Alfredo il Grande (DVD)

Alfred the Great

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Alfred the Great
Regia: Clive Donner
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1969
Supporto: DVD

29° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Storico

Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,88 €)

Il nobile Alfredo, che avrebbe intenzione di farsi monaco, alla morte del fratello, il re Etelredo, si vede costretto a rinunciare ai voti e a capeggiare la lotta contro i danesi che hanno invaso il Wessex. Sposa quindi la figlia del re di Mercia da cui ha un figlio. La donna viene presa in ostaggio dai danesi che rompono la tregua e battono Alfredo. Con pochi fedeli però costui organizza la resistenza.
  • Produzione: A & R Productions, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 122 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital Mono 2.0);Inglese (Dolby Digital Mono 2.0)
  • Formato Schermo: 2,35:1 16:9
  • AreaAll
  • Contenuti: Trailer - Galleria fotografica - Poster & locandine
  • David Hemmings Cover

    Attore inglese. Comincia a lavorare da ragazzo in tv e teatro e interpreta con successo il ruolo del fotografo trasognato della «Swinging London» protagonista di Blow-up (1966) di M. Antonioni. Pur limitato da una recitazione quasi straniata, il successo del film lo lancia a livello internazionale e passa così dal musical medievale Camelot (1967) di J. Logan alla celebre carica di cavalleria di I seicento di Balaclava (1968) di T. Richardson, prima di incrociare nel 1975 un D. Argento al culmine del proprio estro che lo vuole per il personaggio di Marc, il pianista al centro degli inarrivabili spaventi di Profondo rosso. L'alchemica miscela del capolavoro del thriller italiano «glorifica» così anche l'inespressivo H., la cui britannica sobrietà riesce a temperare il parossismo delle atmosfere... Approfondisci
  • Michael York Cover

    Attore inglese. Proveniente da studi di recitazione e successive esperienze teatrali, esordisce con F. Zeffirelli nei due lavori tratti da W. Shakespeare: La bisbetica domata (1967) e Romeo e Giulietta (1968). Diventa un divo internazionale grazie a Cabaret (1971) di B. Fosse, nei panni del dolce innamorato della straripante Sally-L. Minnelli. Volto interessante, carico di personalità, dosa le sue intenzioni recitative adeguandosi alle richieste dei registi. È così debitamente guascone in I tre moschettieri (1973) e Milady (1974), entrambi di R. Lester, e drammatico in Assassinio sull'Orient Express (1974) di S. Lumet. Dopo molte serie televisive, è nel cast dello scanzonato Austin Powers - La spia che ci provava e di Austin Powers in Goldmember (2002) entrambi di J. Roach. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali