Amore ai tempi dello stage. Manuale di sopravvivenza per coppie di precari

Alessia Bottone

Editore: Galassia Arte
Collana: Self made woman
Anno edizione: 2013
Pagine: 110 p., Brossura
  • EAN: 9788897695899
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,75

€ 9,00

Risparmi € 2,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paola

    08/09/2013 16:37:06

    Ho appena finito di leggerlo! Divertentissimo e veritiero. Alessia rappresenta perfettamente le tipologie di uomini e donne dei giorni nostri con sarcasmo e ironia. Lo consiglio a tutti!

  • User Icon

    giovanni

    08/09/2013 13:41:25

    Lo stile è ironico, quasi giocoso. Ma non bisogna prenderlo come un testo di effimero divertimento, quasi fosse uno di quei libricini che vanno tanto di moda da qualche anno. Nel testo della Bottone, si ricorre all'umorismo per trattare di cose molto serie. I dati Istat sulla disoccupazione li leggiamo ogni giorno; i dibattiti e le polemiche televisive ci accompagnano, nostro malgrado, ogni sera. Ma che cosa resta quando il brusio tace? Come è riuscita la recessione a insinuarsi fin dentro alle nostre vite? Quali sono state le implicazioni e i corollari derivanti da quei punti di percentuale che ogni mese si erodono, rivelando la tragica situazione della disoccupazione nel nostro Paese, in special modo di quella giovanile? A queste domande, volontariamente o meno, Alessia Bottone suggerisce risposte. Lo fa con un libro di 120 pagine, senza usare il tono grave e freddo dell'accademica che pontifica sulle macerie, e con una vena di autoironia che rende la lettura molto piacevole. Ricordate "Volevo i pantaloni", il romanzo d'esordio della Cardella? "Amore ai tempi dello stage" è fatto della stessa pasta con cui venne scritto quel romanzo del 1989. Una giovane donna, precaria suo malgrado, ci prende per mano e ci accompagna in un mondo che ci raccontano solo per cifre, quasi si parlasse di cose e non di individui. In questo romanzo ci sono i visi, gli sguardi e i sogni frustrati di una generazione condannata alla precarietà. E' dunque questo il primo lavoro della Bottone, ribadire a tutti che la vera libertà, il vero diritto a una vita piena, non può esistere senza sicurezza economica, senza un lavoro, che di quella serenità economica ne è lo strumento principale.

  • User Icon

    Mariangela

    07/09/2013 18:16:18

    Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Paulo Coelho In questa frase secondo me sta racchiuso il senso di questo bellissimo e spassosissimo libro dai toni ironici, sarcastici, a volte malinconici ma sempre ricchi di speranza che devono essere da sprono ai tantissimi giovani e meno giovani come me (ho 31 anni). Attraverso i tanti uomini e donne, di cui l'autrice ci fa ben vedere e sentire gli stati d'animi e conoscere i pregi e difetti, noi possiamo rivivere le nostre storie e cercare il modo giusto per trovare il coraggio di non smettere di credere( nel senso più generico del termine) nei sogni, in un lavoro giusto, in una storia d'amore a lieto fine.

  • User Icon

    Alessia

    19/08/2013 15:37:43

    Alessia racconta con ironia e semplicita' le situazioni di noi giovani precari, aiutandoci ad affrontare le situazioni con un sorriso e sperando che un giorno le cose possano cambiare..e non solo lavorativamente parlando! Consigliato a tutti, genitori compresi (cosi' forse smetteranno di chiedere quando metteremo la testa a posto!)

  • User Icon

    Giada

    30/07/2013 11:14:37

    Graffiante, ironica, Alessia nel suo libro affronta con ironia e sagacia il problema di noi giovani precari! Assolutamente consigliato!

  • User Icon

    Vincenzo di Siena

    12/06/2013 20:23:47

    Francamente un bel libro! Sembra una banalità ma è così! Un libro che dovrebbe essere letto soprattutto da tutta quella fascia di giovani italiani che tanto sembra lontana dall'universo dei libri. "Amore ai tempi dello stage" è un libro che ti fa star bene, ti riconcilia con l'universo della lettura, perchè scorrevole, divertente, preciso e, soprattutto, attuale. Col suo primo lavoro, complimenti davvero, Alessia Bottone descrive in modo minuzioso, e con manzoniana precisione nella cura dei dettagli, l'universo variegato dei giovani e dei loro rapporti con Eros, questo dio dell'amore che sembra essere passato in secondo piano, soppiantato da Stage, una creatura infernale, figlio di Crisi e Denaro, due divinità a cui piace godere delle sventure dei poveri esseri umani. "Amore ai tempi dello stage" in definitiva, è un libro che si legge tutto d'un fiato, piacevolmente accompagnato dalla constatazione di una realtà di cui tutti noi facciamo parte; chi tra noi giovani maschietti non si è mai sentito, sotto sotto, nel profondo della sua coscienza, un signor Tagliamoipontisennòsoffriamo, oppure un Tiamomanonposso? E chi, tra voi italiche donzelle, non ha mai recitato la parte della donna Iotiaspetterò, oppure quella della sfortunata Saputamaipiaciuta? Il successo di questo libro, perchè di un libro di sicuro successo si sta parlando, risiederà nel fatto che l'autrice sembra aver scritto con il cuore più che con le mani. La passione che ci ha messo trasuda da ogni singola pagina, l'attenzione e la comprensione della realtà e la conseguente precisione e maestria nel riportarle nero su bianco, cosa non da poco per uno scrittore, soprattutto se all'esordio, fa sì che davvero il lettore si immedesimi, entrando con l'anima e con il corpo, in quello che sta leggendo, perchè quella è storia sua, vissuta, magari, in prima persona. Anche l'amore è stato travolto dal precariato, però, invece che stare lì a piangerci su perchè non prenderla alla leggera, perchè non riderci su?

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione