Categorie

Alexander von Bernus

Traduttore: S. Bonarelli
Anno edizione: 1987
Pagine: 184 p.
  • EAN: 9788827209691

Quest’opera, ricca di segreti che sembrano giungere fino a noi dal Medioevo, è dovuta invece a un autore contemporaneo appassionato di alchimia. Nel suo laboratorio (Soluna), von Bernus produceva medicamenti spagirici realmente attendibili, cioè conformi alle ricette autenticamente alchemiche o paracelsiane. I suoi studi lo avevano convinto che Paracelso e qualche altro ricercatore medievale sapevano sia preparare il grande arcano capace di guarire malattie gravissime, sia trasmutare i metalli vili in oro. Per la scienza ufficiale la trasformazione degli elementi - sia pure con grande dispendio di mezzi - è possibile, non solo sul piano teorico ma anche su quello pratico. In natura essa si verifica. E quindi credibile che esistano metodi diversi da quelli che conosciamo oggi per ottenere tali risultati. Negli ultimi decenni la fisica e la chimica hanno fatto progressi inimmaginabili, ma poco o nulla sanno in realtà circa la effettiva costituzione dell’energia e della materia. Non vi è ragione, dunque, perché la scienza ufficiale si ritenga in diritto di definire assurdo un diverso modo di affrontare la realtà che ci circonda.