Alla riscoperta degli antichi mestieri scomparsi, rari, mutati nel tempo

Franca Ascari Scanabissi,Liliana Benatti Spennato

Editore: Iaccheri
Collana: Le Marcolfe
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 1 gennaio 2010
Pagine: 2 voll., 704 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788890184598
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Le autrici hanno voluto riportare alla luce mestieri antichi, scomparsi, rari da trovare o mutati nel tempo, perché credono che i giovani alla continua ricerca di un lavoro, di attività sempre nuove ed innovative, debbano avere la conoscenza e la consapevolezza delle fatiche dei loro padri, dei loro nonni e di chi fin dal lontano passato ha gettato le basi del mondo lavorativo. Oggi, in piena crisi economica, sembra che la tendenza sia riscoprire mestieri antichi e dimenticati, imparare a non gettare niente, ma a farlo riparare da artigiani specializzati. La crisi potrebbe così trasformarsi in una buona opportunità per restituire anima e corpo a questi mestieri. L’opera è suddivisa in due parti: la prima tratta diversi aspetti del lavoro nella storia, nelle religioni; il lavoro femminile, il lavoro minorile. La seconda è dedicata ai mestieri, visti attraverso i ricordi personali delle autrici, i santi protettori riferiti alla devozione popolare, le curiosità, i proverbi e modi di dire. Sono mestieri che insegnano la fatica, la saggezza e la sapienza di gestualità ormai dimenticate, che da secoli si sono ripetute per creare manufatti, lavorare la terra, ricavare dal poco quello che serviva a sfamare una famiglia. Si sente di nuovo parlare dell’arrotino, del cappellaio, del ramaio…Si scopre chi è il battiloro, il mascheraro, il boccalaro e la caldiera… Si riscoprono vecchie botteghe, laboratori, vie e piazze dove un tempo lavoravano gli artigiani e che conservano ancora nei nomi, nei mercati, nei negozi rinnovati le antiche vestigia di un passato appena scomparso. Inoltre 28 tavole pittoriche arricchiscono l’opera con la rappresentazione artistica di alcuni mestieri, visti con gli occhi e la matita di Giorgio Sebastiano Giusti e di Fiorenzo Borghi. In appendice sono riportate fotografie di gruppi di antichi mestieri del Frignano, a dimostrazione di come ancora oggi siano radicati nella nostra tradizione popolare.

€ 29,75

€ 35,00

Risparmi € 5,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

30 punti Premium

Disponibile in 4/5 settimane

Quantità: