Categorie

Leif G. W. Persson

Traduttore: G. Puleo
Editore: Marsilio
Collana: Tascabili Maxi
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 425 p., Brossura
  • EAN: 9788831710206
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianni F.

    29/12/2011 17.25.12

    Come il primo romanzo della trilogia, anche questo non riesce a coinvolgermi, anche se,è decisamente meno lento. Spero in meglio con il terzo ed ultimo della serie|

  • User Icon

    Patroclo

    28/06/2009 23.02.09

    Persson é cosí, la sua narrativa é come un fiume che scorre placido, non ha nulla del thriller ricco di colpi di scena, allo scrittore svedese interessa il commento ironico, lo sfondo, il tratteggio dei personaggi, la ricostruzione di retroscena della storia recente del suo paese. nel suo genere e considerato che si parla comunque di uno scrittore "seriale", un prodotto di buona qualitá

  • User Icon

    HIt_Man

    07/12/2008 13.24.00

    Io credo che proprio l'intrecciarsi della storia svedese con l'indagine sia il punto debolissimo di questo autore. Insomma, a chi non interessa affatto la narrazione di eventi del 1975 svedesi e di un narrare statico al limite dell'immobilismo, non può che sonnecchiare davanti a un libro del genere. Ogni tanto la fiammella del romanzo poliziesco torna ad accendersi, e allora qualche pagina scorre via gradevole, ma presto tutto torna ad impantanarsi nel linguaggio della "burocrazia romanzata". A mio parere romanzo del tutto perdibile.

  • User Icon

    gianfranco

    16/11/2008 12.24.09

    Chi non ha mai letto Persson,ed è interessato a c.d."gialli"che confinano con l'affresco storico,la descrizione di una società,l'analisi dei meccanismi del potere,ben amalgamati con le storie dei protagonisti,il tutto espresso con una scrittura fluida e scorrevole,ed una buona salutare dose di ironia e scetticismo nei confronti dei "poteri costituiti",dovrebbe,a mio modesto parere,provare a leggere questo libro. L'autore è un ricoosciuto maestro del giallo scandinavo,e sa di cosa parla,avendo insegnato criminologia,ed essendo stato consulente del Ministero svedese. Fa da sfondo alla narrazione l'omicidio,irrisolto,del Premier Olof Palme,che si troverà anche negli altri due libri della trilogia dedicata all'argomento. Anche i personaggi che ritroviamo sono ben delineati,a partire dal capo della polizia Johansson,ben diverso dai soliti "macho" duri dei gialli d'oltreoceano,all'amico commissario Jarnebring,all'ineffabile Backstrom. Per me Persson è stata una graditissima sorpresa. Ho letto d'un fiato i suoi libri:l'unico che non mi ha particolarmente appassionato è stato "Anatomia di un'indagine" un po'troppo centrato sulle incredibili inefficienze di Backstrom (leggasi parte della polizia svedese).

  • User Icon

    fabio zanotti

    09/07/2008 10.36.54

    Con i suoi commissari un pò diversi dal solito Persson riesce a incastrare vent'anni di indagini di più settori della polizia svedese con il suo solito stile. Belli anche i personaggi così diversi tra loro da Backstrom a Johansson e alle tre donne che alla fine risolvono l'enigma

  • User Icon

    GIOVANNI

    02/02/2006 18.57.16

    Per gli amanti del giallo che sono stufi dei detective/polizziotti semi-alcolizzati,misogini ed in ogni caso "sfigati "cronici.Leggete Persson.Tutto quello che riuscite a trovare di questo autore.Riesce a intrecciare le sue storie con la storia recente della Svezia e lo fa con un garbo ed uno stile unico.In ogni caso,maschio o femmina che voi siate vi innamorerete dei suoi personaggi femminili.BUONA LETTURA!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione