L' amore quando c'era

Chiara Gamberale

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 93 p., Brossura
  • EAN: 9788804635963
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Asia

    04/10/2017 20:58:04

    Nonostante la leggerezza del libro in fatto di pagine, a me è piaciuto molto, mi ha fatta emozione e si è fatto leggere senza troppe pretese. Alla fine non posso definirlo un capolavoro, quindi 3 stelle sono un giusto compromesso. Non sono il genere di persona che legge i libri partendo con pregiudizi sull'autore, anzi, questo libro mi è stato consigliato da un amico dopo che la mia relazione con un ragazzo, amato da me alla follia, è finita. Lo consiglio come lettura molto leggera.

  • User Icon

    liberandoci

    02/09/2017 15:01:14

    Cosa succede se dopo molti anni una tua ex ti scrive? E se l'occasione fosse un lutto importante che ti fa ripensare alla vita, alla morte, all'amore? In questo libro/e-pistolare Chiara Gamberale riflette sul tema dei temi: in una sliding-door, Amanda 12 anni prima ha lasciato Tommaso e ora, in occasione della morte del padre di lui, gli invia una mail di cordoglio. Questa mail diventa l'inizio di un dialogo interrotto: hai trovato l'amore? Come ti senti oggi? L'epistolario elettronico ci aiuta a leggere nell'animo dell'uomo e a comprendere come, a volte, le scelte di vita ci portano in direzioni opposte. Perché, cosa c'è di più bello nella vita di un amore vissuto? Consigliato.

  • User Icon

    Valentina

    18/08/2017 09:22:26

    Delicato e sorprendente, ancora un volta la Gamberale riesce a raccontare e descrivere i sentimenti in modo diretto, sincero e veritiero. L'ennesima chicca frutto di una penna che non delude mai. Bellissimo e consigliatissimo.

  • User Icon

    cristina

    12/08/2017 16:15:42

    La Gamberale si produce nell'ennesimo romanzetto banale, furbetto e inutile, persino irritante a volte, che ha l'unica nota positiva di leggersi velocemente e senza troppe evoluzioni mentali. Amanda si presenta fin da subito come la peggior specie di persona al mondo che possa capitare ad un ex: piomba all'improvviso, con una scusa qualsiasi (oddio, certo, la morte del padre del suo ex, ma senza mostrare adeguata partecipazione emotiva), fa la gatta morta con lui (sposato e con figli) ponendogli una serie di domande insulse sulla felicità (con telefonate, sms e mail a qualsiasi ora del giorno e della notte), lo provoca, lo seduce, ci va a letto insieme e poi fa marcia indietro, dicendogli che tra loro non potrebbe mai funzionare, che se tornassero insieme ricomincerebbero a litigare o a estraniarsi come tutte le coppie di lunga durata e bla bla bla. Insomma una donna da prendere a schiaffi. Per non parlare di lui che sfascia un matrimonio con leggerezza senza interrogarsi realmente con la propria compagna sulle rispettive difficoltà e infelicità. Un romanzetto che istiga al tradimento più sciatto; per carità, nessun giudizio morale su ciò, ognuno è libero di fare ciò che vuole e di guardarsi o meno allo specchio. Ma lo stile è un'altra cosa, in ogni senso. Tutto il resto sono parole a vuoto e i soliti discorsi sull'amore da leggere sotto l'ombrellone o in treno, nel rumore assordante della vita che procede per fortuna per altre vie.

  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    14/12/2015 17:18:55

    Un piccolo e delizioso romanzo sul senso della vita e sull'amore. Si legge in un soffio ma lascia addosso un piacevole senso di morbidezza e tranquilla e nostalgica malinconia.

  • User Icon

    faffa

    13/05/2014 16:02:33

    Ho letto ieri in metropolitana questo breve romanzo della Gamberale nell'edizione dei "corti di carta". Il tema centrale del romanzo è l'amore: attraverso temi di alunni svolti in classe, sms e e-mail la protagonista Amanda (prof.ssa di Lettere ed ex di Tommaso) cerca di capire se l'amore è quando c'è o quando c'era. Per la sua alunna Izia l'amore è bello quando c'è perché "quando c'è l'amore si sta ovviamente bene perché sei felice, ti senti compreso e amato". Per il suo alunno Giuliano l'amore è bello quando c'è "perché ti scordi di tutti i problemi,non pensi a niente di brutto perché sei pieno di emozioni." E per la loro prof.ssa Amanda quando è che è bello l'amore? Per lei quando c'è è sì bello, ma può causare "un guasto lieve al cuore", quando c'era diventa quasi perfetto perché "la nostalgia e la speranza" "sono le uniche garanzie di felicità". 3,5/5

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione