Categorie

Evaldo Violo

Curatore: M. Vitale
Editore: Unicopli
Anno edizione: 2011
Pagine: 186 p.
  • EAN: 9788840014968

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo Gatta

    27/05/2011 11.12.51

    Meno male che qualcuno, tra gli ultimi grandi uomini del libro cartaceo, ancora pensa di raccontare l'affascinante avventura dell'editoria italiana del dopoguerra, in un momento dove molti cercano di trafficare coi microchips inventandosi strane storie sul futuro del libro. Bisognerebbe leggessero un vertiginoso e introvabile libro di Giorgio Manganelli, "Discorso dell'ombra e dello stemma", che proprio la Rizzoli di Evaldo Violo pubblicò nel 1982 (sembra un secolo, ed è l'altro ieri, per capire (forse) cos'è la letteratura, il leggere e lo scrivere. Questa lunga conversazione di Violo ci fa passare il mal di testa, la nevrosi e una certa fitta alla schiena, così fastidiosa. E' come un balsamo di carta che ci racconta di libri e di strani personaggi che intorno al libro, e al "fare l'editoria", hanno vorticato per decenni, conoscendo bene sia quel parallelepipedo meraviglioso, oggi in mano a ragionieri ed elettricisti (leggi manager e informatici, sia chi, quel parallelepipedo, lo creava dal nulla. Grazie Evaldo Violo, lo faccio da questa postazione, dopo averlo fatto personalmente altrove. Buona lettura ai lettori, quei "felici pochi" di morantiana memoria.

Scrivi una recensione