Artisti: Anthrax
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Island
Data di pubblicazione: 20 aprile 1995
  • EAN: 0042284244725
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,99

€ 10,20

Risparmi € 4,21 (41%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Disco 1
  • 1 Among the living
  • 2 Caught in a mosh
  • 3 I am the law
  • 4 Efilnikuffesin (n.f.l.)
  • 5 A skeleton in the closet
  • 6 Indians
  • 7 One world
  • 8 A.d.i. / horror of it all
  • 9 Imitation of life

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex Lugli

    29/04/2010 11:37:41

    Gli Anthrax sono un gruppo Speed/Thrash Metal statunitense, fondato a New York nel 1981 dal chitarrista Scott Ian e dal bassista Dan Lilker. Sono noti come i capofila del loro genere, insieme a Metallica, Megadeth e Slayer. Si sono costituiti a metà del 1981 dall'incontro tra i chitarristi Scott Ian e Danny Lilker. Hanno scelto il nome della Band prendendolo da un libro di testo di biologia e sostenendo che era molto appropriato. Con "Among The Living" viene dato alle stampe quello che da molti è considerato il capolavoro degli Anthrax. Le composizioni si fanno più veloci e complesse rispetto al precedente album, e vi sono presenti alcuni tra i pezzi più famosi della Band, come "Caught In A Mosh", "Among The Living" e "I Am The Law", che riesce persino a entrare in classifica nel Regno Unito. "I Am The Law" è un brano che trae spunto dal fumetto futuristico di "Judge Dredd", altra passione dei membri della Band, e il testo ne narra le gesta eroiche. "Among The Living" è il terzo album del gruppo, pubblicato dalla Island Records. Da molti è considerato il miglior disco mai prodotto dal gruppo statunitense, frutto della maturazione artistica della Band. L'album, rispetto ai precedenti presenta venature di Hardcore Punk, tipico del Thrash di scuola New-yorkese. Nel platter troviamo tracce notevoli che hanno fatto storia, come il famoso inno al pogo "Caught In A Mosh", dove appunto "Mosh" vuol dire fare il pogo, o la più Hardcore "Efilnikufesin (N.F.L.)", il cui titolo potrebbe apparire come una parola tedesca, invece non è altro che la frase "Nice Fuckin' Life" letta al contrario. Due tracce dell'album sono ispirate ad opere di Stephen King: "A Skeleton In The Closet" ad una novella contenuta nella raccolta "Stagioni diverse" ("Different Seasons") ed "Among The Living". "I Am The Law" è invece ispirato al celebre personaggio dei fumetti Judge Dredd la cui frase più famosa è appunto il titolo del brano. Il disco è ormai un classico assoluto del Thrash Metal anni '80, grazie alla sua unica, grande bellezza musicale.

  • User Icon

    Tie

    30/06/2009 09:07:34

    Imprescindibile per chi ama il thrash metal anni 80. Un capolavoro: sullo stesso piano dei vari Master of Puppets, Reign in Blood, ecc. Gli Anthrax (colpevolmente sottovalutati!) hanno fatto la storia di questo genere. Da recuperare, dimenticare questo disco è un'ingiustizia verso un gruppo fondamentale.

  • User Icon

    Carlo

    25/11/2007 22:07:14

    Un capolavoro irripetibile nel suo genere

Scrivi una recensione