€ 4,99

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Descrizione
Oronzo Canà, allenatore della mitica Longobarda, pur se a malincuore, non allena più da vari anni. Ora ha un'azienda agricola e produce olio d'oliva assieme alla sempre aristocratica moglie Mara. Una sera l'ex mister è invitato ad una trasmissione sportiva. La Longobarda è appena stata promossa in serie A, non per meriti sportivi, ma per inadempienze finanziarie della sua diretta concorrente e Canà è stato invitato come testimone della "mitica" Longobarda di vent'anni prima. Durante il talk show, un giornalista ricorda che allora, nonostante Canà fosse riuscito a salvare la squadra dalla retrocessione, venne esonerato. Messo alle strette, Canà rivela il vero motivo di quell'esonero: nel vincere l'ultima partita, quella che aveva permesso la permanenza della Longobarda in serie A, Canà disubbidì ad una richiesta del vecchio presidente Borlotti, che voleva retrocedere in serie B perché non riusciva a reggere i costi della serie A. Con questa sua dichiarazione, Canà diventa il primo testimone diretto di scomode verità sul calcio. Inaspettatamente Borlotti e Ramenko, il suo socio russo, gli propongono di allenare la squadra nel prossimo campionato di serie A, per darsi un'immagine di specchiata onestà. Canà accetta e si trasferisce, pieno di entusiasmo, nel Nord Italia. Il suo sogno s'è realizzato: tornerà ad allenare e proprio la mitica Longobarda.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cico

    29/08/2008 13:30:07

    Di primo acchito, vista la popolarità del primo episodio e la sua indiscussa comicità, questo secondo capitolo potrebbe sembrare un po' deludente. Ma analizzandolo meglio, in realtà si ha di fronte un Canà ovviamente più maturo, meno impulsivo a volte malinconico. Ma non per questo la comicità si eclissa! Meravigliosa la scenetta iniziale che si rifà al famosissimo episodio Materazzi - Zidane dei mondiali 2006 e tante piccole chicche sparse qua e là (la macchietta del giapponese Kiku è fenomenale). Il voto si abbassa per l'eccessiva presenza e ostentazione degli sponsor. Davvero non se ne sentiva la mancanza. Comunque da vedere!

Scrivi una recensione
  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 112 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; dietro le quinte (making of); interviste; trailers