Collana: La memoria
Edizione: 3
Anno edizione: 1980
In commercio dal: 10 dicembre 1980
Pagine: 132 p.
  • EAN: 9788838901829
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Usato su Libraccio.it - € 3,34

€ 3,34

€ 6,20

3 punti Premium

€ 5,27

€ 6,20

Risparmi € 0,93 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Accanto alla Principessa di Clèves, capostipite consacrato del romanzo moderno, Madame de La Fayette ci ha lasciato taluni densi e tesi racconti, dove il filo rosso del sentimento amoroso si mesce in varia misura, e contrasta, il filo nero della gelosia. Racconti, ma potremmo dire casi di micidiale oltranza psicologica, quasi i referti di una clinica delle passioni, raccolti e ritrascritti da una donna ch'è nello stesso tempo un confessore partecipe e un analista senza pietà. Sono pagine pressoché sconosciute in Italia e che poco invidiano al capolavoro, sia che ne costituiscano come la Contessa di Tenda una secca e fulminea sinopia, sia che - è il caso della Principessa di Montpensier - ridisegnino coi colori d'un arazzo regale una fosca vicenda d'amore e morte sullo sfondo delle guerre di religione. Infine in Alfonso e Bélasire apparirà un memorabile ritratto di intransigente delirio, di cui un critico come Giovanni Macchia ha potuto scrivere che «forse mai la letteratura francese aveva espresso motivi di una così sottile e maniaca gravità».