Alex - Pierre Lemaitre - copertina

Alex

Pierre Lemaitre

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: S. Viviani
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 10 marzo 2015
Pagine: 357 p., Brossura
  • EAN: 9788804651284
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 8,10

€ 15,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Mentre cammina per le strade di Parigi, Alex, una giovane donna di trent'anni, viene seguita da uno sconosciuto che, dopo averla aggredita e picchiata selvaggiamente, la carica su un anonimo furgone bianco facendo perdere le sue tracce. Portata in un magazzino abbandonato, la ragazza viene rinchiusa in una gabbia di legno appesa a due metri da terra. Per lei non c'è via d'uscita: non sa dove si trova, né cosa voglia quell'uomo che non le rivolge mai la parola. I giorni passano tra mille sofferenze. Piegata dentro quella gabbia che non le permette il minimo movimento, in quel luogo umido e buio, Alex sente che il suo destino è segnato e che nessuno verrà a soccorrerla. Ha una sola certezza: il suo rapitore vuole vederla morire. C'è però un testimone che ha assistito al rapimento, e grazie alla sua segnalazione il commissario Camille Verhoeven, con un tragico trascorso personale e modi formidabili, inizia a indagare sulla vicenda. Chi è il sequestratore? Perché ha architettato tutto questo? E, soprattutto, chi è davvero Alex? Quando l'aguzzino viene finalmente identificato e la polizia fa irruzione nel luogo del sequestro, la gabbia è vuota. La ragazza si è volatilizzata. Da questo momento l'enigma di Alex e del suo passato terrà il lettore con il fiato sospeso fino alla fine, trascinandolo in un vortice diabolico che non lascia scampo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,6
di 5
Totale 5
5
3
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Daniela Caneschi

    04/05/2016 11:43:30

    Buon thriller, si legge tutto d'un fiato grazie ad una virtù che non tutti i thriller hanno e che invece è essenziale per questo genere: l'imprevedibilità. All'inizio i ruoli sembrano molto definiti: un carnefice brutale si accanisce contro una vittima giovane e bella. Ma la vittima non è innocente e questo ribaltamento della prospettiva, che poi verrà nuovamente scossa dalle fondamenta nell'epilogo, incuriorisce ed avvince. E' il primo romanzo che ho letto di questo autore, ne leggerà sicuramente altri, a partire da "Irene".

  • User Icon

    Giuly

    29/01/2016 00:01:16

    Un bel poliziesco, nel quale il confine tra vittima e carnefice si fa davvero labile. Crudo ed efferato, ma avvincente.

  • User Icon

    Adriana Rosas

    10/09/2015 08:42:16

    L'avevo letto nell'ottobre del 2014, dopo aver scoperto Pierre Lemaitre grazie a "Ci rivediamo lassù", romanzo storico vincitore del Prix Goncourt nel 2013, e l'avevo giudicato geniale e avvincente. Un bellissimo thriller che è molto più di un thriller ben scritto: una storia non scontata, ben costruita e ben narrata (i percorsi paralleli di Alex e di Camille, nel racconto, si intersecano), con un finale sconvolgente e che fa riflettere. L'ho riletto quest'estate (2015) per ripercorrere la trilogia, composta da Irène-Alex-Camille, che l'editore italiano ha scompaginato (pubblicando per primo il secondo capitolo!). L'ho trovato (un thriller riletto!!!) ancora geniale e avvincente: assolutamente bellissimo!

  • User Icon

    vittorio pisa

    05/05/2015 13:45:06

    Ho letto questo romanzo con una voracità che non ricordavo, rubando il tempo e le occasioni di lettura. È stata una vera e propria dipendenza. Una piacevolissima intossicazione. Il merito, o dovrei dire la causa, è uno stile rapido e deciso, comunque riconoscibilissimo sin dalle prime pagine. Quasi cinematografico con repentini cambi di scena. Formidabile, a metà romanzo, il ribaltamento di prospettiva tra vittima e carnefice, inatteso e spiazzante. Di li in poi comincia un nuovo romanzo, non meno avvincente del precedente. Il personaggio del Comandante di Polizia, Camille, è davvero riuscitissimo e calibrato in ogni sfumatura così come gli altri personaggi che non figurano solo da sfondo. La trama non perde un colpo. Prosa di genere, equilibrata, mai banale ed in piena sintonia con il racconto. L'autore usa con grande intelligenza tutti gli ingredienti del noir europeo miscelandoli con quelli del migliore thriller americano, il risultato è una lettura della quale è davvero difficile staccarsi. Romanzo convincente e lettura godibilissima.

  • User Icon

    donato ricciardi

    14/04/2015 17:43:22

    libro bello e avvincente, non ha affatto deluso le mie aspettative dopo aver letto "Irene". aspetto con ansia l'ultimo della trilogia: "Camille".

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Pierre Lemaitre Cover

    Pierre Lemaitre ha insegnato per molti anni letteratura, ed è approdato tardi alla carriera di scrittore e sceneggiatore. Nel suo primo romanzo, Travail soigné, Lemaitre ha reso omaggio ai suoi maestri (Ellroy, McIvanney, Easton Ellis, Gaboriau). Il libro è stato insignito del Prix du premier roman al Festival di Cognac nel 2006. Il Dizionario delle letterature poliziesche, a proposito del libro, ha sottolineato come il "romanzo si faccia ricordare per alcune scene di estrema violenza". A questo proposito, l'autore ha avuto occasione di chiedersi "Nei fatti di assassinio, come si definisce un limite 'ragionevole'?"Il suo secondo romanzo, Robe de marié, è un thriller puro. L'autore spiega di essersi ispirato nella stesura di questo romanzo al titolo di un... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali