Amadjar

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Tinariwen
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Coop/Wedge
Data di pubblicazione: 6 settembre 2019
  • EAN: 5400863012588

nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Musica etnica

Salvato in 4 liste dei desideri

€ 15,75

€ 17,50
(-10%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La storia dietro a Amadjar inizia alla fine di ottobre 2018, al Taragalte Festival in Marocco, nel deserto del Sahara. Dopo l’esibizione i Tinariwen partirono alla volta della Mauritania, passando per il sud del Marocco, la parte ovest del Sahara e lungo la costa atlantica, per incontrare la cantante Noura Mint Seymali e registrare il nuovo album.
Accompagnati dal team di produzione francese che arrivò a bordo di un vecchio camper convertito a studio improvvisato, il viaggio verso Nouakchott, capitale della Mauritania, durò una dozzina di giorni. Ogni sera il camper si fermava e i membri dei Tinariwen iniziavano a lavorare sotto le stelle preparandosi per le registrazioni, parlando tra loro e tirando fuori riff di chitarra, pensieri e brani a lungo sepolti. Dopodichè, durante due settimane nel deserto vicino a Nouakchott la band, raggiunta da Noura Mint Seymali e dal marito chitarrista Jeiche Ould Chigaly, registrò i brani sotto una grande tenda in un paio di take live, senza cuffie o effetti. Una volta registrato, una serie di ospiti occidentali aggiunsero all’album altri strumenti, tra cui il violino di Warren Ellis dei Bad Seeds, il mandolino e il charango di Micah Nelson (figlio delmusicista country Willie Nelson e chitarrista di Neil Young), le chitarre di Stephen O’Malley (Sunn O)))), Cass McCombs e Rodolphe Burger.
Questo album nomade, registrato nella natura, è ciò che c’è di più vicino all’anima dei Tinariwen, un gruppo di musicisti che esiste da ben oltre i 17 anni di attività e i numerosi album acclamati dalla critica internazionale.Dal punto di vista lirico e tematico l’album esplora le problematiche politiche, sociali, umanitarie e ambientali della loro terra nativa, il Mali e continua a sottolineare le difficoltà e i problemi della loro gente attraverso la musica.
Disco 1
1
Tenere Maloulat (Feat. Warren Ellis)
2
Zawal (Feat. Warren Ellis, Noura Mint Seymali & Jeiche Ould Chighaly)
3
Amalouna (Feat. Noura Mint Seymali & Stephen O'Malley)
4
Taqkal Tarha (Feat. Micah Nelson)
5
Anina
6
Madjam Mahilkamen
7
Takount (Feat. Noura Mint Seymali)
8
Iklam Dglour (Feat. Warren Ellis & Rodophe Burger)
9
Kel Tinawen (Feat. Cass McCombs)
10
Itous Ohar (Feat. Cass McCombs)
11
Mhadjar Yassouf Idjan (Feat. Warren Ellis)
12
Wartilla (Feat. Warren Ellis & Stephen O'Malley)
13
Lalla
| Vedi di più >
Note legali