L' amore bugiardo

Gillian Flynn

Traduttore: F. Graziosi, I. Zani
Editore: Rizzoli
Collana: Vintage
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 462 p., Brossura
  • EAN: 9788817059497
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Frens Hyena

    28/08/2017 12:30:09

    La crisi economica è una sinfonia molto presente in questa vicenda; la recessione, che unita alla diffusione di internet, ha messo in crisi molte professioni, tra queste sono presenti anche quelle dei due protagonisti. I capitoli sono narrati a turno dagli stessi, un susseguirsi di viaggi nel tempo tra passato e presente, ben incastrati, chi narra ci mostra un lato della storia che col capitolo successivo ottiene subito sfaccettature diverse che si agganciano, si completano, si frastagliano o vengono smentiti, come tessere di puzzle che si incastrano per mostrare la complessità del rapporto a due. Si inizia toccando la punta dell'iceberg che preannuncia un rapporto molto complesso, fatto di malintesi, incomprensioni non risolte, o risolte solo in apparenza, che porteranno rabbia e rancore quando per colpa di un gesto, o di una parola, le cose vengono fraintese, col rischio di trascinarsi le conseguenze negli anni a venire. Nel romanzo le aspettative dei genitori nei confronti dei protagonisti, giocano un ruolo determinante, questo si riversa nella vita di coppia, creando delle aspettative reciproche, infatti, non superando gli schemi mentali trasmessi consciamente o meno dai genitori, si tenderà a fare errori all'infinito fino a quando qualcuno non si prenderà la briga di spezzare lo schema insano. I due neo sposini sono partiti da buoni presupposti sul matrimonio, ma col tempo si cresce, si cambia, non sempre in meglio, cadendo presto nel circolo vizioso del “una persona non la si conosce mai abbastanza”, sfociando in un rapporto di amore e odio: quando la persona viene a mancare si arriva a sentire la nostalgia dell'odio, pur di riavere indietro le cose belle si accettano e si ridimensionano quelle brutte. Il finale non me lo sarei mai aspettata, non ci speravo, invece ha soddisfatto pienamente la mia visione estrema del rapporto sentimentale romanzabile. E' il thriller psicologico per eccellenza; psicologia, manipolazione, adrenalina e suspance allo stato puro

  • User Icon

    Cristiana

    06/03/2016 12:29:12

    Sottile e spietato nello scavo psicologico delle dinamiche di una coppia che dovrebbe e vorrebbe essere perfetta. A mio parere un po' troppo ingarbugliato sul finale; forse un po' meno di cattiveria avrebbe reso la trama più aderente alla realtà e quindi ancora più terrificante?

  • User Icon

    Monica

    16/03/2015 21:04:55

    Cavoli! E' il primo libro che mi affascina e mi prende dopo soltanto le prime 10 righe. Lo consiglio vivamente:è geniale,è intrigante,ha fascino! Un libro che si fa mangiare letteralmente,lo rileggerei spesso e volentieri e poi amo la stesura della storia strutturata attraverso i due punti di vista dei protagonisti!

  • User Icon

    m.silvia

    05/01/2015 10:51:56

    era tanto che un libro non mi piaceva così tanto. Bello...strano...folle ma bello. è vero che inizia un po' lentamente..le prime 100 pagine sono un po' dure...anche perché la doppia narrazione inizialmente rende tutto un po'poco chiaro. poi..entri dentro la storia...e ti rendi conto che la nostra mente è manipolabile. Guardiamo programmi tv che ci mettono in mente stereotipi...oddio io c'ho visto Barbara D'Urso!!

  • User Icon

    Louis

    20/11/2014 11:44:37

    Storia che inizia lentamente, si appiattisce verso la metà e ricomincia ad interessare sopratutto nella terza ed ultima parte. Il finale crudele poi è l'unico possibile e non mi è dispiaciuto affatto. Non mancano colpi di scena, ribaltamenti dei ruoli e grazie all'intrico che viene a crearsi il più delle volte, grazie all'abilità della scrittrice, non si riesce a definire un buono o un cattivo; se poi vogliamo esagerare e definirlo un thriller psicologico possiamo anche scorgere un buon livello di caratterizzazione interiore e di crescita dei personaggi con uno scavo psicologico tutt'altro che superficiale. In un certo senso riusciamo a visualizzare i due protagonisti e ad immedesimarci in essi. Fin qui tutto bene, un bel 4 sarebbe d'obbligo. Ma (sono davvero pochi i romanzi in cui non esiste un "ma"!)è scritto davvero male, da cronaca rosa e la vicenda è forzata in molti (troppi) punti, cosa che ne rende l'insieme piuttosto inverosimile. Sarebbe un 2 se volessimo tener conto solo di questo. Il voto finale scaturisce da tutto l'insieme e si attesta sulla media per un romanzo che non esalta appieno, ma non delude nemmeno: in fondo Nick ed Amy "si meritano" l'un l'altra, come la maggior parte delle coppie bugiarde sposate.

  • User Icon

    Brunella

    27/07/2014 19:32:11

    Irreale e geniale, non mi viene in mente nessun altro aggettivo. Un thriller che ti prende e ti coinvolge col suo ritmo incalzante. Peccato per il finale forse un po' affrettato ma ci può stare. Ovviamente consigliato!

  • User Icon

    massimo

    15/07/2014 11:58:00

    Storia interessante ed originale. La struttura narrativa assume una sua valenza soprattutto negli ultimi capitoli rendendo il romanzo ancora più avvincente. Alcuni troveranno il finale deludente per via della "mancanza" del classico colpo di scena finale che in alcuni romanzi thriller viene troppe volte forzato per stupire il lettore con finali inverosimili. A me ha colpito in particolare la conclusione che lascia aperte diverse interpretazioni. Non il miglior thriller che abbia mai letto - a mio avviso Dennis Lehane é superiore - ma sicuramente molto originale e da consigliare.

  • User Icon

    valentina

    11/02/2014 09:09:14

    trama geniale e avvincente. il titolo inganna! non è un romanzetto! unica 'pecca', il finale - un pochino precipitoso rispetto alla lunga vicenda che lo precede.

  • User Icon

    jessica

    20/01/2014 17:50:09

    la trama avvicente, lo leggi tutto d'un fiato per sapere il finale.... ed ecco la delusione totale. sono proprio curiosa di vedere come sarà il film, per il resto dal libro mi aspettavo di meglio o per lo meno una conclusione meno"campata in aria".

  • User Icon

    giulia

    03/01/2014 17:02:49

    è una storia che prende molto e da cui non si riesce a staccarsi, e per questo meriterebbe un voto 5, ma ha un finale sciocco, per nulla credibile e neanche simpatico, e per questo meriterebbe un voto 1; la media fa 3!

  • User Icon

    Francesca

    29/11/2013 10:43:31

    Effettivamente ha poco di reale, ma è molto coinvolgente come romanzo. Entrambi i personaggi riescono a risultare simpatici e antipatici. Mi è piaciuto molto, l'idea secondo me è molto originale. E poi ci si aspetta una fine, ma una fine vera e propria forse non c'è.

  • User Icon

    Psemiramide

    26/11/2013 12:08:31

    Buon thriller, non vedo l'ora di vedere la trasposizione cinematografica di David Fincher. Finalmente una copertina decente.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione