Alfabeti. Saggi di letteratura

Claudio Magris

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 490 p., Brossura
  • EAN: 9788811679622
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tino Cobianchi

    02/03/2010 16:25:52

    Alfabeti raccoglie i saggi letterari, le prefazioni e le introduzioni di Claudio Magris in un ideale viaggio “tra i libri, i suoi autori e i valori che questi testimoniano e trasmettono”. Nel suo andare tra le pagine della letteratura mondiale di tutti i tempi, l’autore spazia dall'antichità al romanticismo tedesco, dai maestri russi dell'Ottocento ai grandi testimoni della crisi del Novecento, fino agli scrittori dei nostri giorni. Con la consueta cultura e bravura Magris fa conoscere le opere e gli scrittori che possono aiutare a “ordinare il mondo”. Leggendo Alfabeti il lettore sperimenterà quello che lo stesso autore ha provato, vale a dire “l’amore per la realtà, il senso dell’unità della vita e la famigliarità con la varietà dei popoli, civiltà, abiti, costumi diversi ma vissuti come differenti manifestazioni dell’universale-umano” e si sentirà in sintonia con lui, quando afferma che “ci sono scrittori che si stimano e si ammirano e ci sono scrittori cui si sente il bisogno di dire grazie, perché i loro libri lasciano un segno nella nostra vita, aprono una finestra su una realtà nuova o su un mondo nel quale ci si riconosce”: sentimento che si prova per Claudio Magris dopo aver letto il suo libro. Tino Cobianchi

  • User Icon

    gianluca guidomei

    26/06/2009 20:46:43

    "I grandi fondatori di religioni, da Gesù a Buddha, hanno annunciato verità, ma per farle concretamente capire e sentire agli uomini hanno avuto bisogno della letteratura: hanno raccontato parabole, in cui la verità si incarna nella vita e diviene vita, e la dottrina diviene racconto. E' questa l' autentica dimensione morale della letteratura, che non predica bensì mostra. Joseph Conrad non impartisce sermoni, ma leggendo le sue storie si capisce, si sente cosa vuol dire vivere nella lealtà o nella menzogna, nel coraggio o nella paura, nel buon combattimento o nella diserzione. In questo senso la letteratura è un' educazione all' umano, efficace solo se non si propone di educare ma lo fa d' istinto, con la rappresentazione delle cose". A quando il Nobel?

  • User Icon

    diablo

    27/04/2009 10:38:42

    un libro importante anche se discontinuo nei contenuti: ad un saggio davvero fondamentale sulla letteratura di lingua tedesca in cekia si alternano commenti un po' tirati via, giusto per riempire la colonna del Corriere. Comunque un opera da possedere, Magris è uno dei pochi al mondo che possa scrivere di mitteleuropa con cognizione di causa

Scrivi una recensione