Salvato in 12 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' acrobata
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
11,40 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
12,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
12,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
12,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
11,40 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
12,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
12,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
12,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
L' acrobata - Laura Forti - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' acrobata Laura Forti
€ 12,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


«Devo correre il rischio di far uscire la mia storia, una storia che ho tenuto dentro per tutti questi anni, a costo che mi si schianti il cuore, a costo che tu mi giudichi». Perché un figlio ha diritto di sapere qual è il cammino che ha portato suo padre a scegliere la lotta armata per combattere la dittatura, e a morire per la libertà. Bisognerà allora partire da lontano, dalle generazioni precedenti: dalla Russia Bianca di fine Ottocento all'Italia del fascismo, dalle leggi razziali alla fuga in Cile, dall'impegno politico per Salvador Allende al dramma della dittatura di Pinochet. Fino al tragico epilogo.Senza mai cadere nel sentimentalismo e nella retorica, Laura Forti scava negli affetti e nella Storia. Un monologo di grande intensità: a un figlio è narrata la storia del padre che non ha conosciuto e il lettore, da quella storia, trae la consapevolezza che solo l'elaborazione del passato può darci il coraggio di trasformare il dramma in forza, la sofferenza in speranza.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2019
18 aprile 2019
112 p., Brossura
9788880577997

Voce della critica

Una famiglia alle prese con almeno tre dittature, con la Russia zarista, con l’Italia fascista delle leggi razziali, con il regime di Augusto Pinochet. Sempre dall’altra parte, sempre dalla parte giusta. Nell’epilogo de L’acrobata (112 pagine, 12 euro), racconto della drammaturga fiorentina Laura Forti, ebrea italiana, c’è un grande assente, il protagonista, Pepo, al secolo José Valenzuela Levi, cugino dell’autrice. Nel racconto – che è certamente debitore di tempi teatrali e, prima di essere pubblicato come volume, è andato in scena – la conclusione è affidata a quelli che non potrebbero sembrare personaggi più distanti, un pagliaccio acrobata (totopajazo@gmail.com) – ragazzo in cerca d’identità – e una geologa, il primo nipote della seconda, accomunati dalla perdita di Pepo, padre e figlio, ebreo errante e combattente, caduto sul campo. Si scrivono mail, dall’ennesimo Paese dei tanti che tocca questa piccola grande storia, la Svezia. La nonna racconta tutta la storia, «a costo che mi si schianti il cuore rivivendola», consapevole che non è vero che il tempo guarisca le ferite. E alla fine ringrazia il nipote, perché non nasconde il dolore e le lacrime.

Non è però tanto la fine a scuotere in questo romanzo breve, pubblicato dalla casa editrice Giuntina, quanto la sete di giustizia che anima Pepo, la speranza nel futuro mista alla paura, la foga di un esilio continuo, finito il 16 giugno 1987, quando la Dina, la spietata polizia cilena uccide il giovane cugino di Laura Forti, detto Comandante Ernesto: non ha nemmeno trent’anni e ha attentato alla vita di Pinochet, un agguato fallito, che costa un massacro ai dodici esecutori, vittime della cosiddetta Matanza de Corpus Christi. Il viaggio in Cile di Laura Forti di poco più di dieci anni fa è l’occasione per indagare su quel fantasma, protagonista di una misteriosa storia di famiglia. Solo l’ultima di tragedie e persecuzioni. Prima Reize e Juliusz, avi di Pepo, erano scampati ai pogrom della Russia zarista, scappati senza nemmeno la benedizione del padre, poi l’ennesima fuga, dall’Italia delle leggi razziste nonostante una posizione e un impiego di prestigio in banca: in Cile la madre di Pepo arriva bambina, lontana dal fascismo con genitori e nonni, si fa largo nella vita, tra una brillante carriera accademica e la militanza in gruppi di sinistra marxista, poi fugge quando il sanguinario Pinochet si installa al potere. L’ennesimo esilio di lei, in Svezia, per il figlio Josè Joaquin, da piccolissimo sensibile alle ingiustizie sociali, è la rincorsa di lui per un ennesimo peregrinare: Germania, Bulgaria, Cuba, prima di andare incontro al destino.

La coerenza con le idee di una vita, la consapevolezza di non volere restare inerte e indifferente, per Pepo, significheranno quasi offrirsi alla morte, con scelte e prese di posizione radicali. Acrobata più di tutti («Il popolo cileno reclama da noi questo sacrificio»), incapace di comprendere, fin da ragazzo, come nessuno facesse niente dinanzi a ingiustizie quotidiane, l’idealista Pepo torna nella terra che ha accolto sua madre, entra in clandestinità e, nel 1987, prova ad abbattere il tiranno. C’è una grande umanità tra le pagine di Laura Forti, c’è comunque speranza, c’è passione da dispiegare contro il male, c’è la forza di chi non ce l’ha fatta e di chi si è messo in salvo. C’è spazio per fantasmi e lacrime, dolore e voglia, comunque, di guardare al futuro, di fare acrobazie, sempre, senza badare alle vertigini.

Recensione di Giovanni Leti

 

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore