Le ali sulla pelle

Franco Filiberto

Editore: 0111edizioni
Collana: LaGialla
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 25 marzo 2014
Pagine: 234 p., Brossura
  • EAN: 9788863076950
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,48
Descrizione
Questa è la storia di un segreto inquietante e minaccioso, che dall'URSS degli anni sessanta alla Repubblica Ceca, dai Balcani alla Svizzera, attraversa lo spazio e il tempo per giungere fino a noi. Sarà Aaron, uno psichiatra russo, a venire a conoscenza di questo segreto dai "racconti" di un suo paziente durante una tormentata serie di sedute terapeutiche, segreto che riuscirà a custodire fino alla morte. Il corpo dello psichiatra verrà trovato in un parco del Nord Italia e il caso sarà affidato al commissario Pandolfi che, con la sua squadra, sarà costretto a muoversi in un mondo sfuggente, pieno di insidie e di sospetti. Ivan, un delinquente italo russo, emergerà dalle pieghe del tempo per accompagnarci, fra passato e presente, in un intrigo dai contorni sfumati. Quando le indagini giungeranno al loro epilogo, la giustizia si scontrerà con reticenze e omissioni fino a quando un ultimo, imprevisto bagliore illuminerà, per un attimo ancora, i protagonisti di ieri e di oggi.

€ 13,34

€ 15,70

Risparmi € 2,36 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ELSA

    06/03/2016 15:45:32

    Non sono una fanatica del poliziesco, né dei commissariati che mi sembra sappiano troppo di fumo di sigarette, caffè in bicchierini di plastica, tramezzini buttati giù al volo, e vite solitarie di poliziotti a contatto per il loro lavoro con la peggior feccia dell'umanità. Tutto questo nel romanzo certamente c'è, ma le ali di farfalla di cui la trama si nutre lo fanno salire più in alto e balzare oltre con elementi a un tempo vigorosi e delicati. Il linguaggio è impeccabile, i dialoghi essenziali e senza sbavature, la trama ti prende da parecchi versi, e, dopo poche pagine, ti metti fiduciosamente nelle mani di un narratore abile da cui ti fai condurre, e che introduce ingredienti che non ti aspetti di trovare. Oltre all'appassionante trama dosata in modo da mantenere sempre il lettore nella dovuta condizione di suspence, ci sono poi passaggi che coinvolgono più emotivamente, come i legami che uniscono il dottore con Ilic o la figlia, o esteticamente, con alcune descrizioni lampo che sembrano firme d'autore abilmente intessute e mascherate nel corpo del libro, che ti lascia alla fine con l'impressione di non essere poi semplicemente il thriller che sembra essere.

  • User Icon

    Elena

    02/06/2015 15:10:01

    Ho acquistato questo libro per intero dopo aver letto per caso l'anteprima perché già dalle prime pagine era evidente una cosa: è scritto in modo impeccabile e io sono una lettrice che si fa molto attrarre dallo stile di scrittura prima ancora che dalla trama. Lo stile di scrittura ha continuato ad essere impeccabile per tutto il romanzo, senza mai un cedimento o una caduta di tono e piano piano mi sono addentrata nella storia, che è un poliziesco veramente originale e avvincente. L'aspetto che mi piace sottolineare è che tutto il libro riesce ad essere credibile (verosimili i personaggi, possibili i retroscena) nonostante si tratti di una vicenda davvero singolare e inconsueta. Non mi resta che complimentarmi con l'autore e dirgli che attendo il prossimo romanzo.

  • User Icon

    claudia peduzzi

    26/05/2014 09:54:50

    Un thriller che si rispetti deve farsi leggere in meno di due giorni, indipendentemente dal numero di pagine. Qui volano letteralmente via e lasciano anche il segno, proprio come promette l'effetto farfalla. Non è la prima volta che un romanzo sembra più reale della cronaca quotidiana, anzi al giorno d'oggi chi ha una "notizia" da trasmettere è più facile che scelga la strada della fiction, piuttosto che quella dello scoop giornalistico. Il fatto che l'autore sia un ex-militare (particolare a me familiare essendo una fan di Andy McNab, pseudonimo di un ex agente dei SAS inglesi) supporta la mia tesi che i romanzi offrano un'ottima "copertura". Avere in mano una buona storia non è garanzia di successo, bisogna anche saperla raccontare e scrivere. F. Filiberto riesce a fare egregiamente entrambe le cose. I personaggi creati dalla sua penna sono "riconoscibili", nel senso che ognuno di essi mette in scena una personalità che ognuno di noi può annoverare tra le proprie conoscenze. Niente è come appare, eppure tutto è come sembra. Il mistero ruota attorno ad un cadavere ritrovato all'alba nel parco cittadino. Benchè l'uomo sia, senza ombra di dubbio, deceduto per cause naturali, la polizia è incaricata d'indagare sulla successiva profanazione del cadavere, avvenuta, per mano d'ignoti, all'obitorio. Dei flashback svelano al lettore l'identità del morto, uno psichiatra originario della Repubblica Ceca, informazioni che contemporaneamente acquisisce anche la polizia grazie all'intuito dell'agente Ida Niccolini e del commissario Paolo Pandolfi. Accanto ai personaggi principali se ne muovono altri, solo apparentemente meno importanti, come Nine, la ragazza che dipinge il significato delle parole, o Ilic, che deve imparare a volare. Come nell'ingranaggio di una macchina complessa ogni personaggio ha il suo ruolo indispensabile. Da un banale infarto si svela un intrigo internazionale che coinvolge la Russia, Israele e i servizi segreti occidentali con un felice epilogo.

  • User Icon

    Allibratore

    13/05/2014 19:08:16

    Un giallo appassionante dai risvolti internazionali, una storia che scorre fluida in un avvicendarsi incalzante di avvenimenti. Ben congegnata l'ossessiva e inquietante ricorrenza di alcuni temi come il volo, le ali, le farfalle. L'autore delinea con pochi tratti i personaggi che risultano comunque figure a tutto tondo. Il commissario Pandolfi con i suoi difetti, i suoi scatti d'ira, i suoi dubbi e i suoi ripensamenti (o forse proprio per questi) risulta una figura credibile, quasi reale. Il personaggio di Wanda, una vecchia senza fissa dimora che si trascina dietro il suo carrello, merita una nota particolare per il suo carattere fiero, dolce e risoluto in netto contrasto con la sua condizione, una descrizione efficace che proietta inaspettatamente il personaggio in primo piano. Un libro che cattura e affascina dalla prima all'ultima riga.

  • User Icon

    Francesca

    07/05/2014 14:33:05

    Un giallo scritto in maniera impeccabile; ottima la caratterizzazione dei vari personaggi che rende ancora più interessante la storia che fin dalle prime pagine risulta intrigante e coinvolgente. Da apprezzare la bravura che lo scrittore dimostra nel costruire un intreccio che appassionerà gli amanti del genere.

  • User Icon

    Francesca

    06/05/2014 22:25:43

    Libro avvincente, appassionamte e trascinante..... si il libro trascina, attraverso i dialoghi ben strutturati, tra gli accadimenti che si susseguono in modo naturale e per niente scontato. Si legge veramente tutto d'un fiato e questa sensazione la si ha già dalle prime pagine. Da leggere!!!!!!!

  • User Icon

    sara

    04/05/2014 00:23:31

    Non è un giallo in senso classico e neanche una spy-story, non è uno psico thriller e nemmeno un giallo informatico ma tutto questo insieme, dosato con accortezza e semplicità. Ben delineate le figure femminili che, in questo genere di romanzi, sono spesso un po' sbiadite e relegate a ruoli secondari ed anche i personaggi "minori" sono caratterizzati in modo accurato e originale. La narrazione scorre fluida e incalzante in un crescendo continuo. Sorprendente e fuori da ogni schema anche il finale.

  • User Icon

    Elvira

    20/04/2014 11:18:17

    "Le ali sulla pelle" è un romanzo proprio bello. La trama è ben congegnata, i personaggi sono perfettamente caratterizzati e convincenti. L'autore ha il dono di una scrittura fluida, efficace, immaginifica. Leggerlo è stato un piacere.

  • User Icon

    massi

    16/04/2014 00:02:51

    Un libro appassionante, una storia ricca di personaggi che sembrano reali, con i loro pregi e (finalmente) gli immancabili difetti. Da leggere tutto di un fiato.

  • User Icon

    paolo

    13/04/2014 22:49:35

    romanzo strutturato attraverso personaggi le cui peculiarità restano chiaramente definite in una trama ben articolata. la costruzione narrativa risulta scorrevole e produce immagini che rimandano a visioni cinematografiche. una storia misteriosa, intrigante e coinvolgente fin dalle prime pagine.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione