L' agenda nera della seconda Repubblica. Via D'Amelio 1992-2010. Un depistaggio di Stato

Giuseppe Lo Bianco,Sandra Rizza

Editore: Chiarelettere
Collana: Reverse
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 10 giugno 2010
Pagine: 448 p., Brossura
  • EAN: 9788861900998
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La verità su via D'Amelio è ancora lontana perché è stata insabbiata. Un falso pentito ha retto ben sei processi e due sentenze della Suprema corte. Perché? Com'è possibile che investigatori considerati pilastri dell'antimafia abbiano dato credito a un'assurdità così clamorosa? Lo Bianco e Rizza ce lo raccontano fotografando questi ultimi 18 anni di complici mistificazioni. "L'agenda nera" si apre sul teatro della strage, ne ricostruisce i retroscena raccontandone, per la prima volta, le indagini, i processi, la fiera di dichiarazioni, ritrattazioni, arresti e minacce. E il ribaltone politico che ha portato alla nascita di Forza Italia. Fino alla nuova inchiesta di Caltanissetta che vede indagati alti ufficiali di polizia. In attesa degli esiti dell'indagine, una domanda che nasconde verità scomode si impone: agirono da soli? Dietro la falsa pista Scarantino, secondo i pm, potrebbe celarsi un progetto eversivo per nascondere i mandanti occulti della strage. La verità la chiedono i familiari e i cittadini che in Borsellino hanno visto il simbolo più alto delle istituzioni. Quelle stesse che probabilmente lo hanno tradito. Chiude il libro un'intervista al procuratore aggiunto di Caltanissetta Nico Gozzo.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Erminia

    07/04/2016 16:51:17

    Come sempre ottimo il lavoro di Lo Bianco e della Rizza; dimostrano competenza e preparazione su temi importanti del nostro Paese. Ottimo il testo su tutti i punti di vista. Averne libri così in tutte le librerie.....

  • User Icon

    FABIANA

    28/09/2010 18:01:44

    L'ho finito di leggere questa notte. un libro "pesante", che ti fa pensare, riflettere. a volte mi e' stato veramente difficile credere di leggere la realta'. ottimo lavoro degli scrittori.

  • User Icon

    Antonio

    25/09/2010 16:53:49

    Ottimo il lavoro che i due giornalisti de "Il fatto qutidiano" hanno stilato, in merito alle questioni sull'accordo Stato e Mafia. Sono rimasto incollato alle vicende che in questi anni hanno caraterizzato l'inchiesta sulla strage di via D'Amelio, soprattutto perchè è evidente che a commissionare la morte dei due magistrati etc., non ci siano solo i boss di Cosa Nostra, ma anche una grossa fetta di Servizi Segreti deviati, che ancora oggi cercano di insabbiare la vicenda e credo, siano anche i responsabili della sparizione dell'agenda rossa di Paolo Borsellino. Consiglio vivamente la lettura di questo libro, per analizzare i motivi di una Politica troppo distante ai problemi del Paese, ma troppo vicina ad interessi lobbistici che riguardano soprattutto il malaffare; le leggi che la nostra classe dirigente (tutta) sceglie di approvare oggigiorno ne sono una prova oggettiva.

Scrivi una recensione