Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Le ali della sfinge

Andrea Camilleri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: La memoria
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 9 novembre 2006
Pagine: 265 p., Brossura
  • EAN: 9788838921612
Salvato in 53 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Le ali della sfinge

Andrea Camilleri

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Le ali della sfinge

Andrea Camilleri

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Le ali della sfinge

Andrea Camilleri

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 6,48

€ 12,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (25 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Non è un buon momento per il commissario Montalbano: con Livia continui litigi, incomprensioni ingigantite dalla distanza, nervosismo. Passato e futuro si ammantano nei suoi pensieri di una vaga nostalgia. E in una di queste serate di malinconia viene chiamato d'urgenza. In una vecchia discarica è stato trovato il cadavere di una ragazza. Nuda, il volto devastato da un proiettile, niente borse o indumenti in giro. Solo un piccolo tatuaggio sulla spalla sinistra - una farfalla - potrebbe favorire l'identificazione della donna. Parte l'indagine con un Montalbano svogliato, stanco di ammazzatine. Ma il caso lo trascina: ci sono altre ragazze con una farfalla tatuata sulla scapola, sono tutte dell'Europa dell'est, hanno trovato lavoro grazie all'associazione cattolica "La buona volontà" che le ha salvate da un destino di prostituzione. Montalbano non è persuaso. C'è qualcosa di poco chiaro all'interno di quell'organizzazione benefica? E mentre l'inchiesta va avanti, il commissario è incalzato da ogni parte: dal vescovo, che non ammette ombre su "La buona volontà", dal questore, che non vuole dispiacere al vescovo, da Livia che vuole partire con lui per ritrovarsi. Tutto si muove sempre più velocemente, alla ricerca della soluzione e il commissario ha fretta, di concludere, di andarsene.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 88
5
31
4
25
3
14
2
8
1
10
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    augusto

    23/09/2019 09:54:25

    Piano, piano pagina dopo pagina, emergono tutte le paure, i dubbi, le incertezze che negli ultimi romanzi hanno incominciato ad attanagliare il nostro commissario che, a cinquantasei anni, inizia a sentire la necessità di fare bilanci della propria carriera, ma più in generale della propria vita. Tuttavia, nonostante questi piccoli (ma apprezzati per quanto mi riguarda) momenti di pura riflessione, questo Le ali della sfinge riporta in sella un Montalbano voglioso di portare a termine il caso, forse per distrarsi dai suoi problemi personali, perché si sa che alle volte c’è bisogno di buttare la testa su altre occupazioni in questi momenti.

  • User Icon

    MAGGIE

    28/10/2018 22:46:14

    Montalbano è Montalbano .E le farfalle possono essere solo una rarità.I colori delle loro ali ,stavolta,tuttavia,sono un po' sbiaditi,ma,nel complesso,la trama è piacevole.Leggibile!

  • User Icon

    Fabio74

    16/03/2014 22:01:12

    Indagine numero 11 per il commissario Montalbano che stara' pure invecchiando ma non lo dimostra affatto quando bisogna passare all'azione e colpire duro per risolvere la situazione.Forse non all'altezza di altre indagini per quanto riguarda la trama ma per il resto tutto come al solito e si legge sempre con piacere.Insomma e'sempre bello ritrovare in ogni romanzo della serie i personaggi che sono ormai quasi diventati degli amici.Ciao a tutti e al prossimo

  • User Icon

    Tiziana

    15/06/2013 14:15:53

    Complesso e denso quanto basta, ritmo serrato e avvincente. Una buona storia che si legge velocemente. Una volta entrati nel mondo di Montalbano ci si sente a casa, circondati da solidi punti di riferimento e da "bella gente".

  • User Icon

    archipic

    15/06/2012 17:34:23

    Meno efficace dei precedenti. Trama inutilmente complessa e poco ritmo, tranne le travolgenti ultime pagine. Nel complesso non lascia granchè traccia.

  • User Icon

    gmb

    18/12/2009 10:07:18

    Il meno bello della serie dei Montalbano ma comunque piacevole.

  • User Icon

    luchino

    29/08/2009 11:18:12

    Non dei migliori in assoluto della serie Montalbano, ma godibile come sempre. Da leggere per le varie situazioni grottesche cui ci ha abituato Camilleri.

  • User Icon

    Deb

    24/06/2009 20:12:04

    Non ho letto altri libri del famoso Commissario Montalbano, ma ho trovato questo divertentissimo, acuto nei personaggi ancor più che nella trama e con un linguaggio che fa tutt'uno con l'ambiente che descrive: corruzione, avidità, un omicidio e un finto sequestro, un'associazione benefica che copre un traffico di donne. Una cornice di illegalità che purtroppo è parte dall'idea che abbiamo della Sicilia, terra di bellezza e contraddizioni. La storia d'amore con Livia, sullo sfondo, rende il personaggio più tenero. Bravo Camilleri!

  • User Icon

    marcelloT

    27/11/2008 18:57:37

    Si, non e' una delle indagini migliori del nostro caro Montalbano, ma la storia scorre veloce; si rivede, finalmente, Mimi' impegnato tra lavoro e Beba e infine 'na nuova sciarratina con Livia. Insomma, si puo' leggere, ma e' andata meglio altre volte. W Catarella!!!

  • User Icon

    barbara

    03/11/2008 15:10:56

    Certamente non è uno dei migliori libri che Camilleri abbia scritto ma nel complesso è un romanzo coinvolgente e che affronta una realtà purtroppo molto attuale. Bisogna anche saper leggere tra le righe. Continua così mio Sommo romanziere, non smetterò mai di acquistare e leggere i tuoi romanzi. Barbara.

  • User Icon

    Giuseppe Iacobucci

    01/11/2008 18:56:29

    Il libro l'ho letto in tre giorni. Come tutti i libri di Camilleri è facile da leggere e non è impegnativo. La storia è bella, come al solito non manca quella piccola dose di ironia verso il fare del Governo. Non vi nascondo che oltre ad essere curioso nel conoscere l'autore dell'omicidio, ma conoscere come andava a finire tra Livie e Montalbano

  • User Icon

    gianfranco baldisserri

    16/10/2008 13:40:39

    E' un bellissimo libro di Camilleri con il Commissario Montalbano. L'ho letto due volte in un anno! Lo consiglio a tutti

  • User Icon

    Carlo M.

    25/07/2008 21:13:45

    Deludente! Sono riuscito ad arrivare solo fino a pagina 70, benché raramente mi accada di abbandonare un libro, una volta iniziato a leggerlo. La vicenda è lenta e iperdescritta, spesso con personaggi-macchietta che fungono da ridicoli riempitivi (come nel peggiore Maigret, per intenderci). Fastidiosissimo il pressoché continuo ricorso al dialetto siciliano, che spezzetta la lettura e in definitiva fa girare le eliche anche a un santo... Peccato, perché dopo il piccolo spassoso capolavoro LA SCOMPARSA DI PATÒ (che ho letto due volte) e LA CONCESSIONE DEL TELEFONO mi aspettavo di continuare con Camilleri. Non sono all'altezza di esprimere giudizi su uno uno scrittore della sua bravura, ma leggo ogni genere di libri da circa cinquant'anni e ritengo che il ricorso occasionale a espressioni dialettali e/o gergali possa insaporire un racconto o un romanzo, se eseguito con parsimonia. Ma l'abuso rende l'opera stucchevole, indigesta e anche vagamente ridicola: nel nostro caso sembra di avere sempre all'orecchio Franco Franchi e Ciccio Ingrassìa, non so se mi spiego....

  • User Icon

    Carolina

    11/05/2008 17:50:34

    Personalmente, mi è piaciuto. E' uno di quei libri che intrattengono sempre, nonostante l'intreccio non sia dei migliori.

  • User Icon

    Franco

    12/01/2008 17:35:22

    L'ho trovato il peggior Montalbano da me letto. Piuttosto lento e poco originale. Cerca appigli con l'attualità del periodo per allungare un'inchiesta che procede senza molta verve.

  • User Icon

    costanza

    02/10/2007 10:48:31

    Grazie Andrea di farmi provare emozioni forti ogni volta che sfoglio un tuo libro...non smettere mai di scrivere.

  • User Icon

    concetta pistone,francia

    28/08/2007 10:40:48

    sono cresciuta in francia, siciliana di educazione e di cuore, amo motalbano per i colori, gli odori, le impressioni e la lingua. mi diverto e mi sento in un nido caloroso.

  • User Icon

    dama

    18/07/2007 15:40:26

    Un Buon Camilleri, ma leggermente sottotono rispetto ad altro:la trama bella ma forse un pò prevedibile!Splendida l'accoppiata Montalbano/Catarella.Ad maiora Andrea Camilleri!!

  • User Icon

    Mirko

    17/07/2007 17:48:11

    E' stato il primo romanzo della saga di Montalbano che non mi ha spinto a voltare pagina in maniera ossessiva. Molto lento, Montalbano (o Camilleri...) avverte il peso degli anni e la scorrevolezza del libro ne risente pienamente. Rispetto ai primi romanzi decisamente un passo idietro. Andrea....perchè?

  • User Icon

    Maunakea

    12/07/2007 15:23:45

    Non male molto carino, ben fatto e costruito, la battuta che don chisciotte pensava di combattere contro i mulini a vento credendoli mostri ed invece questi sono mostri travestiti da mulini a vento, è davvero grandiosa. Più calato nella realtà della "vampa d'agosto" quindi più realistico, al contempo coinvolge meno, sta a vedere che tutti siamo sensibili alle possibili avventure di Montalbano mentre si sta trita relazione siamo un poco stanchi. (Anche se a rigore di termini è proprio questa realisticità di relazione che rende grande il tratteggio dei personaggi). Speriamo però non faccia invecchiare Montalbano ulteriormente che con sta cosa dell'età ha un poco stancato, va bene il realismo, ma leggendo voglia anche sognare un pò, quindi che i nostri protagonisti non invecchino più di tanto, non è poi chiedere molto. Troppo relaismo è deprimente, in fondo.

Vedi tutte le 88 recensioni cliente

Un attesissimo ritorno per i tanti fan di Andrea Camilleri e per gli amanti del giallo: l'undicesimo romanzo con protagonista Salvo Montalbano, il commissario più amato d'Italia. La consueta felicità e facilità di scrittura di Camilleri si combina in questa nuova storia siciliana con uno splendido poliziesco, un racconto audace, ben congegnato, con quei rimandi all'attualità di oggi che ne fanno un giallo struggente e pieno di umanità con personaggi autentici e di grande spessore.
«Ci sono i consueti ingredienti delle inchieste del commissario Montalbano, in questo nuovo romanzo di Camilleri: i chiardiluna legislativi, i lorsignori della politica, i lasciti di un governo gaglioffo, la prolissa incompetenza dei superiori, le calandrinate verbali di Catarella; gli stranguglioni, le làstime, i teatrini, le esche bugiarde, e la sensualità golosa del commissario. Ma in una diversa ricomposizione, ora: attraversati come sono da un'insidia segreta, che viene dal retrosguardo abissale di un Montalbano che avanza nella gravedine degli anni ed è giunto alle «sabbie mobili» del suo celibato adultero con Livia; ed è incistata nell'infarto subìto dal senso della realtà, allorché i «mostri» sembrano mulini a vento, la «provvidenza» è un prestanome criminale, i campi d'accoglienza per gli immigrati sono dei lager, i sequestri di persona possono essere anche messinscene da operetta, e la «Buona volontà» costituita da anime cosiddette pietose è un associazione a delinquere specializzata nella tratta e nello sfruttamento delle nuove schiave. In una discarica è stato trovato il cadavere di una giovane russa, marchiato da un tatuaggio. La farfalla, tatuata sulla scapola della vittima, è una «sfinge»: una farfalla migratoria e notturna, come le nuove schiave. Montalbano, per risolvere il caso, dovrà «cataminarsi tra monsignori e anime devote», in questo romanzo improntato dalla matematica del doppio. Dalla sfuggente doppiezza della realtà, alla duplicazione dei casi, al bivio delle scelte, alla scissione della personalità, alle due ali apparenti della «sfinge» che di fatto sono quattro: come quattro sono le schiave-farfalle. La labilità irrequieta di Montalbano si esibisce in pantomime solitarie; nella dissociazione tra un io che tende a cedere agli alibi della vecchiaia, un secondo io che si oppone, resiste, e irride; tra la sensibilità ipotetica di un fauno e quella di un casto Giuseppe. Quando il commissario crede di essersi ricomposto nell'unità di una decisione, e si precipita all'incontro con la sua metà, la trama gli riserva una sgambata. E si divarica tra la corsa di Montalbano che va in una direzione, e la corsa di Livia che va nella direzione opposta. Come accadeva nei poemi cavellereschi di una volta; e nei romanzi ottocenteschi decisi dalla eterogenesi dei fini. L'architettura romanzesca ironizza su se stessa. Si diverte. E diverte. Malgrado tutto.»
Salvatore Silvano Nigro

  • Andrea Camilleri Cover

    Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri ha vissuto per anni a Roma.  Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura".  S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali