Alzate l'architrave, carpentieri-Seymour. Introduzione

J. D. Salinger

Traduttore: R. C. Cerrone
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 23 settembre 2003
Pagine: 177 p., Brossura
  • EAN: 9788806167240
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Il personaggio principale, almeno in quei momenti di lucidità in cui riuscirò ad impormi una linea di condotta, sarà il mio defunto fratello maggiore Seymour Glass che (preferisco dir tutto in un'unica frase da necrologio) nel 1948, all'età di trentun anni, mentre era in vacanza in Florida con sua moglie, si tolse la vita. Egli ebbe un grande significato per moltissime persone con cui venne a contatto e per noi, suoi fratelli e sue sorelle, egli fu tutto. Tutto quel che è realtà, egli fu, per noi: il nostro unicorno striato di blu, il nostro specchio ustorio, il genio di famiglia che dà consigli a tutti, la nostra coscienza portatile, il nostro commissario di bordo, il nostro unico poeta..."

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    John

    10/11/2010 16:39:36

    Cosa si può dire di Salinger che non sia già stato detto? "Alzate l'architrave, carpentieri" è un racconto bellissimo con un titolo bellissimo, forse tra i più belli che io conosca. Seymour è leggermente più ostico, ma entrambi sono specchio della rarissima profondità dell'autore. In ogni riga sembra di leggere la storia vera di Seymour narrata da suo fratello, che davvero esiste, davvero è lì a raccontarcela. Mai un errore nel punto di vista narrativo, mai un vezzo da scrittore, tutto così reale che alla fine non puoi fare a meno di credere che questa straordinaria famiglia sia da qualche parte, in carne ed ossa.

  • User Icon

    grigioviola

    19/02/2010 11:44:27

    perché due? perchè sono due racconti e il voto, ovviamente, è una media dei singoli racconti. 4 a "alzate l'architrave..." che è veramente un racconto ben scritto, anche se non raggiunge il 5 (quello va al Giovane Holden"). 0 invece a "Seymour" che è ampolloso, noioso al limite dell'impossibile, davvero ho faticato a portarlo a termine. tanto mi era piaciuto il primo tanto ho trovato tedioso il secondo. quindi... ecco il 2, la media esatta. ho preso "9 racconti" l'altro giorno, ho intenzione di leggere tutto salinger.

  • User Icon

    paolo

    29/05/2009 17:06:00

    il Genio non si discute, ma non è all'altezza del capolavoro "il giovane Holden".

  • User Icon

    baton

    09/09/2006 12:02:01

    "Se in tutto il mondo è rimasto ancora un lettore che legga per il gusto di leggere - o che comunque dopo aver letto se ne vada per i fatti suoi - gli chiedo o le chiedo, con indicibile affetto e gratitudine, di dividere la dedica di questo libro in quattro parti con mia moglie e i miei bambini."

  • User Icon

    Mirko

    23/12/2005 20:29:18

    Salinger è un Genio. Fine delle trasmissioni.

  • User Icon

    claudio

    28/09/2005 13:49:23

    Ho pensato a lungo ad un aggettivo appropriato e possibilmente non spremuto. ma la sola parola che mi viene in mente è: PERFETTO. L’unica controindicazione riguarda tutte le persone con velleità letterarie: Tutti quelli che hanno il sogno di diventar scrittori NON dovrebbero MAI leggere Salinger. Ne rimarrebbero inutilmente ustionati visto che poi tanto per pubblicare basta esser cabarettisti... mica devi scrivere come lui... "da lasciarti secco”.

  • User Icon

    Francesco Gallo

    13/06/2004 17:02:30

    Signore e signori, "Alzate l'architrave, carpentieri" è il più bel racconto che abbia mai letto!!! SEYMOUR TI AMO!!!

  • User Icon

    vanni

    13/10/2003 09:57:47

    A conferma del genio letterario di Salinger, due racconti bellissimi e di rara intensità, ancorchè diversissimi tra loro. Bello, bello, bello.

  • User Icon

    Agnese Palma

    22/04/2002 14:52:51

    Salinger è conosciuto soprattutto per "Il giovane Holden"; perche’ non si dedica la stessa attenzione a “Franny e Zooey” come pure agli altri due bellissimi racconti lunghi “Alzate l’architrave, carpentieri” e “Seymour.Introduzione”? Eppure l’intensità, i sentimenti, la tenerezza, la poesia che emanano hanno una densità straordinaria, unica, di gran lunga superiore a “Il giovane Holden”. Questo libro è una poesia dall'inizio alla fine. Raramente si riesce ad esprimere il dolore, la tenerezza, l'indignazione, l'umanità come fa Salinger. E' un libro che varrebbe la pena di rileggere mille volte.

  • User Icon

    serena

    08/05/2001 22:10:06

    spettacolo.è il più bel libro del mondo. io amo seymour glass.IO AMO SEYMOUR GLASS!!!!!!!!!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione