono a far interagire il loro immaginario e il loro stile, una lettura unica per gli amanti del poliziesco e del noir. Gli autori hanno scelto di devolvere i proventi derivati dai diritti d'autore per sostenere progetti di beneficenza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,5
di 5
Totale 66
5
10
4
9
3
9
2
14
1
24
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    05/07/2019 12:10:10

    Bellooooooooo

  • User Icon

    LORENZO

    21/02/2019 14:00:08

    ognuno ovviamente ha i suoi gusti, ma questo per me è uno tra i migliori gialli/giocosi mai scritti!

  • User Icon

    valix1980

    24/01/2019 08:07:24

    Originale. Scritto da due grandi Maestri. Assolutamente consigliato!

  • User Icon

    dario c

    17/12/2018 16:58:57

    Originalissima la narrazione tramite documenti di polizia e lettere tra Grazia Negro e Montalbano, nonché il "piccolo cameo" della relazione di servizio del sovr. Coliandro...ma troppo breve e trama un po' scontata...Si legge in poco tempo e ci si aspettava di più da due autori geniali e gradevoli come Camilleri e Lucarelli

  • User Icon

    Ada

    23/03/2018 13:30:56

    è una curiosità, si legge velocemente, la trama è fragile; originale la costruzione della vicenda attraverso i documenti e non i dialoghi.

  • User Icon

    Alberto

    29/01/2016 10:13:21

    Bello e intrigante.Da leggere in un sol colpo

  • User Icon

    Luca

    21/09/2015 20:41:12

    Un mare di valutazioni negative ingenerose. Non sarà un capolavoro, ma è una specie di gioco o di sfida, come la definiscono gli autori, assolutamente carina e anche ben riuscita. La si deve prendere per quello che è, senza aspettarsi il romanzo classico. Si legge in un attimo e non lascia amaro in bocca. Bravi a entrambi.

  • User Icon

    faffa

    02/06/2015 11:53:48

    L'indagine a "due voci" Garzo-Montalbano si legge in un pomeriggio. Le indagini dell'Isp.Capo Grazia Negro non le ho mai lette; quelle del Commissario Montalbano, invece, le ho lette e le ho viste. L'indagine dei "pesci rossi" che svolgono insieme ha catturato il mio interesse, anche se non mi ha appassionata. Sono stata, per lo più, curiosa di immergermi nell'esperimento Camilleri-Lucarelli. - - - Grazie a mio fratello che mi ha prestato il libro che lui ha letto durante un viaggio in treno.

  • User Icon

    cristina

    08/10/2014 11:06:22

    Perlomeno i proventi di questo libretto vanno in beneficenza! Non sembra scritto né da Lucarelli né da Camilleri e ha il solo merito di leggersi in un sorso. Trama del tutto improbabile, abbastanza ridicola. Diciamo che, a voler essere buoni, si tratta di uno "scherzetto" letterario.

  • User Icon

    Il Cinefilo

    05/03/2014 21:30:02

    Gradevole esercizio di stile da parte di due Maestri del noir all'italiana in cui i loro personaggi più di successo (Montalbano, Negro e cameo di Coliandro) incrociano le loro strade in una storia semplice ma raccontata davvero bene con la giusta dose d'ironia capace di far sorridere il lettore. L'idea di raccontare il tutto sottoforma di scambio epistolare è stata un'intuizione a dir poco geniale. Due pollici in alto.

  • User Icon

    titty

    17/01/2014 13:29:24

    Un breve racconto che nasce dalla collaborazione tra Camilleri e Lucarelli e vede la collaborazione in un'indagine di due personaggi molto amati: Negro e Montalbano. Non è sicuramente il massimo, ma è una lettura gradevole.

  • User Icon

    Tiziana

    23/06/2013 15:36:12

    Veramente penoso questo esperimento a 2; non conosco le opere di Lucarelli, quindi non so a chi dare la colpa dell'insuccesso, ma di certo mi stupisco che il fertile e impeccabile Camilleri si sia prestato a un simile progetto, di per sé avvincente, ma, nello specifico, sconclusionato e senza senso. Storia sciocca e approssimativa che avrebbe potuto diventare un duetto ricco di stimoli e provocazioni, ma si è ridotto a una farsa. Spero che almeno lui si sia divertito. Bah!

  • User Icon

    Alessandro

    27/03/2013 18:09:15

    Carina l idea di unire Grazia Negro e Montalbano in un unico racconto giallo però la trama lascia a desiderare e molto spicciola

  • User Icon

    Marco

    19/04/2012 12:24:29

    Si legge velocemente e comunque si fa fatica. Un esperimento a quattro mani che ha senz'altro divertito gli autori ma che ai lettori consegna una storia scadente. Adoro Camilleri e il suo Montalbano, ma in questo racconto il commissario è irriconoscibile. A mio parere pessimo.

  • User Icon

    V.Masulli

    29/01/2012 21:43:23

    Peccato che due delle migliori firme della giallistica italiana, si siano fatti coinvolgere in una "joint venture" che sa soltanto di speculazione letteraria piuttosto che di un esperimento che sarebbe potuto essere essere anche stuzzicante. Il continuo "citarsi addosso" è un esempio di pura megalomania che non porta a nulla.

  • User Icon

    Cri

    27/12/2011 04:20:44

    Un altro regalo natalizio iniziato e finito in neanche un'ora! Appassionante, adrenalinico e intrigante; bellissima l'idea della collaborazione fra Montalbano e Grazia Negro, con pure un cameo nel più puro stile Hitchcockiano dell'ispettore Coliandro! Si ride di gusto e una pagina tira l'altra, complice anche la curiosità di vedere che ne sarà dei due protagonisti... per l'occasione volutamente televisivi (come dimostrano un paio di riferimenti, ad es. a Montalbano calvo), forse in vista della futura trasposizione filmica. Comunque assolutamente consigliato!

  • User Icon

    Zotik

    29/01/2011 19:37:53

    Salvo Montalbano e Grazia Negro se la cantano e se la suonano in questo raccontino striminzito, senza alcuna partecipazione da parte del lettore, nonostante i vari ammiccamenti ai cliché consueti dei due personaggi. Riguardo alla trama, l'ineffabile coppia, tanto per cambiare, gioca i servizi segreti deviati e gestisce in proprio la Giustizia. Forse questa collaborazione segna il punto meno significativo della produzione di entrambi gli scrittori. Una curiosità, solo ed unicamente per i fan

  • User Icon

    maxxam66

    11/01/2011 18:59:49

    Pura operazione commerciale che vanifica un'idea iniziale interessante. Un peccato che lascia una punta di irritazione nelle aspettative del lettore attirato dai nomi in copertina.

  • User Icon

    alice

    22/10/2010 11:47:11

    Per la prima volta Montalbano indaga con una collega... per una fan di Camilleri come me questo libro era assolutamente imperdibile!!! Molto carina anche la modalità di scittura in forma epistolare... Lo consiglio a tutti quelli che amano il genere, per una lettura diversa dal solito!!!

  • User Icon

    Sandro

    04/10/2010 12:43:20

    Ho tentato l'approccio giusto perché c'era di mezzo Lucarelli (io detesto profondamente Montalbano) e invece ora si è aggiunto anche lui alla lista nera, romanzo di una bruttezza indicibile. Non sono neppure arrivato alla fine, non ne sarebbe valsa la pena.

