L' agenzia nazionale per i patrimoni di mafia. Amministrazione e destinazione dei beni confiscati dopo l'entrata in vigore dei regolamenti

Curatore: A. Cisterna
Editore: Maggioli Editore
Collana: Legale
Anno edizione: 2012
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 254 p.
  • EAN: 9788838772412
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Il volume intende affrontare, per la prima volta, l'insieme delle questioni interpretative, applicative e organizzative che sono state agitate nell'ordinamento a seguito della costituzione, due anni or sono, dell'Agenzia nazionale per i patrimoni di mafia (ANBSC). Un compito immane, quello di amministrare e destinare migliaia di beni mobili, immobili e centinaia di complessi aziendali, si è riversato su una struttura ancora troppo fragile, soprattutto ora che, a seguito dell'entrata in vigore dei regolamenti previsti dal d.l. n. 4/2010, l'Agenzia è stata proiettata nell'amministrazione dei beni in sequestro sia nel procedimento di prevenzione che in quello penale. I contributi rispondono tutti all'esigenza di chiarire quali siano le funzioni e le attività processuali ed amministrative proprie dell'ANBSC e di offrire, così, agli operatori giudiziari (giudici, avvocati, amministratori giudiziari) una chiara guida operativa e un orientamento alla lettura di disposizioni di grande rilevanza per sconfiggere l'egemonia delle mafie nel nostro Paese.

€ 28,90

€ 34,00

Risparmi € 5,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità: