Amaro destino

House of Strangers

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: House of Strangers
Paese: Stati Uniti
Anno: 1949
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 7,99

€ 9,99
(-20%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 8,00 €)

Un italiano emigrato in America tenta con successo la scala sociale da barbiere a banchiere non senza colludere con l'illecito. Colpito da uno scandalo, uno dei tre figli si immola addossandosi le colpe e finendo per questo in galera. Solo successivamente scoprirà che la spiata è partita dalla casa famigliare e dalla voce di uno dei tre fratelli. La vendetta è l'unica risposta...

1949 - Festival di Cannes - Miglior attore - Robinson Edward G.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Sinister Film, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Susan Hayward Cover

    Nome d'arte di Edythe Marrenner, attrice statunitense. Relegata a ruoli minori per gran parte della sua carriera, arriva a Hollywood proprio mentre l'intera nazione sta cercando la Rossella di Via col vento (1939) di V. Fleming, ma non ottiene il ruolo. Debutta però nello stesso anno in Beau Geste, di W. Wellman, nel ruolo di Isobel Rivern, ma deve sudare ancora un po' prima di ottenere i primi riconoscimenti, che cominciano ad arrivare con la sua interpretazione di un'alcolizzata in Una donna distrusse (1947, nomination all'Oscar) di S. Heisler. Da questo momento H. può finalmente permettersi di scegliere attentamente i copioni e i registi per cui lavorare. Nella sua lunga carriera, conclusa con il western La feccia (1972) di D. Mann, si guadagna altre quattro nomination, un premio come migliore... Approfondisci
  • Richard Conte Cover

    Attore statunitense. Figlio di emigrati italiani, esordisce a Broadway nel 1939. Nel dopoguerra svolge un'intensa attività cinematografica, imponendo la sua sobria recitazione in Piangerò domani (1955) di D. Mann e in una lunga serie di film di gangster. In seguito è eccellente caratterista in parecchi film del filone dedicato alla mafia (Il Padrino, 1972). Approfondisci
Note legali