Vedi tutte le 66 recensioni cliente

Quando, nel 2005, l’editore Daniele di Gennaro, uno dei fondatori della piccola casa editrice Minimum Fax, se li è trovati davanti entrambi e li ha sentiti fantasticare di un ipotetico romanzo a quattro mani, non voleva credere alle sue orecchie. Era primavera e i due scrittori erano nello studio romano di Andrea Camilleri per girare un documentario prodotto da Minimum Fax Media. L’argomento era venuto fuori spontaneamente, durante uno dei tanti momenti di pausa in cui i due scrittori di gialli più noti in Italia, Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli, si erano scambiati uno sguardo d’intesa come si fa tra vecchi amici e avevano iniziato a divertirsi inventando storie. La domanda dell’editore che aveva dato spunto alla discussione era semplice, era quella che ogni lettore affezionato avrebbe voluto porgergli: “Come si comporterebbero i vostri personaggi, Salvo Montalbano e Grazia Negro, con un cadavere in mezzo ai piedi? Come interagirebbero in un’inchiesta? Me lo raccontate?”.
Inizia così una conversazione che assomiglia a una jam session jazzistica, di cui entrambi gli autori sono profondi estimatori per altro. Un gioco di richiami e rimandi a situazioni, abitudini, modi di dire e di fare propri dei loro più famosi personaggi: “Cosa avrebbe fatto Salvo se fosse stato interpellato da Grazia?… Si sarebbero piaciuti?... Cosa avrebbero fatto se avessero avuto davanti un cadavere?”. Di Gennaro, l’editore, assiste alla creazione estemporanea dell’improvvisazione e decide: da questo incontro, prima o poi, dovremo tirar fuori un libro. Ma come?
Tra impegni editoriali nelle numerose serie che stanno scrivendo e impegni televisivi, i due scrittori non hanno proprio nessuna possibilità di incontrarsi, vivere spalla a spalla per un congruo periodo e scrivere un romanzo a quattro mani. A meno di catapultare entrambi su un’isola deserta. L’idea arriva allora come un’illuminazione sfogliando un libro del 1936 di Dennis Wheatley, Murder off Miami, un giallo in cui il delitto è raccontato utilizzando materiali di riporto, documenti della questura, foto, lettere. Un sistema caro a Camilleri, che lo ha adoperato in molti suoi romanzi. Il risultato è una sorta di corrispondenza a distanza, strettamente riservata, tra i due commissari di Polizia, un’indagine clandestina e parallela, che parte con la richiesta d’aiuto dell’Ispettore Capo Grazia Negri alla Questura di Vigata per la risoluzione di un caso molto intricato: un uomo, a Bologna, è affogato nella vasca dei pesciolini rossi.
Evidentemente tutto inizia come un gioco, ma pian piano si trasforma in una vera e propria sfida a tutto campo, intensa come una partita a scacchi giocata in campo neutro e che si conclude con una sparatoria da film poliziesco d’altri tempi tra gli stand di una fiera di paese, a Milano Marittima. Esperimento riuscito. Salvo Montalbano e Grazia Negro, come hanno ammesso più volte gli stessi autori, ormai vivono di vita propria e hanno smesso di accondiscendere alla volontà del regista delle loro storie, così come Eraldo Baldini e il commissario Coliandro, costretti a intervenire, giocoforza, nella narrazione con due cammei che da soli valgono il prezzo di copertina.
Un gioco che saprà stuzzicare l’appetito dei palati più fini, e strappare un sorriso a quanti hanno sempre tentato d’immaginare i due ispettori di polizia fuori dai loro contesti, immersi in altre pagine.

  • Andrea Camilleri Cover

    Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri ha vissuto per anni a Roma.  Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura".  S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio... Approfondisci
  • Carlo Lucarelli Cover

    Affermato scrittore di letteratura gialla e noir, vive tra Mordano (Bo) e San Marino. Il suo percorso narrativo va dai racconti brevi sparsi nelle varie antologie del Gruppo 13 (di cui fa parte) alla trilogia giallo-storica con il commissario De Luca pubblicata dalla Sellerio (Carta bianca, L'estate torbida e Via delle Oche). Dopo Almost blue (1997), Il giorno del lupo (1998 e 2008), L'isola dell'Angelo caduto (1999, Finalista al Premio Bancarella 2000), Mistero in blu (1999 e 2008), Guernica (2000) e Lupo mannaro (2001), tra i suoi libri pubblicati da Einaudi Stile libero ci sono il romanzo Un giorno dopo l'altro (2000 e 2008) e i racconti di Il lato sinistro del cuore (2003); poi Misteri d'Italia (2002), Nuovi misteri d'Italia (2004), La mattanza (2004) e Piazza Fontana (2007), gli ultimi... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali