L' amore è una cosa meravigliosa

Love Is a Many Splendored Thing

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Love Is a Many Splendored Thing
Regia: Henry King
Paese: Stati Uniti
Anno: 1955
Supporto: DVD
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 5,90 €)

L'amore nato tra un corrispondente americano e una dottoressa asiatica durante la guerra di Corea è ostacolato dai pregiudizi razziali delle rispettive comunità.
4,57
di 5
Totale 7
5
6
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giovanni3004

    22/05/2020 17:44:13

    Chi non da 5 stelle, ha sbagliato film. Il regista qui cerca (e trova) solo i due personaggi. La storia è intensa e ben recitata, lei è bellissima, la cultura cinese è presente con la richiesta del "permesso" al terzo zio, che chiedere di più. Inevitabile, doverosa la lacrima finale. Un film di cui molti conoscono il titolo, ma pochi hanno davvero visto.

  • User Icon

    Carmelo Mautone

    11/03/2019 10:42:24

    Un film di altri tempi in tutti i sensi!!! L'universo dell'amore ....misterioso,complicato e irrazionale....torna a farci sognare con questo classico americano. Lei di Hong Kong, lui un corrispondente americano si incontrano!!! Ma a causa delle convenzioni sociali dovranno porre termine al loro appena nato rapporto. Imperdibile.

  • User Icon

    n.d.

    20/01/2019 11:09:41

    Bello e veramente romantico. Il tema dell'amore fra persone di culture diverse è sempre attuale, ma qui non necessita di interpretazioni e/commenti di altra natura, assolutamente fuori luogo. Parla l'amore.

  • User Icon

    Tell

    12/06/2018 12:45:17

    Film intenso e coinvolgente, intramontabile e irripetibile. La trama è profondamente umana e garbatamente sentimentale. Lo raccomando vivamente: è da vedere, ma con la consapevolezza che si tratta di una pellicola del 1955...

  • User Icon

    Bruno Bettini

    01/02/2014 23:47:43

    Famoso, splendido film d'amore da me molto ammirato. Mi ha sorpreso la "demolizione" che ne fa la recensione di Gabriella, la quale appartiene sicuramente ad una generazione molto giovane. Anche per questa ragione devo scrivere giusto qualche riga. Dal tempo in cui fu girato il film, nel 1955, la città di Hong Kong è notevolmente mutata, in peggio forse; il film ebbe un notevole successo, premiato con quattro Oscar: per i costumi, per la migliore colonna sonora, per la migliore canzone "Love is a Many-Splendored Thing" che diede il titolo al film, canzone poi ripresa dai più famosi cantanti dell'epoca, molte le nominations. Interpreti eccezionali: Jennifer Jones, William Holden, strepitosa coppia d'attori! Sì, melodramma sentimentale da divenire un classico del suo genere; a mio avviso niente di banale e tanto meno di stucchevole; buona l'edizione in DVD di cui, con convinzione, raccomando l'acquisto.

  • User Icon

    gabriella

    21/10/2013 14:52:14

    molto molto molto delusa... storia senza nè capo nè coda, recitazione scadente, unica colonna sonora che dopo un po' è davvero stucchevole... pochissime riprese sull'ambientazione di hong kong (il regista poteva fare molte più riprese sui particolari tipici della città (colori, suoni, odori ecc).... mi aspettavo una bella storia d'amore strappalacrime, che sottolineasse di più la "chiusira mentale" dell'epoca ecc... non lo consiglio affatto

  • User Icon

    OskarSchell

    19/01/2009 16:01:33

    Meraviglioso!!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2003
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 4.0);Italiano (Dolby Surround 2.0 - stereo);Francese (Dolby Surround 2.0 - stereo);Tedesco (Dolby Surround 2.0 - stereo);Spagnolo (Dolby Digital Surround)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Francese; Inglese; Spagnolo; Olandese; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Henry King Cover

    (Londra 1592 - Chichester 1669) poeta inglese. Vescovo di Chichester dal 1642, fu deposto dalla rivoluzione puritana di Cromwell. Dopo la restaurazione, reintegrato nell’ufficio, divenne predicatore alla corte di Carlo II. Come poeta, appartenne alla scuola metafisica e fu molto influenzato da J. Donne, del quale fu anche amico. Oggi è ricordato soprattutto per l’elegia Le esequie (The exequy, 1624, per la morte della moglie), considerata uno dei più notevoli componimenti poetici del Seicento inglese. Approfondisci
  • Jennifer Jones Cover

    Nome d'arte di Phyllis Flora Isley, attrice statunitense. Figlia d'arte sulle tavole del vaudeville, durante gli studi di recitazione sposa il futuro attore R. Walker. Sotto contratto con la Republic, debutta nel western di serie B accanto a J. Wayne (Il confine della paura, 1939 di G. Sherman). È tuttavia l'incontro con il produttore D.O. Selznick, spirito visionario e accentratore, a mutare le sorti della sua carriera, che subisce una rapida impennata con il ruolo di protagonista (e l'Oscar) in Bernadette (1943) di H. King. A proprio agio tra sentimentalismi patriottici (Da quando te ne andasti, 1944, di J. Cromwell), drammoni strappalacrime (Gli amanti del sogno, 1945, di W. Dieterle) e tocchi ironici (Fra le tue braccia, 1946, di E. Lubitsch), raggiunge l'apice della popolarità con Duello... Approfondisci
  • William Holden Cover

    Nome d'arte di W. Franklin Beedle jr., attore statunitense. Notato in una produzione teatrale al college, nel 1937 viene messo sotto contratto sia dalla Paramount che dalla Columbia. Dopo qualche ruolo minore, veste i panni del violinista/boxeur in Passione - Il ragazzo d'oro (1939) di R. Mamoulian, impressionando per il suo talento e prendendo in prestito dal titolo originale del film, Golden Boy, il suo soprannome. Tornato dalla guerra con il grado di tenente, interpreta qualche commedia, come Nata ieri (1950) di G. Cukor, fino all'incontro, fondamentale per la sua carriera, con il regista B. Wilder che lo dirige in personaggi indimenticabili: lo sceneggiatore fallito mantenuto dalla diva G. Swanson in Viale del tramonto (1950), l'enigmatico prigioniero del campo di concentramento in Stalag... Approfondisci
Note legali