L' amore rubato. L'Italia in evoluzione alla fine del XIX secolo, attraverso le gioie e i dolori di una famiglia di contadini toscani

Serena Beoni

Editore: I Libri di Pan
Anno edizione: 2006
Pagine: 168 p., Brossura
  • EAN: 9788887357431
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il romanzo di Serena Beoni si colloca nella tradizione del naturalismo toscano, alla maniera di un Cicognani, Bilenchi, Palazzeschi ed in particolare di Tozzi per quella restituzione fedele e ricca di sentimento con la quale vengono tratteggiati persone e fatti di un mondo lontano, agreste, nel quale personaggi veri maturano un'esistenza spesso tormentata. Lo scenario è quello dell'Italia postunitaria afflitta da molteplici piaghe talvolta insormontabili. Uno spiraglio di luce e di cambiamento è però costituito dai valori di lealtà e abnegazione che sono incarnati dagli uomini dell'Arma dei Carabinieri che nella storia narrata assurgono a un ruolo di primo piano. Un romanzo di grande umanità, che non mancherà di commuovere. Il ricavato delle vendite viene devoluto all'Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (sede di Scandicci - Firenze) e all'Opera Nazionale per l'Assistenza agli Orfani dei Militari dell'Arma dei Carabinieri (sede di Roma).

€ 11,40

€ 12,00

Risparmi € 0,60 (5%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giovanni

    25/08/2009 15:36:40

    Libro fantastico, semplice e ricco allo stesso, tempo sostenitore di valori ai quali tutti noi dovremmo tenere di più e mantenere vivi come un tempo. Il mio giudizio è buono. Un unico piccolo rimprovero: troppo corto! Giovanni

  • User Icon

    Federico

    04/05/2007 20:59:01

    In una parola STRAORDINARIO!!! Difficile credere che questa sia un'opera prima! Ho trovato questo romanzo emozionante, coinvolgente ma soprattutto commovente. Bello ricordare cosa i nostri carabinieri hanno fatto per l'Italia, intrecciando la storia di quegli anni con le vicissitudini di una famiglia povera ma onesta e coesa. Ritengo questa lettura adattissima ad essere adottata nelle biblioteche scolastiche. Dopo aver letto con inaspettata soddisfazione questo libro, che avevo acquistato per beneficienza, mi piacerebbe vederlo su pellicola o magari al teatro! Ancora complimenti, è una lettura che consiglio a tutti(impossibile pentirsi dell'acquisto)e spero in futuro di leggere ancora Serena Beoni. Federico '80

  • User Icon

    Patrizia e Francesco

    08/01/2007 15:27:39

    Nelle righe di questo piacevole romanzo, l'autrice è riuscita a coniugare sentimenti di solidarietà, sensibilità, amore, amicizia, onestà, intrecciati nel percorso della vita ove si alternano dolori e gioe, toccando ed emozionando l'anima. Valori che sempre più vedono svanirsi in un epoca protesa al consumismo. Un romantico romanzo da leggere nelle fredde serate d'inverno per scaldare i cuori. Complimenti ! ! ! Francesco e Patrizia

  • User Icon

    Diego Di Pasquali

    14/12/2006 08:56:02

    Romanzo di ampio respiro. Con una trama così ricca che sarebbe stato facile ampliarlo di molto o farne delle puntate successive. Un linguaggio chiaro, semplice, scorrevole e corretto. Bella l'ambientazione, come pure certe descrizioni di luoghi e costumi. Per essere un'opera prima è un buon viatico per una carriera piena di soddisfazioni. Una piccola critica: i personaggi, pur tanti, dovrebbero essere meglio sviluppati nella loro interiorità. Vedi la pecora nera Tommaso, di cui si intuisce il travaglio psicologico, ma non si ha la vera percezione del percorso introspettivo che lo conduce a scegliere la strada che lo porterà a discostarsi dalla famiglia. Complimenti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione