Alle radici del popolarismo. Lo Cascio, Sturzo, Traina

Rosanna Marsala

Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 novembre 2014
Pagine: 224 p., Brossura
  • EAN: 9788834849224
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Nell'ultimo scorcio del XIX secolo, in concomitanza con il dilagare dei Fasci siciliani e con l'affermazione del movimento socialista, si costituisce in Sicilia un attivo gruppo democratico cristiano che acquista, ben presto, una propria fisionomia. Insieme a un'intensa attività nel campo cooperativistico, con la creazione di affittanze collettive, casse rurali, società di mutuo soccorso, a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, il gruppo si caratterizza per una solida e articolata elaborazione teorica, tendente alla progressiva acquisizione di una coscienza politica e di una prospettiva democratica, testimoniata anche da una intensa e vivace pubblicistica. La Sicilia, considerata "l'anello più debole dello sviluppo capitalistico italiano", fu all'avanguardia per la costruzione della cultura del popolarismo. I lavori raccolti in questo volume appartengono a una stessa ricerca, sviluppatasi nel corso degli anni, avente come oggetto il pensiero e l'azione di alcuni esponenti cristiano-sociali e il loro contributo alla elaborazione di un concetto cristiano di democrazia.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 
Premessa. – Introduzione: Il cattolicesimo intransigente alle origini della democrazia cristiana: una ricognizione storica. – I. Teorie politiche e impegno sociale in Giuseppe Lo Cascio. – II. Luigi Sturzo tra aspirazioni socio-politiche, progetti e realtà. – III. Gli ideali infranti di Giuseppe Traina, amministratore e politico. – Appendice.