Categorie

Leonardo Sciascia

Editore: Adelphi
Edizione: 9
Anno edizione: 1994
Pagine: 196 p., Brossura
  • EAN: 9788845910838

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Struttura e processi politici - Leader politici e leadership

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 5,94

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    21/11/2014 12.50.23

    Libro di stupenda onestà intellettuale, di una forza e uno spirito che lasciano quasi senza fiato ogni eventuale possibilità di confronto; libro di sopraffina maestria realistica e insieme scavo nella materia più fonda e amaramente latente del nostro carattere sociale; libro scopertamente e volutamente polemico di un autore che era e rimarrà inchiostro e respiro della nostra condizione italiana, provocatorio e intenso come una peccaminosa resina di verità personale e nazionale che non si è capaci di togliersi di dosso, tanto è densa di una storia troppo malata, troppo deficitaria e collusa con l'uomo che la forma e la scrive. Strepitoso schiaffo in faccia a una repubblica fragilissima, un mistero chiamato Italia.

  • User Icon

    Valentina

    22/11/2011 11.42.30

    Un libro indispensabile, una lettura necessaria. Per capire, un fatto di ieri che porta dietro ai suoi ''misteri'' tutta la frustrazione di una democrazia irrisolta, quale è quella italiana. La scrittura è ricca, introspettiva a tratti, carica di sapienza narrativa e densa di impegno civile. Una narrazione di un terribile e oscuro fatto nell'interpretazione di Sciascia, che, alla fine della lettura, ha un retrogusto: quello di un j'accuse.

  • User Icon

    diablo

    08/02/2009 01.32.27

    impressiona rileggerlo a distanza di tanti anni..soprattutto perchè l'analisi politica è attualissima e tragicamente sovrapponibile al dramma attuale del nostro paese..allora le BR oggi il menefreghismo e il qualunquismo dilagante...da leggere assolutamente soprattutto da parte di molti giovani che pensano che le BR, come ho sentito in un'intervista, fossero un gruppo musicale anni'70

  • User Icon

    Davide Carbone

    22/07/2008 16.23.21

    Una riflessione che supera la dimensione dei fatti storici per investire temi molto più ampi, come il ruolo della letteratura ed il ritratto di un Paese in costante cambiamento e di un'intera classe dirigente. Come in molte altre occasioni Sciascia si dimostra in anticipo rispetto ai tempi, ipotizzando scenari che poi si sono puntualmente realizzati: cosa di cui non sarebbe andato per nulla fiero...

  • User Icon

    Andrea

    08/05/2008 22.12.35

    Libro interessante sull'argomento, ben scritto, originale e a mio avviso molto vicino alla realtà dei fatti.

  • User Icon

    STEFANO

    21/04/2008 01.00.46

    LIBRO BELLISSIMO,NON SOLO DI CRONACA MA ANCHE DI IMPORTANTI RIFLESSIONI SCATURITE DALLE LETTERE DA LUI SCRITTE NELLA COSIDDETTA PRIGIONE DEL POPOLO. NE ESCE UN DOCUMENTO IMPORTANTE CHE TUTTI DOVREBBERO LEGGERE,SOPRATTUTTO PER CHI - COME ME-ALL'EPOCA ERA TROPPO PICCOLO PER CAPIRE.SCIASCIA FA RIVIVERE L'ANGOSCIA DI QUEI GIORNI,ANALIZZA IL CONTENUTO DELLE PAROLE DI MORO DESCRIVENDO CON QUANTA FORZA EGLI RIFIUTASSE DI MORIRE.ANALIZZA COME LA MANCATA RISPOSTA DELLO STATO- CHE LO LASCIO' SOLO AL SUO DESTINO,PER DAR CREDITO AD UNA "RAGION DI STATO" CHE OGGI COME IERI,NON APPARE DEGNA NE' DI RISPETTO NE' DI CONSENSO- E LA CIECA DIFESA DA PARTE DEL GOVERNO E DELLE ISTITUZIONI DI POSIZIONI FERME NEL NON TRATTARE COI BRIGATISTI PER IL RILASCIO,PORTARONO ALL'ESECUZIONE DEL POVERO MORO.CONSIGLIATISSIMO

  • User Icon

    Fabio Marchioni

    10/09/2007 08.57.05

    Sciascia è sempre sciascia. Un narratore acuto e abilissimo,capace di analisi che non possono lasciare indifferenti.Questo libro è come un grande incrocio, da cui si dipartono i molti percorsi di approfondimento relativi a un periodo storico doloroso ma fondamentale per capire la recente storia d' Italia. . Nel libro si susseguono i grandi interrogativi che ancora oggi, a trent'anni dal sequestro moro, non hanno trovato risposta. Da leggere.

  • User Icon

    Ivan

    20/12/2004 19.46.28

    Il preside mi ha obbligato a leggere questo libro per punizione. L'ho trovato interessante, anche perchè narrava fatti che io non conoscevo, essendo troppo piccolo, anche se dichiaratamente di parte. Istruttivo ma politico.

  • User Icon

    Matteo

    23/08/2004 15.08.12

    Un libro assolutamente da leggere per chiunque sia interessato, sconvolto, ossessionato dalla gestione (prima), durante e dopo del rapimento di Moro. Da un autore che aveva sempre voglia di capire e denunciare, una personale ricostruzione esegetica che lascia a dir poco con l'amaro in bocca.

  • User Icon

    Elisabetta

    06/08/2003 22.36.00

    E' un libro che non può mancare nelle case degli italiani: per non dimenticare.Oltre ad illuminarmi su aspetti della vicenda che non conoscevo (all'epoca dell'"affaire Moro" avevo solo 6 anni e mezzo)fa provare un senso di angoscia e impotenza, per ciò che si sarebbe potuto fare e non si è fatto per l'On. Aldo Moro,di intensità pari a quello che si proverebbe se questo tragico eevento fosse accaduto ieri e non 25 anni fa.Incredibile, forse perché, paradossalmente, verosimile, il tentativo di Sciascia di "parafrasare" le lettere di Moro e di scorgere in esse chiari segni di rivelazione del luogo in cui l'On. era tenuto prigioniero.

  • User Icon

    Andrea

    19/04/2003 20.18.40

    E' un libro formidabile. Sciascia non doveva essere di questo mondo, se riusci, a poco tempo dalla strage di Via Fani, a mettere insieme tutti i tasselli del complesso mosaico della vicenda.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione