Amore - Elizabeth Arnim - copertina

Amore

Elizabeth Arnim

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: I. Dagnini Brey
Collana: Varianti
Anno edizione: 1998
In commercio dal: 27 novembre 1998
Pagine: 331 p.
  • EAN: 9788833911199
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,80

€ 20,00

Punti Premium: 11

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Tutta colpa della vanità, della lusinga dolce e irresistibile di esser scambiata per una donna ancor giovane; prima di rendersene conto, era già innamorata, innamorata cotta come una qualsiasi stupida ragazzina". Catherine si accorge di Christopher mentre assiste alla quinta replica di "L'ora immortale", recitato davanti a una platea semivuota. E' un giovanotto esuberante, dalla chioma rosso fiamma. Lei è una donna minuta nascosta sotto il cappello. Quella sera si ritrovano seduti accanto e tutto sembra preludere a una perfetta storia d'amore. C'è però un problema: l'età. Catherine è "un po'" più vecchia.
3,4
di 5
Totale 5
5
1
4
2
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    maria

    04/04/2016 13:42:53

    Bella la sferzata di vitalità, La lotta contro le apparenze, il perbenismo poi stanca con i miracoli estetici meglio averlo letto che non averlo letto? non lo so. Mi dispiace

  • User Icon

    Anna Lucia

    09/01/2013 02:53:15

    A me la Arnim piace in generale, ma non parlo di tutti i suoi libri, solo di alcuni. Il problema è che talvolta il suo genere di scrittura alla lunga risulta stucchevole e ripetitiva. Questo libro per esempio l'ho piantato lì (cosa che mi capita una volta su mille.) Troppo lezioso. L'innamorato cotto, ecc... ma dai, per favore. Lasciamo stare queste frottole. Sarà forse capitato davvero alla Gran Dama (perchè la Arnim lo era) ma la situazione, nonchè la descrizione, di per se è improbabile ed assurda.

  • User Icon

    Roberta

    06/07/2011 14:44:38

    "Se il vero Amore e' senza tempo, perche' farne una questione di eta'?" Mai citazione e'stata piu' vicina alla realta' odierna. I protagonisti, Catherine e Christopher, si sposano, lei ha quarantasette anni e lui venticinque. Il loro e' un forte sentimento che a tratti vacilla a causa della forte differenza di eta'. Una bellissima storia d'amore che se si pensa essere in parte biografica da' un'impronta emozionale al racconto.

  • User Icon

    Maunakea

    25/08/2009 09:25:17

    1925 Anche questo libro come altri della von Arnim prende spunto dalle vicissitudini della sua vita privata, la lettura è davvero scorrevole, una lettura piacevolissima, sebbene non particolarmente spensierata, non il suo lavoro migiore ma da annoverarsi fra i più validi.

  • User Icon

    anneyuu

    23/12/2006 16:15:21

    Intelligente. Ironico. Sottile. Vero. Crudele. Stupendo. La Von Arnim raggiunge in questo romanzo le vette più alte della sua grandiosa scrittura. Consigliatissimo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Elizabeth Arnim Cover

    La scrittrice Elizabeth von Arnim, pseudonimo di Mary Annette Beauchamp, nacque a Kiribilli Point, in Australia, da una famiglia della borghesia coloniale inglese, era cugina della scrittrice Katherine Mansfield. Visse a Londra, Berlino, in Polonia e infine negli Stati Uniti.Si sposò due volte – entrambi matrimoni infelici – ed ebbe cinque figli, fra i cui precettori ci furono E.M. Forster e Hugh Walpole. Fra un matrimonio e l’altro, fu l’amante di H.G. Wells. È stata una scrittrice molto prolifica e di grande successo. Fazi Editore ha pubblicato Un incantevole aprile (2017) Il giardino di Elizabeth (2017) e La fattoria dei gelsomini (2018). Nel catalogo Bollati Boringhieri si ricordano: Il giardino di Elizabeth (1989), I cani della mia vita (1991), Un... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali