Un amore partigiano. Storia di Gianna e Neri, eroi scomodi della Resistenza

Mirella Serri

Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 febbraio 2017
Pagine: 216 p., Brossura
  • EAN: 9788850245246
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Manca poco all'alba del 28 aprile 1945. Due giovani donne, Gianna e Clara, viaggiano nei dintorni del lago di Como su una 1100 nera con il serbatoio quasi a secco, sotto una pioggia battente. Un destino comune unisce la bionda partigiana ventiduenne che ha ancora sul corpo i segni delle torture dei nazifascisti e la bruna amante di Mussolini: per entrambe è stata pronunciata una sentenza di morte. Sullo sfondo delle drammatiche giornate che precedono la fine della guerra, Mirella Serri ripercorre le ultime ore di vita di Claretta Petacci e le traversie di due partigiani, Gianna e Neri, che dopo aver dato un fondamentale contributo alla cattura del Duce e della sua donna finirono giustiziati dai loro stessi compagni di lotta.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ornella 46

    03/12/2014 12:54:34

    Questo libro è un'ottima ricostruzione rigorosa e documentata di un periodo difficile della nostra storia nazionale. L'autrice descrive bene il clima di sospetti all'interno della Resistenza e le figure dei protagonisti Gianna e Neri balzano agli occhi vivide nella loro complessità;la loro storia e il loro sacrificio ingiustamente dimenticati fanno riflettere. Consigliato agli amanti della storia ed a chi ritiene che far luce sul passato sia utile per capire il presente.

Scrivi una recensione